OraSì, punti playoff cercasi, ma a Roseto è molto dura

OraSì, punti playoff cercasi, ma a Roseto è molto dura

Sarà una sfida importante per cominciare a disegnare il quadro dei playoff quella che andrà in scena domenica alle 18 al PalaMaggetti di Roseto, dove i padroni di casa della Mec Energy ospiteranno l’OraSì Ravenna.

Sarà una sfida importante per cominciare a disegnare il quadro dei playoff quella che andrà in scena domenica alle 18 al PalaMaggetti di Roseto, dove i padroni di casa della Mec Energy ospiteranno l’OraSì Ravenna. I padroni di casa sono in lotta con Imola per guadagnare il fattore campo al primo turno, mentre gli ospiti si trovano nella lotta selvaggia per sesto, settimo e ottavo posto, con tre poltrone a disposizione per la post season e cinque squadre in lotta.

 

Per entrambe le squadre si tratta di un match decisivo, in quanto il calendario nelle due ultime giornate favorisce gli avversari. Roseto andrà a Recanati settimana prossima contro una squadra alla disperata ricerca di punti salvezza, per poi chiudere in casa contro Trieste, al momento nella stessa situazione di Ravenna. Tre partite complicate, mentre Imola, nonostante le sfide ostiche a Legnano e con Verona, all’ultima giornata può spendere il bonus Matera, avendo praticamente già due punti in più.

 

La situazione dei romagnoli è anche peggiore: al momento si trovano a pari punti con la Fortitudo Bologna e Trieste e devono difendere una partita di vantaggio su Treviglio e Verona. Il calendario è però avverso all’OraSì che, oltre a questa trasferta, ospiterà Mantova settimana prossima per poi chiudere a Treviso, mentre le altre, con la sola eccezione di Treviglio, hanno partite molto più agevoli. I ragazzi di Coach Martino dovranno stupire ancora una volta, vincendo almeno una, e forse due, delle ultime tre partite, affrontando tre delle prime cinque della classe.

 

I temi della partita sono quindi molti, a cominciare con il ritorno di Deloach in un campo che da sempre non lo ama e sul quale un paio di anni fa andò in scena il fattaccio, con la schiacciata in contropiede sbagliata dall’americano con la maglia di Chieti e la zuffa con i tifosi di casa, decisamente andati sopra le righe. All’andata in terra romagnola la partita fu una delle più belle della stagione, con il tiro quasi allo scadere proprio di Deloach e quello sulla sirena di Marini per l’overtime, poi vinto dai padroni di casa in un Pala De Andrè in delirio.

 

Gli abruzzesi restano comunque i favoriti d’obbligo, ma la voglia di stupire romagnola c’è e la mente dovrebbe essere sgombra da pressioni, anche dopo la conferenza stampa di venerdì in cui il Presidente Vianello, pur lanciando un monito ai possibili investitori locali in vista della prossima annata, si è detto già soddisfatto della stagione attuale, in cui l’obiettivo era la salvezza. Appuntamento domenica alle 18 al PalaMaggetti per Mec Energy Roseto – OraSì Ravenna, match valido per la 28° giornata di Serie A2 Est.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy