A2 F G1 – Alibegovic e Moss firmano la vittoria di Brescia, Bologna KO

Game over su gara 1 della finale di A2. Vince Brescia 71-63 contro la Fortitudo. Mvp uno straordinario Alibegovic, autore di 25 punti.

Commenta per primo!

I 5300 tifosi del PalaGeorge di Montichiari sono tutti per loro, splendida la cornice che trascina la Centrale del Latte Brescia a dare il suo meglio, nel primo atto della finale promozione. Dopo una partita sofferta, contro una Fortitudo mai doma, la squadra di coach Andrea Diana porta a casa Gara-1 sul 71-63.  Mirza Alibegovic ha cambiato in tutto e per tutto gli equilibri della partita mettendo a referto 25 punti, oggi il ragazzo è stato tutt’altro che figlio d’arte, piuttosto il perno di una grande Centrale.

Centrale del Latte Amica Natura Brescia 71–63 Eternedile Fortitudo Bologna
(18-21, 30-28, 54-50)

Arbitri
Boninsegna, Galasso, Giovannetti

Brescia: Passera, Fernandez 7, Cittadini 4, Bruttini 4, Alibegovic 25, Speronello ne, Moss 9, Totè ne, Bushati 5, Hollis 17
All. Andrea Diana

Bologna: Daniel 8, Quaglia 6, Candi 4, Lamma , Campogrande 5, Montano 10, Sorrentino 3, Raucci, Carraretto 10, Amoroso 15, Italiano 2
All. Matteo Boniciolli

LA CRONACA

Quintetti
Brescia: Fernandez, Alibegovic, Moss, Hollis, Cittadini
Bologna: Candi, Montano, Carraretto, Raucci, Daniel

La Fortitudo parte da subito con un pressing alto che costa a Juan Fernandez due palle perse, ma  Brescia riesce comunque a portarsi sul +3 (9-6) grazie a una bomba di David Moss. Ottimo inizio sia di Alibegovic (5 punti) sia di Damian Hollis (4 punti) che portano la Centrale sul +5 a 4 minuti da fine quarto. Bologna si riporta subito in partita riuscendo a costruire un parziale di 6-2 firmato fa un ottimo Amoroso  che spara la bomba dall’angolo e Montano con un piazzato dalla media (14-14).  La squadra emiliana continua ad allungare le distanze grazie ad un ottimo apporto dalla panchina di Quaglia (4 punti) che valgono il 20-23, Brescia deve tornare a far affidamento a capitan Cittadini (vista l’incerta prestazione di Bruttini, che pure dà qualcosa a rimbalzo) e riesce a riportarsi sul +3 (26-23). Brescia mantiene costante il vantaggio su una Fortitudo che in difesa dà filo da torcere alla Centrale che spesso fatica a trovare una soluzione offensiva, senza dubbio Alibegovic è il giocatore che, tra le fila della Leonessa, sta incidendo di più sullo svolgimento della partita (13 punti).

Siamo nella ripresa, nemmeno un minuto  e la Centrale tira fuori dal cilindro due bombe, firmate da Alibegovic dall’angolo e Fernandez dalla punta (36-28). La Fortitudo risponde subito con Carraretto e Daniel che portano la squadra di coach Boniciolli sul -4 a 8 minuti da fine quarto. La Centrale riparte immediatamente all’attacco e, con una bomba di Hollis e un piazzato di Moss, si riporta sul +9. Bologna ricomincia a segnare e dimezza il suo svantaggio portandosi sul -1 grazie ad un ottimo ingresso dalla panchina di Campogrande (5 punti) e una bomba di Carraretto a 2 minuti da fine terzo quarto (46-45). La Centrale del Latte continua ad allungare le distanze sulla Fortitudo che, dopo due palle perse del lungo Daniel mette a referto un parziale di 8-0 segnato da Hollis e Passera (58-50). Buon momento per la squadra di coach Boniciolli che in meno di 2 minuti si riporta sotto di 2 punti grazie ad un’importantissima prestazione di Amoroso e Carraretto. In un momento di black out della Centrale, Alibegovic mette a referto un potenziale gioco da 4 punti che vale il +4 a 2 minuti dalla fine della partita. L’Amica Natura trova il giusto spunto per incrementare il proprio vantaggio e portarsi sul +7 grazie ad un’ottima performance di Mirza Alibegovic (25 punti),  la Fortitudo Bologna di coach Boniciolli perde Gara-1 per 71-63.

LE PAGELLE (A cura di Federico Antonelli)

Centrale del Latte Amica Natura Brescia

#3 PASSERA 6 – 0/5 al tiro ma come al solito dirige in modo impeccabile l’orchestra bresciana…

#4 FERNANDEZ 7 – Un’altra buona prova per un “rinato” Fernandez che segna 7 punti (nonostante il 2/8 dal campo) e serve 6 assist!

#5 CITTADINI 6 – Complice qualche fallo di troppo il capitano della Centrale del Latte realizza solo 4 punti e cattura 5 rimbalzi, ottima però la sua difesa sul tostissimo Daniels

#6 BRUTTINI 6,5 – Fatica un po’ in attacco, ma come al solito in difesa vale per tre! Realizza 4 punti conditi da 3 rimbalzi, 2 assist e 2 recuperi

#7 ALIBEGOVIC 9 – Dare a Cesare quel che è di Cesare… Stasera il tiratore bresciano parte subito forte con 9 punti nel solo primo quarto, per poi chiudere a quota 25 punti una gara da incorniciare!!!

#9 SPERONELLO ne

#34 MOSS 7 – 9 punti, 9 rimbalzi e tanta tanta tanta difesa per l’ex Siena e Milano che spesso in questa gara si è trovato faccia a faccia con il suo su ex compagno, ai tempi di Siena, Marco Carraretto

#35 TOTE’ ne

#70 BUSHATI 5,5 – Nonostante la solita grinta e la voglia di spaccare il mondo, stasera l’italo-albanese spara 1/5 dal campo chiudendo a quota 5 punti e 5 rimbalzi

#96 HOLLIS 7,5 – Nel primo tempo parte con le marce basse, ma poi ingrana e “porta a casa” l’ennesima doppia-doppia della sua stagione (17 punti e 10 rimbalzi)

Allenatore: Andrea Diana

Eternedile Fortitudo Bologna

#2 DANIEL 6,5 – Il centro classe ‘90 leva spesso le castagne dal fuoco per Bologna con canestri tutt’altro che banali, alla fine il suo tabellino recita: 8 punti, 9 rimbalzi, 3 assist e 1 stoppata

#3 ROVATTI ne

#4 QUAGLIA 6 – Il prodotto del vivaio Virtus Bologna è bravo a farsi trovare pronto ed a sfruttare le imbeccate dei compagni. Alla fine sono 6 punti e 3 rimbalzi per lui

#7 CANDI 5,5 – Il ragazzo classe ’97 viene impiegato più da guardia che non da play da coach Boniciolli, nonostante un’ottima personalità tira con 2/8 dal campo e non riesce a incidere come vorrebbe su questa gara 1 di finale

#9 LAMMA 5 – 12 minuti incolore per il veterano di scuola Fortitudo…

#12 CAMPOGRANDE 6 – Qualche scampolo di partita per l’esterno classe ’96 che realizza subito 5 punti nel terzo quarto dopo esser stato seduto per tutti i primi 20 minuti

#14 MONTANO 6,5 – Il Play classe ‘92, gioca con tanta personalità ma anche lui, come il compagno Candi, spadella (3/10 dal campo) ma riesce a segnare 10 punti e a servire 3 assist

#15 SORRENTINO 5,5 – Il play ex Scafati e Reggio Calabria gioca 16 minuti dirigendo bene la squadra, spesso in coppia con Candi o Montano, alla fine per lui sono 3 punti

#20 RAUCCI sv

#21 CARRARETTO 6,5 – Il capitano della Fortitudo giova una partita intelligente, senza mai forzare dei tiri, chiude con 10 punti in 31 minuti

#22 AMOROSO 7 – L’ala grande nativa di Cercola mostra al pubblico del PalaGeorge tutta la sua precisione nel tiro dalla lunga distanza, prima di persi un po’ complice qualche fallo di troppo… Alla fine 15 per l’ex Montegranaro

#31 ITALIANO sv

Allenatore: Matteo Boniciolli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy