A2 F8 F – Scafati vince la Coppa Italia battendo Mantova, Portannese mvp

A2 F8 F – Scafati vince la Coppa Italia battendo Mantova, Portannese mvp

Portannese guida Scafati alla vittoria e conquista la Coppa Italia per la Serie A2. Una gara splendida in cui ha vinto il cuore di Scafati!

E’la Givova Scafati a vincere la Coppa Italia 2016. La formazione di Perdichizzi fa feste in quel di Rimini, domando una tosta Mantova. Per i campani una vittoria meritata, legittimata da una terza frazione in cui Mantova non trovava la via del canestro e il cui parziale di 26-7, ha cambiato una partita fino a quel momento in equilibrio. Protagonista un super Marco Portannese: per l’Mvp della manifestazione una serata strepitosa, con una doppia doppia da 19 punti e 11 rimbalzi. In doppia cifra anche Mayo con 18 punti a referto. A Mantova non basta il ventello di Hurtt.

Il “piccolo” Alviti segna immediatamente per gli Stings in un’arena, la Parigi 1999, gremita e festante per l’ultima finale qui a Rimini. E’ un primo minuto elettrico in cui si devono prendere le misure in un clima assolutamente fuori dall’ordinario. La Givova non tarda a rispondere al fuoco degli Stings con un tiro in sospensione di Mayo. I primi 5 minuti trascorrono alternando azioni chirurgiche come gli assist di Di Bella per Amici e Simms e le tre triple di Mayo! 15 a 8 il punteggio parziale a metà tempo. Mantova è più reattiva nello sfruttare il recupero dei possessi ma Scafati ha una maggiore apertura al tiro. Scafati conduce di misura, fino alla tripla del sorpasso a firma Hurtt, a pochissimi secondi dal termine del primo quarto, che segnerà anche il risultato finale dello stesso: 17 a 19.

Si rientra in campo con una pressione ancor maggiore e con la sfortunata combinazione che coinvolge ambedue le squadre: non c’è tiro che vada a canestro o azione che riesca fino in fondo. Per più di due lunghissimi minuti, Portannese cerca in tutti i modi di finalizzare a canestro o condurre una regia che porti a fruttare punti. Ma nulla. Di contro Mantova non riesce a tenere la palla in gioco, soffrendo la pressione difensiva di Scafati. Finalmente Moraschini, mandato in lunetta da Ammannato, realizza i primi due punti del quarto. Sarà lo stesso Ammannato a rispondere: 19 a 21 dopo 3 minuti di gioco con un parzialino di 2 a 2! Il trend del tempo continua! Amici, recuperato un possesso, serve un assist a Moraschini che sbaglia da solo sotto canestro. Portannese recupera ma, sul ribaltamento, succede lo stesso! Ad esorcizzare tutto questo giunge la tripla di Gandini a 4 minuti dalla fine, che sancisce il 22 a 26 con un parziale da finale tesissimo: 5 a 7! Mantova trova un varco e con la tripla di Hurtt raggiunge il massimo vantaggio +7: 24 a 31 con 2 e 30 ancora da giocare. Marco Portannese realizza che bisogna fare qualcosa per recuperare punti. Si mette a lavorare sotto canestro. 6 tiri liberi messi a segno in successione ed il gap si accorcia 30 a 33. La Givova impartisce un mini parziale di 6 a 2 a Mantova in un solo minuto! Marco Portannese è l’uomo del secondo quarto. Da solo realizza 9 punti (6 liberi ed una tripla) e leva Scafati dai guai tenendola ancora in gioco. Il tempo si chiude 33 a 37!

Il rientro dall’intervallo lungo è segnato dal primo canestro Givova a firma Jeremy Simmons. Mayo finalmente impatta con un tiro in sospensione nell’area ed immediatamente dopo si compie il sorpasso! Il punteggio di 39 a 37 viene raggiunto dopo due minuti di gioco grazie al “Tap In” di Simmons su tiro di Mayo. Primi minuti di gioco con una predominante Scafati in campo. Il pubblico impazzisce, Mantova non finalizza e perde il controllo di tutti i possessi per i primi 6 minuti di gioco. Tanto basta a Scafati per imporre un parziale di 13 a 1: 46 a 38!. Marco Portannese torna all’opera: intercetta una palla, ruba e scappa a schiacciare ed immediatamente dopo Crow segna dai 6 e 75. 51 a 40! In 7 minuti la partita si ribalta e Scafati tira fuori tanto di quel cuore da mettere 11 lunghezze tra lei e Mantova che diventano 17 con due triple di un magico Portannese : 57 a 42 a pochi secondi dalla fine! Il terzo tempo si chiude sul 59 a 44 con un parziale di tempo di 26 a 7 in favore di Scafati. Agli Stings vengono concessi solo due punti di Gergati, un libero di Simms, due liberi di Di Bella e due punti di Ndoja!

Mantova torna a segnare in apertura di quarto con i due punti di Hurtt. Pur se Baldassarre mette a segno un tiro da due in sospensione, l’incantesimo del canestro di Mantova è sciolto. I lombardi, apparentemente scioccati dal tempo precedente, nascondono invece una lucidità che consente loro di rosicchiare punti importanti fino a ridurre a “solo” 10 lunghezze il gap con Scafati. Sul TimeOut chiamato da Coach Martellossi, con 6 e 32 da giocare, il punteggio è 61 a 51. Al rientro in campo Scafati mette ancora dello spazio che comincia a diventare importante da affrontare: 65 a 51 con 5 minuti e mezzo da giocare prima che una delle due alzi la Coppa al cielo. L’impressione che si ha, guardando la gara, è che qualsiasi cosa si inventi Scafati riesca senza problemi, mentre Mantova deve sprecare il doppio delle energie per raccogliere la metà. Basta guardare il replay dell’assist di Mayo su Simmons che schiaccia in scioltezza.

Mancano 3 minuti ed il divario è +14 per Scafati: 69 a 55. Con 4 liberi di Hurtt e Moraschini, Mantova si porta a -10 (69 a 59) Portannese segna il suo 19 punto e Hurtt risponde con una tripla. Manca un minuto e Mantova scende pericolosamente a -9. Il fallo di Moraschini su Mayo lo manda in lunetta per i due liberi di rito, che l’americano non fallisce. Il punteggio della gara si ferma qui. 72 a 62! Scafati vince gara e Coppa Italia!

MVP BASKETINSIDE.COM: Portannese

GIVOVA SCAFATI vs DINAMICA GENERALE MANTOVA 72 a 62 Parziali : (17-19; 33-37; 59-44; 72-62)

GIVOVA SCAFATI: Portannese 19, Crow 8, Spizzichini, Rezzano 5, Melillo, Baldassarre 6, Ammannato 4, Mayo 18, Simmons 9, Longobardi, Loschi 3. Coach Giovanni Perdichizzi

DINAMICA GENERALE MANTOVA: Ndoja 6, Alviti 2, Moraschini 10, Di Bella 4, M.Simms 7, Hurtt 20, Gandini 7, Amici 4, Masenelli, Battistini, Gergati 2. Coach Alberto Martellossi

Fotogallery a cura dei nostri inviati

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy