A2 F8 SF-Mantova la vince in rimonta e va in finale, Agropoli fuori a testa alta

A2 F8 SF-Mantova la vince in rimonta e va in finale, Agropoli fuori a testa alta

Mantova piazza la rimonta che non ti aspetti: Moraschini e Hurt i protagonisti, Agropoli esce dopo due gare giocate ad altissimo livello.

Inizia spinta la gara con Mantova che va subito a realizzare con Di Bella. Ma basta un minuto ad Agropoli per capire come muoversi e Di Prampero, Roderick ed il capitano Santolamazza portano in vantaggio Agropoli. Tre minuti di gioco, parziale di 4 a 7. Per quanto Mantova sia molto precisa, lascia spazio a qualche errore e la coraggiosa Agropoli ne approfitta: riesce a mantenere una sufficiente distanza di vantaggio nonostante le incursioni degli Stings. A metà del quarto il parziale è 8 a 12 per Agropoli. L’asse Trasolini, Tavernari Roderick è in grande forma: a Trasolini non sfugge nulla, sempre attento sotto canestro, Tavernari poliedrico in attacco ed in difesa e Roderick finalizza in maniera chirurgica. Mantova fa veramente fatica e deve approfittare di qualche piccola distrazione per ricavarsi dello spazio (lo fa con Hurtt, il suo “Cavallo di Troia”). Ma non basta. Il primo tempo si chiude 20 a 25 per i delfini di Agropoli

100 secondi di pressione e Tavernari riesce ad infilare i primi due punti su palla recuperata da Roderick. Le difese sono asfissianti da ambedue le parti del campo. Solo Hurtt riesce a trovare un tunnel e schiacciare a canestro con rabbia. La tensione è palpabile. Mantova non ci sta. Recupera ed il sorpasso Mantova si avvera con la tripla di Amici; ma Carenza risponde con lo stesso fuoco; a metà del tempo il punteggio è 28 a 30. Agropoli sembra perdere un po’ di smalto e Mantova ne approfitta, nonostante Roderick e Carenza continuino a segnare. La chiave di volta viene regalata ai delfini dal giovane Romeo con un canestro spettacolo che innesca anche la miccia per l’azione successiva firmata con la tripla di Santolamazza. Si va all’intervallo lungo sul 36 a 43

Avvio deciso di Agropoli sotto la regia di Santolamazza il quale serve una palla da due a Trasolini. La distanza si mantiene costante anche se Simms sembra prendersi qualche responsabilità in più. Moraschini perde l’occasione di un tiro alla portata ma recupera un tiro libero che rosicchia una striminzita misura. E’ nell’area dei delfini che, invece, si compiono passi più consistenti: l’asse Trasolini/Roderick regala ancora certezze. A metà del quarto, sul timeout Mantova, il vantaggio Agropoli è +10 : 43 a 53. Due minuti ed il parziale di 6 a 0 per Mantova, grazie alle triple di Moraschini ed Amici, cambia le carte in tavola. Questa volta il timeout è chiamato da Paternoster sul punteggio di 49 a 53. Un “furto con detrezza” di Roderick, con schiacciata in solitaria, rianima la fiducia di Santolamazza e compagni. Questo parziale controverso si chiude 56 a 61.

Pronti via e Di Bella realizza. Pericolosamente Mantova si avvicina all’avversario. Ma sfidare Roderick può portare delle conseguenze pericolose. La risposta è una schiacciata sapiente che fa recuperare un tiro aggiuntivo, finalizzato, grazie al fallo antisportivo del giovane Alviti: 59 a 64 e Agropoli naviga ancora bene a 2 minuti e mezzo dall’inizio del tempo. Santolamazza, Tavernari e Roderick portano il vantaggio di nuovo a +9 a metà del quarto (62 a 71) concedendo a Mantova solo tre punti in tre minuti. Ma gli Stings non si perdono d’animo. Moraschini e Hurtt riagganciano i delfini con un parziale di 6 a 0 (68 a 71) quando mancano 2 minuti e mezzo alla fine. La parità 71 è raggiunta grazie ad un tiro di Amici su assist di Di Bella e subito dopo,  Moraschini infierisce con la tripla del +3 Mantova a 80 secondi dalla fine della gara (74 a 71). Carenza commette l’imperdonabile errore di fare fallo su Simms a cui vengono concessi due tiri liberi. Realizza. Ma Tavernari recupera una palla preziosissima che porta a canestro (76 a 75). Quello che succede dopo è firmato dalla sorte. Agropoli lotta fino alla fine, fiera e impavida, con un grande cuore, ma la finale è degli Stings. Appuntamento domani alle 18 e 15 contro la Givova Scafati!

Dinamica Generale Mantova vs BCC Agropoli 76 a 75

Parziali : (20-25; 36-43; 56-61; 76-75)

Dinamica Generale Mantova:  Amici 14, Alviti 2, Di Bella 14, Simms 9, Hurtt 19, Ndoja, Moraschini 15, Gandini, Masenelli, Battistini, Gergati 3. Coach Martellossi

BCC Agropoli: Santolamazza 8, Trasolini 18, Di Prampero 2, Roderick 22, Tavernari 14, Guaccio, Bovo, Bolpin, De Paoli, Carenza 7, Spizzichini, Romeo 4. Coach Paternoster

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy