A2 OF G2- L’Alma Trieste annichilisce la Blu Remer e si porta sul 2 a 0

A2 OF G2- L’Alma Trieste annichilisce la Blu Remer e si porta sul 2 a 0

Prova straordinaria dei ragazzi di Dalmasson che non lasciano mai entrare in partita in lombardi e dopo tre quarti di gioco archiviano la pratica di gara 2. Venerdì primo match ball al PalaFacchetti.

di Marco Novello

Esattamente quarantotto ore dopo i ben noti fatti accaduti durante il primo episodio della serie, l’Alma Trieste torna ad incrociare le armi, sul parquet amico di via Flavia, con la Blu Remer Treviglio. Gara 2 però offrirà spunti totalmente diversi rispetto a quanto visto domenica; gli orsi lombardi, infatti, hanno deciso di non commutare in multa la squalifica di Voskuil, ma di portare a referto Easley come secondo americano. Dalmasson, invece, stupisce un po’ tutti gli addetti ai lavori lasciando fuori dai dodici di questa sera il “Lobito” Fernandez, oltre a capitan Coronica, una scelta indubbiamente audace quella presa dal coach veneto.

QUINTETTO ALMA TRIESTE: Mussini, Green, Cavaliero, Bowers, Janelidze

QUINTETTO BLU REMER TREVIGLIO: Easley, Pecchia, Marino, Mezzanotte, Frazier

I primi 120″ di gioco di gara 2 scivolano via senza particolari emozioni, le difese la fanno da padrone, lo spettacolo perciò ne risente visto che solo Mussini ed Easley trovano i canestri che smuovono lo 0 a 0 iniziale. Cavaliero prova a suonare la carica con un parziale di 5 a 0 in solitaria; Easley, col quarto punto personale, cerca di non far fuggire i padroni di casa in queste battute iniziali (7-4). Gli alabardati però sembrano aver trovato il giusto ritmo offensivo; Green, dalla lunetta, apre il parziale di 11-4 che causa l’immediato time-out di coach Vertemati (18-8). Scelta saggia quella presa dal coach milanese, Frazier nel giro di due azioni dimezza lo svantaggio; Planezio certifica, dalla linea della carità, il rientro nel match degli orsi biancoblu (18-15). Green prima Bowers poi ridanno fiato al pubblico giuliano che torna ad alzare i decibel dei propri cori (22-15). Marino scrive il proprio nome per la prima volta sul referto del match con la bomba del -4; Prandin nell’altra metà campo ristabilisce immediatamente le distanze di sicurezza col cesto del 24-18. Da Ros, sul filo della sirena e con una vera magata, manda le contendenti al primo riposo sul punteggio di 26-18.

Secondo parziale che si apre con il 2/2 dalla lunetta di Prandin per il nuovo +10 Alma, Dincic, a differenza del collega alabardato, mette a segno solo un tentativo su due a proprio disposizione, ma tanto basta per riportare sotto la doppia cifra di svantaggio la Blu Remer (28-19). Il numero diciassette di casa è davvero on fire e con la prima bomba di serata dilata nuovamente il vantaggio triestino sulle dieci lunghezze dopo il provvisorio -7 firmato da Dincic (31-21). Easley piazza la schiacciata del -8; i triestini tuttavia capiscono che è giunto il momento di provare a piazzare il primo vero vero strappo. Cittadini e Loschi scrivono il 5 a 0 che costringe al nuovo minuto Vertemati, ma questa volta la sospensione delle ostilità non basta ad interrompere la marea biancorossa. Baldasso, Da Ros, Prandin e Green infilano il canestro avversario da ogni posizione, un vero spettacolo per gli occhi dei supporters di casa che vedono l’Alma fuggire sino al nuovo massimo vantaggio sul +19 (49-30). Planezio prova a riaccendere una flebile speranza; Cavaliero però ricaccia immediatamente indietro i lombardi. Frazier apre il mini break finale ospite di 10-5 caratterizzato sul finale dal buzzer beater proprio del play nativo di Glennville che manda le due sfidanti al riposo lungo sul punteggio di 56-42.

La Javonte Airlines alza il sipario sulla terza frazione con la schiacciata del cinquantottesimo punto dei padroni di casa; Borra, nell’altra metà campo, scrive i primi punti biancoblu nel quarto. L’Alma stasera però è in una delle sue giornate di grazia, difende mordendo le caviglie degli avversari ed attacca in maniera fluida trovando canestri da tutti i suoi interpreti scesi sul parquet. Mussini sembra esser tornato sui livelli del giocatore ammirato a Reggio Emilia, Bowers resta una spina nel fianco per la difesa lombarda e Green con le sue azioni di intensità combinate ad un atletismo fuori dal comune per la categoria rimane sempre un rebus irrisolto per le difese avversarie. Treviglio purtroppo non può nulla di fronte ad uno show balistico del genere e sprofonda prima sul -20 a metà periodo e poi sul -28 a due giri d’orologio prima della terza sirena (82-54). Marino e Pecchia provano a rendere meno amaro il passivo; Loschi però infila il buzzer del +26 (85-59) che decreta ormai il 2 a 0 nella serie in favore di Trieste

Il quarto ed ultimo quarto risulta essere una pura formalità, ormai il vantaggio alabardato non può essere messo in discussione ed i due coach danno ampio respiro ad entrambe le panchine. La partita si concluderà sul punteggio di Trieste 97-82 Treviglio. Ora venerdì ci si sposterà al PalaFacchetti per gara 3, il primo match-ball per la truppa biancorossa; certamente però gli orsi bergamaschi non vorranno concludere anticipatamente la stagione e davanti al loro pubblico venderanno cara la pelle.

MVP BASKETINSIDE.COM: Alma Pallacanestro Trieste. Stasera non premiamo l’individualità, bensì estendiamo questo simbolico premio a tutti e dodici gli interpreti giuliani che annichiliscono praticamente sin dalle prime battute gli avversari senza dar modo agli ospiti di mettersi in ritmo e provare a spaventare il pubblico dell’Alma Arena come in gara 1. La valutazione finale dell’Alma parla chiaro in tal senso, 106 indice di una superba prestazione collettiva.

ALMA TRIESTE 97-82 BLU REMER TREVIGLIO (26-18, 30-24, 29-17, 12-23)

Alma Trieste: J.D. Green 16 (6/9 da 2, 0/1 da 3, 4/4 tl), F. Mussini 14 (4/8 da 2, 2/2 da 3, 0/0 tl), M. Schina 0 (0/0 da 2, 0/0 da 3, 0/0 tl), L. Baldasso 9 (3/3 da 2, 1/5 da 3, 0/0 tl), L. Deangeli 0 (0/0 da 2, 0/0 da 3, 0/0 tl), G. Janelidze 0 (0/4 da 2, 0/1 da 3, 0/0 tl), R. Prandin (K) 10 (1/1 da 2, 2/2 da 3, 2/2 tl), D. Cavaliero 12 (2/3 da 2, 2/3 da 3, 2/2 tl), M. Da Ros 4 (2/7 da 2, 0/1 da 3, 0/0 tl), L. Bowers 17 (5/9 da 2, 1/1 da 3, 4/4 tl), F. Loschi 9 (1/2 da 2, 2/5 da 3, 1/1 tl), A. Cittadini 6 (2/3 da 2, 0/0 da 3, 2/2 tl), all. E. Dalmasson

Blu Remer Treviglio: T. Easley 14 (7/8 da 2, 0/0 da 3, 0/1 tl), A. Pecchia 4 (1/2 da 2, 0/0 da 3, 2/4 tl), N, Dincic 7 (3/3 da 2, 0/1 da 3, 1/2 tl), T. Marino 9 (1/1 da 2, 2/6 da 3, 1/2 tl), M. Palumbo 8 (1/1 da 2, 1/3 da 3, 3/4 tl), U. D’Almeida 2 (0/1 da 2, 0/0 da 3, 2/2 tl), A. Mezzanotte 2 (1/1 da 2, 0/1 da 3, 0/0 tl), E. Rossi (K) 0 (0/1 da 2, 0/0 da 3, 0/0 tl), M. Planezio 11 (2/2 da 2, 0/1 da 3, 7/7 tl), J.J. Frazier 21 (7/12 da 2, 2/8 da 3, 1/1 tl), J. Borra 4 (1/1 da 2, 0/0 da 3, 2/2 tl), all. A. Vertemati

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy