A2 OF G2 – Una super Junior travolge Jesi: è 2-0 Novipiù

A2 OF G2 – Una super Junior travolge Jesi: è 2-0 Novipiù

Una difesa perfetta dei ragazzi di Marco Ramondino ed un attacco guidato dalle sapienti mani del sempreverde nativo della Florida ha consentito alla Novipiù di vincere una gara senza patemi.

di Nicolò Foto

CASALE MONFERRATO- Trascinata da un Blizzard in versione imperiale, la Junior schianta Jesi per 79-58 e indirizza la serie sul 2-0. Una difesa perfetta dei ragazzi di Marco Ramondino ed un attacco guidato dalle sapienti mani del sempreverde nativo della Florida ha consentito alla Novipiù di vincere una gara senza patemi, prendendo il volo nell’ultima frazione, toccando addirittura il +23 di massimo vantaggio. Di spessore anche la prova dei giovanissimi casalesi, Severini e Denegri su tutti. Per Jesi, ancorata al solito Rinaldi ed “orfana” di un Green in versione desaparecido, ora è tutto in salita: riuscirà il calore del “PalaTriccoli” a sovvertire un verdetto che ormai pare scritto?

La cronaca:

La partenza al “PalaFerraris” è una sorta di remake di quanto visto nella serata di lunedì, con l’Aurora subito aggressiva, trascinata dai punti di capitan Rinaldi. La Junior, dal canto suo, si aggrappa al solito Martinoni, a cui si devono gli unici punti dell’iniziale 2-9, dopo che gli ospiti avevano raggiunto un break di 7-0. Per i marchigiani, oltre al numero 15, anche Hasbrouck è particolarmente ispirato e, con una bomba condita da fallo, allunga ancora il punteggio per la Termoforgia. Evidente è la difficoltà di circolazione juniorina, esattamente come visto nel primo quarto di gara 1. Per arginare lo strappo jesino, Ramondino butta nella mischia Blizzard, ma Rinaldi piazza il suo tredicesimo punto personale, per il momentaneo 13-20. Però Casale non molla e, con 7 punti filati, culminati da un’azione chiusa magistralmente da una schiacciata di Severini, torna a stretto contatto: è 19-20 a meno di un minuto dalla prima sirena intermedia. E con il punto di Marini, si chiude il primo round sul 19-22 per Jesi. Al ritorno sul parquet Sanders suona la carica e, in due minuti esatti, la Junior viene presa per mano dal solito Blizzard che, con due triple in fila, diventa top scorer dei suoi e porta per la prima volta i casalesi in vantaggio: 27-24. E’ proprio il passaportato di Tallahassee a portare per mano i suoi, con punti pesanti ed assist belli ed importanti. Dall’altra parte, Marini tiene i suoi in partita con una bomba ed un bel tiro in sospensione: 34-31. La partita è bella, agonisticamente di alto livello, ma si accende ancor più in prossimità dell’intervallo. Denegri fugge a Green ed appoggia a canestro, Hasbrouck punisce in modo omologo. Poi sull’altro fronte, ancora il vicecampione mondiale Under 19 spara dall’arco il +8 rossoblù. Un parziale che non varierà più, mandando le squadre negli spogliatoi sul 44-36. In apertura di terzo quarto, Martinoni imbuca subito il punto del +10 Novipiù, massimo vantaggio dei padroni di casa. Anche Sanders torna a farsi vedere con un contributo prezioso, toccando quota 12 personali e mantenendo la Junior sul +10. Per Jesi sono il solito Rinaldi e Marini, autore di una splendida prova, a tenere alto il morale: è proprio lui a realizzare, dopo una bella finta, il punto del 55-47 a tre giri d’orologio dall’ultimo parziale. Il duello è all’ultima bomba, Ihedioha mette quella del -5 aurorino, a Severini il compito di ristabilire le gerarchie in maniera omologa. Toccherà sempre all’ala di Loreto chiudere il quarto, con un reverse da alta scuola: quello del 61-51. L’inizio dell’ultimo giro di boa sottolinea ancora l’impressionante stato di forma di Blizzard. E’ suo il primo punto di quarto, suggellato dal 2/2 in lunetta di Bellan. Dopo due minuti Jesi è ancora a secco, così Cagnazzo chiama i suoi a raccolta. Ma serve a poco, perché Blizzard in sospensione migliora il vantaggio juniorino. A centoventi secondi dalla fine, è girandola di cambi per entrambe le compagini: la gara, sul 77-56, non ha più nulla da dire. Jesi non riesce più a segnare, Casale è ormai definitivamente scappata. Dopo aver toccato il +23, finisce 79-58, in una gara che per la Junior rappresenta l’ennesima prova di maturità.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO 79 – TERMOFORGIA AURORA JESI 58
(19-22, 44-36, 61-51, 79-58)

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Ielmini, Denegri 10, Tomassini 2, Valentini, Blizzard 16, Martinoni 16, Severini 13, Cattapan 6, Bellan 4, Sanders 12, Lazzeri, Marcius NE. All.: Marco Ramondino.

TERMOFORGIA AURORA FORLI’: Kouyate, Green 6, Fontecchio 4, Marini 17, Piccoli, Rinaldi 19, Valentini, Massone NE, Montanari NE, Hasbrouck 5, Ihedioha 7. All.: Damiano Cagnazzo.

Arbitri: Giacomo Dori, Umberto Tallon, Mattia Martellosio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy