A2 OF G3 – Ferrara non molla e conquista gara 3

A2 OF G3 – Ferrara non molla e conquista gara 3

Un irreale secondo tempo di Hall, che chiude a quota 23 punti e 18 rimbalzi consente alla Bondi di allungare meritatamente la serie contro Scafati

di Andrea Mainardi

Altra bella soddisfazione di questo intenso finale di stagione per il Kleb Basket che vince gara tre per 60-44 con una grandissima prestazione difensiva e con un Hall incontenibile. Dopo un primo tempo giocato a bassissimo punteggio infatti, i padroni di casa si appoggiano al suo giocatore imprescindibile ovvero Mike Hall che chiude con uno stratosferico 39 di valutazione complessiva. Bene anche Rush con 16 punti e 7 rimbalzi. Crolla invece Scafati che chiude con solo Lawrence in doppia cifra ed un mesto 3/25 da tre punti, i ragazzi di coach Perdichizzi dovranno fare molto di più se intendono chiudere la serie a Ferrara domenica.

Si inizia con buoni tiri costruiti da entrambe le parti ma le percetuali non decollano, solo le entrate di Rush e Lawrence fanno muovere infatti il punteggio nei primi tre minuti.  A questo si aggiungono diverse palle perse ferraresi piuttosto banali, ci vuole tutta la fisicità di Rush per far trovare punti al Kleb. In casa Givova le cose non vanno meglio con il solo Ammannato a cercare il canestro con continuità, ma con pochissimi risultati (6-4 al 6′). Dopo una breve interruzione dovuta al guasto del cronometro dei 24 secondi, si riprende con i canestri di Cortese e Fantoni per il primo mini allungo estense. Il parziale prosegue con il canestro dal post basso di Rush e con la splendida schiacciata in traffico di Cortese. Scafati batte un colpo grazie all’appoggio di Lawrence ma Ferrara rimane saldamente avanti al termine del primo quarto per 14-6.

Anche il secondo quarto segue il canovaccio del primo, dopo tre minuti solo Lawrrence trova la via del canestro mentre le difese continuano ad avere decisamente la meglio sugli attacchi da entrambe le parti (14-8 al 14′). Gli ospiti con S.Spizzichini e la prima tripla di Santiangeli riescono a trovare un minimo di ritmo riportandosi sul -1 mentre Ferrara rimane a quota zero punti segnati nel quarto dopo cinque minuti. Ne passano altri due e Panni dalla lunga distanza sblocca i suoi dopo un diversi brutti possessi della Bondi, risponde Santiangeli penetrando dal palleggio ma anche Rush torna a segnare sempre dall’arco (20-17 al 18′). Sempre il passaportato svedese dalla media porta i suoi a due possessi di vantaggio, il tap in di Hall chiude poi un primo tempo a bassissimo punteggio sul 24-17.

E’ la tripla di Cortese ad aprire il terzo quarto per il +10 estense, la Bondi continua inoltre nella sua ottima pressione difensiva suoi tiratori scafatesi e altri due punti di Rush portano il punteggio sul 29-17 al 23′. Torna a segnare anche Hall da tre punti dopo il pregevole assist di Cortese, Scafati dal canto suo riesce a muovere il punteggio con i tiri liberi dei propri americani. La Givova torna a segnare dal campo con Santiangeli, a lui risponde Hall con tutto il suo talento e Ferrara scappa sul +14 al 26′. Sul possesso seguente Lawrence torna a muovere la retina ma Rush riprende a martellare il canestro scafatese con una tripla dal palleggio. Gli ospiti provano a mettere in partita Crow ma l’ala non è in giornata al tiro ed il canestro con fallo di Cortese sigla il 41-24 al 27′. Due appoggi dei lunghi scafatesi e un canestro pesante di Crow creano uno 0-7 ospite che ricuce parzialmente le distanze, ed il terzo quarto termina sul 41-33 per la Bondi.

I canestri di Cortese e Lawrence nei primi due possessi dell’ultimo quarto ma Ferrara si vede fischiati immediatamente il quarto fallo a Cortese e Rush. Scafati si riavvicina sul -6 con Ammannato, per fortuna della Bondi inizia a funzionare il pick n’ roll tra Moreno e Fantoni e lo stesso Ammannato commette il suo quinto fallo (45-37 al 33′). Ferrara tira malissimo i propri liberi non riuscendo a dare lo strappo decisivo alla gara e G. Spizzichini con una clamorosa tripla riporta i suoi sul -5. Risponde da campione Hall sempre dalla distanza prima e con una pregevole entrata poi (50-40 al 36′). L’onnipotenza dell’ex Olimpia Milano si manifesta con un’altra incredibile tripla, quella del +13 che fa esplodere il Palasport estense. A tentare di mantenere la Givova in partita è Sherrod che, rimasto a lungo ai margini della contesa, trova cinque punti consecutivi avendo la meglio su Fantoni in un paio di circostanze. Sempre Hall aggiunge un’altra preziosissima perla alla sua serata con il canestro in rovesciata del 55-42 e Fantoni porta la Bondi ad un rassicurante +14 al 38′. Gli ultimi minuti servono giusto per dare spazio ai giovani della panchina estense ed il canestro di Donadoni fissa il punteggio sul 60-44 rimandando tutto a gara 4 di domenica.

Bondi Ferrara – Givova Scafati 60-44 (14-6, 10-11, 17-16, 19-11)
Bondi Ferrara: Mike Hall 23 (5/10, 3/5), Erik Rush 16 (5/8, 2/5), Riccardo Cortese 11 (4/8, 1/6), Tommaso Fantoni 5 (2/2, 0/0), Alessandro Panni 3 (0/1, 1/3), Alessio Donadoni 2 (1/1, 0/1), Yankiel Moreno 0 (0/1, 0/3), Lorenzo Molinaro 0 (0/0, 0/1), Mirko Carella 0 (0/0, 0/0), Federico Dioli 0 (0/0, 0/0), Alex Trombini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 14 – Rimbalzi: 45 9 + 36 (Mike Hall 18) – Assist: 12 (Erik Rush, Yankiel Moreno 4).
Givova Scafati: Andrew Lawrence 14 (6/7, 0/5), Marco Santiangeli 9 (2/4, 1/6), Marco Ammannato 6 (3/6, 0/2), Brandon Sherrod 5 (2/6, 0/0), Gabriele Spizzichini 3 (0/1, 1/4), Nicholas Crow 3 (0/1, 1/7), Stefano Spizzichini 2 (1/4, 0/0), Emanuele Trapani 2 (1/1, 0/0), Gabriele Romeo 0 (0/3, 0/1), Vincenzo Pipitone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 12 – Rimbalzi: 29 4 + 25 (Stefano Spizzichini 8) – Assist: 9 (Gabriele Spizzichini, Nicholas Crow 2)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy