A2 OF G3 – La grande lezione di Tomassini e Blizzard porta Casale ai quarti, Jesi s’inchina

A2 OF G3 – La grande lezione di Tomassini e Blizzard porta Casale ai quarti, Jesi s’inchina

I due veterani di casa Junior fondamentali nel break che negli ultimi 10′ chiude i conti. Non basta ai leoncelli l’orgoglio i Green, Marini e Rinaldi.

di La Redazione

Termoforgia Jesi – Novipiù Casale Monferrato 75-82 (8-17, 22-12, 25-25, 20-28)

Termoforgia Jesi: Tommaso Rinaldi 20 (6/9, 2/2), Pierpaolo Marini 17 (2/6, 4/9), Marques Green 12 (3/3, 2/6), Kenny Hasbrouck 12 (3/7, 2/7), Luca Fontecchio 10 (3/7, 0/1), Francesco ikechukwu Ihedioha 2 (1/6, 0/2), Matteo Piccoli 2 (0/1, 0/2), Federico Massone 0 (0/0, 0/0), Antonio Valentini 0 (0/0, 0/0), Pietro Montanari 0 (0/0, 0/0), Babacar Kouyate 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 16 – Rimbalzi: 28 9 + 19 (Francesco ikechukwu Ihedioha 9) – Assist: 12 (Marques Green 7)

Novipiù Casale Monferrato: Brett alan Blizzard 22 (2/3, 5/6), Giovanni Tomassini 15 (5/10, 1/1), Niccolò Martinoni 14 (6/10, 0/2), jamarr Sanders 14 (4/10, 2/5), Davide Denegri 9 (3/6, 1/3), Simone Bellan 5 (1/2, 1/2), Fabio Valentini 3 (0/0, 1/2), Riccardo Cattapan 0 (0/0, 0/0), Luca Severini 0 (0/0, 0/3), Aleksandar Marcius 0 (0/0, 0/0), Alberto Ielmini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 10 – Rimbalzi: 39 9 + 30 (Niccolò Martinoni 9) – Assist: 15 (Niccolò Martinoni 6)

Inizia forte la Novipiù Casale che chiude in netto vantaggio il primo quarto: nel secondo e terzo quarto i rossoblu subiscono la rimonta della Termoforgia Jesi riuscendo tuttavia a mantenere la partita sul filo dell’equilibrio per poi mettere la freccia e chiudere con la vittoria 75-82. La Junior archivia così la Serie 3-0 e ora attende la vincente di Udine-Tortona.

La tripla di Tomassini e il canestro di Sanders danno il via alla partita, con i rossoblu che si chiudono fin da subito in difesa: i primi punti di Jesi (3-7) arrivano infatti dopo più di 2′ di gioco ad opera di Marini. La Novipiù si fa aggressiva e trova ancora punti con Bellan, mentre nell’altra metà campo i padroni di casa non riescono a trovare la via del canestro, con i rossoblu che volano su tutti i palloni. Sanders firma il 3-12 e Rinaldi non è preciso dalla lunetta, cosa che invece è Hasbrouck dalla media distanza; Casale non ci sta e Martinoni infiamma la retina rossoblu seguito a ruota da Blizzard. Cattapan e Martinoni fanno il lavoro sporco sotto le plance mentre Rinaldi vince ancora un viaggio in lunetta (8-16): Jesi ora preme sull’acceleratore per recuperare il gap di svantaggio ma non riesce a trovare il fondo della retina, cosa che invece fa Martinoni dalla linea della carità. Casale continua a tenere alta la difesa e il quarto termina 8-17.

I due tiri liberi realizzati da Fontecchio inaugurano il secondo periodo, mentre Blizzard e Marini si rispondono dall’arco: Jesi prova ad aumentare il suo ritmo ed è ancora Fontecchio a portare i suoi sul 15-20. Bellan muove la propria retina e Green non è da meno, la Novipiù non ha intenzione di cedere il passo ma dopo la tripla di Green è coach Ramodnino a richiamare i suoi in panchina: le due formazioni hanno stretto le maglie difensive ma è ancora la Termoforgia, con Green, a trovare la via del canestro (22-24). Martinoni prova a scuotere i suoi, ma Hasbrouck e Fontecchio hanno le mani bollenti e attuano il sorpasso 27-26: i rossoblu provano a riordinare le idee e Blizzard è glaciale dai 6.75 metri. Nell’ultimo minuto di periodo Jesi continua a pressare tornando in vantaggio 30-29 a fine periodo.

Il terzo quarto vede in avvio il canestro di Rinaldi, mentre il ferro sputa fuori la tripla di Blizzard: la Novipiù ci riprova con Martinoni, ma Hasbrouck realizza il 34-31. Il ritmo è alle stelle, con le due retine che si muovono a ripetizione; Severini vola a rimbalzo a ripetizione mentre a Blizzard non trema la mano da tre punti e impatta sul 36-36, con Martinoni che non è da meno dall’area e coach Cagnazzo che chiama prontamente timeout. Al rientro ci pensano Green e Rinaldi a riportare la Termoforgia in vantaggio e con Fontecchio gli ospiti volano sul 43-38; Casale non ci sta e va in lunetta con Severini che non riesce però a sfruttare l’occasione, ma ci pensa Sanders a realizzare un break di 5 punti e a riportare la sfida in parità. Dall’altra parte Rinaldi risponde colpo su colpo, ma è il turno di Martinoni realizzare il gioco da tre punti del 45-46. Jesi ha ritrovato un Rinaldi di fuoco che non ha intenzione di fermarsi, e per la Novipiù risale in cattedra Tomassini e Denegri si iscrive a referto dalla lunga distanza: a Jesi non entra la palla dell’ulteriore allungo e Sanders ne approfitta, ma la tripla allo scadere di Rinaldi chiude il quarto 55-54.

Ultimo quarto che si apre con la tripla di Hasbrouck e i liberi di Piccoli, mentre la Novipiù riesce a trovare punti con la tripla di Valentini, per poi impattare (60-60) con il gioco da tre punti di Blizzard. La partita si infiamma con le due formazioni che non lasciano libero un solo centimetro di campo: Fontecchio ci prova dalla media, ma Blizzard infiamma due volte consecutivamente la retina dall’arco e porta Casale sul 62-66. Tomassini e Ihedioha si rispondono a vicenda, con Denegri che vola a rimbalzo e poi realizza da sotto le plance: Marini risponde con la stessa moneta e i marchigiani si portano sul 68-72. Casale non molla e Sanders e Denegri volano a canestro, nella metà campo avversaria ci pensa però Marini a mettere la tripla del -5 (71-76) mentre gli animi si fanno sempre più bollenti. Hasbrouck vuole una reazione dai padroni di casa e trova un canestro in contropiede mentre Blizzard risponde presente dalla media distanza e Tomassini realizza entrambi i tiri a disposizione: Rinaldi ci prova dalla media ma ormai è troppo tardi, la Novipiù conquista la vittoria 72-85.

FONTE: Area Comunicazione A.S. Junior Casale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy