A2 OF G3 – Montegranaro batte Biella e si prende il match point

A2 OF G3 – Montegranaro batte Biella e si prende il match point

Biella sprecona al tiro nonostante l’arrembaggio finale, Poderosa più cinica conduce per tutta la partita e si porta sul 2 a 1 nel computo finale. La prossima può valere per Corbett e compagni il passaggio del turno.

di Giuseppe Rasolo

Montegranaro dimostra di essere più continua di Biella e conduce in porto una partita difficile che le consegna il match point per la prossima partita che sarà disputata sempre tra le mura amiche. Biella a due facce male al tiro per tutta la partita riserva tutte le sue energie nel forcing finale in cui arriva a un solo punto di distacco mettendo paura e apprensione ai rivali ma nel convulso finale dominato, ovviamente, dai falli non è fortunata. Carrea dovrà riflettere sui troppi tiri sbagliati, specialmente da tre e sull’approccio molle dei suoi. Ceccarelli d’altro canto si gode un Campogrande campione, ma è tutta la squadra che gioca compatta e quando non ci pensa Corbett è Powell a mettere in difficoltà la difesa di Biella. Ora l’attenzione va a domenica Biella per portarla a gara cinque Montegranaro per chiuderla.

XL Extralight Montegranaro – Eurotrend Biella 81-77 (25-16, 21-21, 20-23, 15-17)

XL Extralight Montegranaro: Luca Campogrande 19 (1/4, 5/5), Marshawn Powell 18 (8/12, 0/1), Lamarshall Corbett 17 (8/11, 0/2), Valerio Amoroso 11 (5/9, 0/3), Lorenzo Maspero 5 (1/2, 1/1), Kaspar Treier 5 (1/2, 1/1), Eugenio Rivali 4 (1/2, 0/0), Stefan Nikolic 2 (0/0, 0/0), Ousmane Gueye 0 (0/0, 0/3), Dario Zucca 0 (0/0, 0/0), Simone Cimini 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Altavilla 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 16 – Rimbalzi: 29 6 + 23 (Valerio Amoroso 7) – Assist: 15 (Eugenio Rivali 6)

Eurotrend Biella: Timothy jermaine Bowers 19 (4/4, 3/8), Jazzmarr Ferguson 18 (3/4, 4/17), Lorenzo Uglietti 12 (3/9, 2/6), Carl Wheatle 10 (2/4, 1/5), Albano Chiarastella 8 (4/7, 0/1), Amedeo Tessitori 8 (4/8, 0/2), Giorgio Sgobba 2 (1/1, 0/1), Luca Pollone 0 (0/0, 0/2), Matteo Pollone 0 (0/0, 0/0), Luca Rattalino 0 (0/0, 0/0), Andrea Ambrosetti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 7 – Rimbalzi: 29 13 + 16 (Albano Chiarastella 10) – Assist: 11 (Jazzmarr Ferguson, Albano Chiarastella 3)

Il primo quarto è quello che determina il vantaggio importante per gli uomini di Ceccarelli (25 – 16) bravi soprattutto a colpire sotto i tabelloni la difesa di Tessitori 10/12 al tiro. Biella tira tanto soprattutto dalla lunga distanza ma colpisce il bersaglio con il solo Uglietti (8 punti per lui in questo quarto. Il disavanzo supera la doppia cifra al 12′ con Corbett e Campogrande ma Biella ha la forza di rientrare sul 33 a 29. Ceccarelli chiama time out e al rientro in campo infila una serie di canestri che allunga nuovamente il divario. Il meno 9 all’intervallo non piace a Carrea che sprona i suoi uomini contando sul terzo quarto da sempre il tallone d’achille degli uomini della Poderosa. Invece non è così complice sempre Campogrande Montegranaro vola sul più dodici. Sul finale di tempo Bowers ricuce lo strappo portando i lanieri sul meno sei. Non cambia la musica nell’ultimo quarto i padroni di casa sembrano tranquilli fino a due minuti dalla fine veleggiando sempre sulla doppia cifra di vantaggio. Ma basta un attimo e quello che fino a poco prima era il peggiore in campo per Biella infila tre triple consecutive che portano Biella a un incollatura. Non è però sufficiente alla fine il tabellone recita 81 a 77 per i padroni di casa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy