A2 OF G3 – Udine fa paura ma Tortona non si arrende, Garri e Alibegovic allungano la serie

A2 OF G3 – Udine fa paura ma Tortona non si arrende, Garri e Alibegovic allungano la serie

19 a testa per l’ex Brescia e l’ex argento olimpico, bravi a rintuzzare la grande rimonta ispirata da Dykes, Bushati e Pinton.

di La Redazione

Bertram Tortona – G.S.A. Udine 80-74 (15-11, 20-15, 19-22, 26-26)

Bertram Tortona: Mirza Alibegovic 19 (2/5, 2/7), Luca Garri 19 (4/6, 1/2), Paulius Sorokas 14 (3/8, 2/4), Melvin Johnson 10 (4/7, 0/5), Marco Spanghero 7 (0/0, 2/4), Lorenzo Gergati 5 (1/4, 1/3), Francesco Quaglia 3 (1/3, 0/0), Todor Radonjic 3 (0/0, 1/3), Alberto Apuzzo 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Billi 0 (0/0, 0/0), Christian Pilati 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Cremaschi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 23 / 32 – Rimbalzi: 42 11 + 31 (Paulius Sorokas 17) – Assist: 10 (Paulius Sorokas 3)

G.S.A. Udine: Kyndall Dykes 18 (5/9, 2/6), Troy Caupain 12 (2/4, 1/4), Mauro Pinton 12 (1/2, 3/7), Franko Bushati 12 (2/3, 2/7), Andrea Benevelli 7 (2/3, 1/4), Chris Mortellaro 5 (2/3, 0/2), Tommaso Raspino 2 (1/3, 0/2), Francesco Pellegrino 2 (1/3, 0/0), Michele Ferrari 2 (1/2, 0/0), Ousmane Diop 2 (1/3, 0/0), Vittorio Nobile 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 22 – Rimbalzi: 36 10 + 26 (Chris Mortellaro 8) – Assist: 7 (Franko Bushati 3)

Il Bertram Derthona porta la serie a gara-4 battendo tra le proprie mura la G.S.A. Udine per 80-74. La gara del PalaOltrepo’ è ricca di emozioni: dopo quasi 15′ di grande equilibrio i Leoni, nella seconda parte del secondo quarto, grazie a Johnson e Sorokas, sono riusciti a scavare un break che li ha portati all’intervallo sul 35-26. Udine ha provato più volte a ridurre il passivo, rispondendo con gli attributi al +15 stampato dai padroni di casa nel finale del terzo periodo. Dopo avere ridotto a sei lunghezze con una tripla di Dykes sulla sirena del terzo quarto (54-48), la Gsa ha messo il naso avanti: Dykes e Pinton ribaltano il risultato portando sul +3 la squadra di coach Lardo (54-57). Il Derthona non si scompone più di tanto, continua a macinare gioco e riesce a riconquistare l’inerzia della partita: il ruolo decisivo lo riveste il capitano Garri che, grazie ai centimetri e alla sua esperienza, mette a segno un break di 5 punti che si rivela decisivo ai fini della vittoria finale (64-59), poichè Udine non riuscirà più ad accorciare. Appuntamento così a lunedì 7 maggio, alle ore 20.30, quando i Leoni proveranno a pareggiare la serie per poi giocarsi tutto due giorni dopo nella capitale friulana

Un primo quarto dalla lunga fase di equilibrio al PalaOltrepo’ di Voghera dove i due quintetti rimangono inchiodati al punteggio di 2-2 dopo 5′ di gioco. A rompere gli indugi è la tripla di Alibegovic, ma Benevelli ha risponde dalla lunga distanza. La zampata decisiva la dà Gergati che, allo scadere della sirena, scaglia la bomba del 15-11. Nel secondo quarto i Leoni provano ad alzare il ritmo. Johnson e Sorokas allungano il punteggio, Radonjic da nuovo brio dalla lunga distanza e il Bertram Derthona si porta a +10 (27-17) dopo 3’49”, il massimo vantaggio momentaneo. Caupain prova a rimediare, ma sono Sorokas e Alibegovic che impongono il break che vale il 35-26 all’intervallo. Al rientro sul parquet Udine prova a ridurre il passivo con Benevelli e Raspino, ma la tripla di Sorokas e i punti di capitan Garri fanno macinare terreno ai bianconeri. Il Derthona schizza a +15 (53-38) sulle due triple di Spanghero, ma Udine ripaga con la stessa moneta (Pinton e Dykes) per il 54-48 della terza sirena. Non c’è il tempo di mettersi a sedere che Udine cambia marcia. Pinton e Bushati da tre punti costringono improvvisamente il Bertram Derthona ad inseguire (54-57), ma i Leoni non si scompongono e, grazie a Garri, con i suoi 5 punti consecutivi, riportano la testa avanti (64-59). Capitan Garri si erge a trascinatore, Pinton e Dykes mantengono il fiato sul collo dalla lunga distanza (73-70 a 1’31” dalla fine), ma gli ultimi istanti della partita si giocano dalla lunetta, con i Leoni che riescono a mantenere a debita distanza i friulani. Il Bertram Derthona accorcia così nella serie vincendo 80-74 contro la G.S.A. Udine.

Lorenzo Pansa: “Faccio enormi complimenti alla squadra e vorrei che la gente lo percepisse. La differenza tra le gare sono stati i dati a rimbalzo. Prendere i rimbalzi contro una squadra di questo tonnellaggio significa aver giocato con un desiderio capace di andare oltre ad ogni limite. Dal punto di vista tecnico possiamo fare molto meglio, abbiamo ancora dei margini di crescita in vista di gara 4. I ragazzi questa sera hanno fatto un qualcosa di straordinario. La partita l’abbiamo vinta almeno due volte perchè quando siamo andati sotto siamo riusciti a ripartire ancora una volta e a portare a casa il risultato”.

FONTE: Ufficio comunicazione Derthona Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy