A2 Playoff, Ottavi G1 – La Leonessa ruggisce anche senza Fernandez, Trapani cede nell’ultimo quarto

Un inizio di play off eccellente quello della Centrale del Latte Brescia, che porta a casa la vittoria contro una Trapani che ha dato filo da torcere dal primo all’ultimo secondo di gioco.

Commenta per primo!

Un inizio di play off eccellente quello della Centrale del Latte Brescia, che porta a casa la vittoria contro un avversario che ha dato filo da torcere dal primo all’ultimo secondo di gioco.  Vittoria marchiata non solo David Moss (autore di 24 punti e 10 rimbalzi), ma anche Marco Passera,  che ancora una volta ha dovuto caricarsi sulle spalle l’intera squadra visti i problemi che attanagliano ancora “Lobito” Fernandez.

Centrale del Latte Amica Natura Brescia 80– 70 Lighthouse Trapani
(22-21, 33-40, 57-52)

Brescia: Passera 12, Fernandez 7, Cittadini 10, Bruttini 1, Alibegovic 3, Moss 24, Totè ne, Bushati 9, Hollis 12

All. Andrea Diana

Trapani: Mays 8, Renzi 11, Tommasini 3, Gloria, Okoye 15, Chessa 9, Ganeto 7, Viglianisi 11, Filloy 5, Fontana

All. Ugo Ducarello

Quintetto
Brescia: Passera, Alibegovic, Moss, Hollis, Cittadini
Trapani: Mays, Viglianisi, Ganeto, Okoye, Renzi
Arbitri
Materdomini, Tirozzi, Dionisi

Parte in quarta la squadra di coach Ugo Ducarello, che crea nei primi 2 minuti di gioco un parziale di 11-6, grazie a uno straordinario supporto di Stanley Okoye (5 punti), ma Brescia risponde immediatamente con capitan Alessandro Cittadini, che esordisce con un 2/2 dalla media (11-6). La Lighthouse continua a dettare i ritmi di gioco mantenendosi in vantaggio di un solo punto rispetto alla Centrale, merito indiscusso della coppia statunitense Mays-Okoye (21-20). Trapani ritorna in campo e da subito spinge al massimo allungando sulla Centrale di 7 punti messi a segno da  Chessa e Ganeto. La Centrale del Latte riesce a colmare immediatamente lo svantaggio con una bomba di Juan Fernandez (-4) e una bomba più libero da antisportivo messo a segno da Frank Bushati (29-29). La Lighthouse non molla di un centimetro e ancora una volta allunga su una Centrale che accusa il colpo e subisce un parziale di 9-0 messo a referto da Ganeto e il solito Okoye (40-31).

Ottimo ritorno dalla pausa lunga per la Centrale, che in soli 2 minuti di gioco crea un parziale di 5-0 messo a segno da David Moss che in questa partita ha saputo colmare alcuni momenti di discontinuità all’interno del roster di coach Andrea Diana (40-38). Stanley Okoye spezza il momento negativo per la squadra siciliana con una bomba che vale il +5. Brescia non si fa cogliere di sorpresa e risponde immediatamente con un parziale di 10-2 messo a referto da uno straordinario David Moss (18 punti) e Marco Passera (8 punti). Trapani tenta in ogni modo di diminuire lo svantaggio, ma la Centrale riesce continuamente a trovare il fondo della retina e costruisce un parziale di 7-2 messo a referto dal Solito Moss e Hollis. Il quintetto di Diana lascia ben poche sperane alla squadra di coach Ducarello che sembra soffrire molto l’apporto dell’ala piccola David Moss. La Lighthouse gioca tutte le sue carte e grazie ad un ottimo momento di Kenneth Viglianisi si avvicina pericolosamente alla squadra di casa ma senza alcuna ripercussione, la Leonessa porta a casa la prima vittoria della serie contro una squadra che ha saputo tener testa in ogni momento della gara.

PAGELLE A CURA DI FEDERICO ANTONELLI

Centrale del Latte Amica Natura Brescia
#3 PASSERA 8 – Con Fernandez un po’ fuori fase, tocca a Marco dirigere l’orchestra; ma fa addirittura di più, realizza 14 punti conditi da 4 assist
#4 FERNANDEZ 5 – Attacca molle e con brutte scelte, chiude comunque a quota 9 punti una gara a tratti inguardabile…
#5 CITTADINI 7 – Contro due avversari davvero tosti come Renzi e Okoye, il “Citta” dimostra ancora una volta la sua importanza per questo roster inanellando una serie di prestazioni davvero solide. 8 punti e 2 rimbalzi alla fine
#6 BRUTTINI 6 – Con il trio Cittadini-Hollis-Moss davanti per il numero 6 Bresciano sarà un po’ più dura trovare minuti, ma quando Coach Diana avrà bisogno di lui, si farà trovare pronto… come al solito!
#7 ALIBEGOVIC 5 – Difensivamente inguardabile e offensivamente non riesce ad incidere… 3 punti con 6 tentativi sono davvero poco
#9 SPERONELLO ne
#34 MOSS 8,5 – Difensivamente è un mastino, non indietreggia mai, fisicamente non va sotto davvero con nessuno! Nel tempo libero mette a referto una doppia doppia punti 24 punti e 10 rimbalzi!
#35 TOTE’ ne
#70 BUSHATI 7,5 – Stasera spadella un po’ dalla lunga distanza, ma per fortuna per Brescia quando segna fa esplodere tutti i 2500 spettatori giunti al Pala San Filippo!
#96 HOLLIS 8 – Per tutta la gara attacca deciso il ferro o comunque portando spalle a canestro gli avversari nella sua comfort zone dove è spesso inarrestabile! Chiude a quota 12 punti e 10 rimbalzi un’ottima gara!
Allenatore: Andrea Diana

Lighthouse Conad Trapani
#1 MAYS 5,5 – 11 punti con 12 tentativi per il folletto da Lufkin (Texas) che stasera è stato arginato davvero bene dalla difesa di Coach Andrea Diana
#5 RENZI 7 – Il “centrone” giunto ormai al terzo anno con Trapani costringe i lunghi bresciani a spendere qualche fallo di troppo per cercare di contenerlo. Chiude a quota 11 punti e 7 rimbalzi
#6 TOMMASINI 6 – Il play di Trapani si trova spesso contro Passera, che però nonostante la differenza di peso non gli concede gran che
#10 GLORIA sv
#11 OKOYE 7 – Mostra subito le sue eccezionali doti atletiche inchiodando una schiacciata su rimbalzo in attacco da vedere e rivedere, poi si scatena con il tiro da 3 e con rapide penetrazioni. Alla fine sono 12 punti e 7 rimbalzi
#13 CHESSA 6,5 – Buona Prova per la guardia nativa di Sassari che con la sua rapidità prova a mettere in crisi la difesa bresciana
#14 MOLTENI ne
#15 GANETO 6 – L’ex Olimpia Milano parte fortissimo infilando 7 punti nel primo quarto poi, probabilmente complice un lieve infortunio, si perde un po’…
#19 VIGLIANISI 7 – Ottima prova e tante buone scelte per la guardia classe ’92 che mette a segno 11 punti, cattura 4 rimbalzi e dimostra una maturità cestistica davvero notevole
#22 FILLOY 5,5 – L’ala grande di origine argentina gioca 23 minuti così e così, in attacco non riesce a trovare la via del canestro con continuità grazia all’arcigna difesa del duo USA: Hollis-Moss
#30 FONTANA ne
Allenatore: Ugo Ducarello

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy