A2 playoff, ottavi G3 – prevale la difesa di Agrigento, Mantova al tappeto, domenica il primo match point

A2 playoff, ottavi G3 – prevale la difesa di Agrigento, Mantova al tappeto, domenica il primo match point

Dopo una partita ad altissimo livello d’intensità è Agrigento a prevalere su Mantova e quindi ad aggiudicarsi gara 3, match point già domenica!

Commenta per primo!

Dopo la vittoria in gara 1 di Agrigento e quella in gara 2 di Mantova, le due squadre si sfidano in terra siciliana in una gara 3 che promette spettacolo, infatti, sin dal primo minuto il livello d’intensità è altissimo, Agrigento mette in campo la solita difesa, gli ospiti si affidano alla precisione al tiro del solito Ferguson che però non entra mai in partita.

MONCADA AGRIGENTO- DINAMICA GENERALE MANTOVA 67-58

AGRIGENTO: PIAZZA  14, MARTIN 16, EVANGELISTI 12, MORTELLARO, DE LAURENTIIS 2, MORCIANO, VAI, SACCAGGI 8, MASCOLO, VISENTIN, EATHERTON 14

MANTOVA: FERGUSON 4, UDANOH 4, DI BELLA 11, AMICI 3, NDOJA 16, MORASCHINI 12, ALVITI, GANDINI, GERGATI 8, FUMAGALLI.

QUINTETTI:

AGRIGENTO: PIAZZA, MARTIN, EVANGELISTI, DE LAURENTIIS, EATHERTON

MANTOVA: FERGUSON, AMICI, DI BELLA, NDOJA, UDANOH

PRIMO QUARTO:

Primi minuti di gioco intensissimi, ottime le difese che sono artefici di uno 0-0 iniziale. L’inerzia poi passa tutta nelle mani di Agrigento con un Martin devastante, il clima che si respira è assolutamente da play-off. Mantova trova il primo canestro addirittura dopo 5 minuti di gioco con la tripla di Fabio Di Bella. Agrigento arriva anche al + 11 prima dell’ingresso in partita di Moraschini che ha subito fatto vedere di essere in giornata, Mortellaro prende il posto di Eatherton molto bene collezionando un grande assist per la schiacciata di Martin che infiamma il PalaMoncada, primo quarto a tinte bianco-azzurre concluso sul 20-9.

SECONDO QUARTO:

Dopo un discreto inizio di Agrigento, Mantova si sveglia definitavemente con le due triple consecutive di Ndoja che porta a -9 i suoi, punteggio sul 24-15. Continua il buon momento di Mantova con un super Udanoh in particolare in difesa, Agrigento chiama il primo time-out della gara per contrastare il rientro della squadra ospite. Parziale di Mantova che si porta anche a -2 grazie all’arma letale del tiro dalla lunga, alza anche l’intensità difensiva arrivando ad un possesso dalla parità, Eatherton trova il canestro e sblocca i suoi, è l’ultimo squillo del primo tempo. Secondo quarto concluso sul 34-30.

TERZO QUARTO:

Difese di altissimo livello, Mantova riesce a recuperare le 4 lunghezze che la separavano da Agrigento grazie alle triple di Amici e Ndoja, Agrigento risponde con Evangelisti. Saccaggi cerca insistentemente il canestro ma sembra avere quasi un problema mentale, Piazza segna una tripla fondamentale che rimanda i suoi in vantaggio, ma una tripla di Amici fa mettere la testa avanti ai suoi per la prima volta nel match. Il punteggio è di 46-47, bassissimo proprio per le ottime difese messe in campo, l’intensità rimane alta, ci si aspqtta un ultimo quarto di fuoco.

QUARTO QUARTO:

Per il primo minuto  di gioco la percentuale realizzativa non cambia, Mantova trova il massimo vantaggio con la tripla di Gergati ma Agrigento è bravissima a rientrare con i canestri di Eatherton, punteggio sul 54-52 a 4 minuti dalla fine, time-out Martelossi. Esce alla grande Agrigento dal time-out con un parziale di 7-0, ma è incredibile la prestazione di Alessandro Piazza, devastante in tutti e due i lati del campo, solo Gergati sembra non arrendersi. A 1:34 dal termine Agrigento è sul +7. Nessun accenno di rimonta rosso-blu, errori gravi dall’arco. La squadra di Martelossi comincia a mandare in lunetta i giocatori agrigentini che non sbagliano, Agrigento si aggiudica un’intensissima gara3!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy