A2 Playoff, Ottavi G5: Ferentino supera Roseto di forza e passa il turno

La FMC Ferentino mantiene il fattore campo e batte Roseto in gara 5 dopo una serie bellissima

La FMC Ferentino mantiene il fattore campo e batte Roseto in gara 5 dopo una serie bellissima. La partita è stata quasi esclusivamente a senso unico ma alle due squadre non va rimproverato nulla. Da sottolineare l’applauso reciproco e molto sportivo tra alcuni giocatori della FMC ed i supporters di Roseto, un vero sesto uomo in campo per la formazione abruzzese.

Palla a due controllata dagli ospiti che passano in vantaggio grazie ad un bel canestro di Allen, imbeccato molto bene da Ferraro, dall’altra parte Raymond fa capire che non è come domenica, dove ha sbagliato quasi tutto quello che ha tirato, e realizza dai tre punti e porta i suoi sul 3-2. Ferentino difende molto bene e trova due canestri in transizione, costringendo coach Trullo a chiamare un timeout in emergenza. Roseto sembra poco carica e in uscita dal timeout perde un brutto pallone e permette a Ferentino di allungare ancora. A un minuto dalla fine del quarto Ferentino conduce per 20-8 una partita che Ferentino fino ad ora sta vincendo in difesa. Sta aiutando anche un Allen da 1/5, va detto però che la guardia degli Sharks sta prendendo conclusioni estremamente forzate. Il quarto si chiude con i padroni di casa che conducono per 20-10.

La seconda frazione inizia con gli ospiti che finalmente sembrano entrati in gara e con un parziale di 6-0 costringono coach Ansaloni a chiamare timeout per evitare che il parziale si allarghi  a dismisura. In uscita dal timeout la FMC piazza due super difese e, con una tripla di Raymond riallunga fino al 25-16. Roseto è brava ma poco fortunata, mentre la FMC, e in particolare Raymond, sta mettendo un’intensità pazzesca alla gara e sta tirando da tre con percentuali mostruose. Coach Trullo, con i suoi sotto 31-18, deve chiamare un altro timeout. Uscite dal timeout le squadre iniziano ad innervosirsi e volano tecnici ambo le parti. Dopo un minuto di caos, falli tecnici e scontri verbali, le due squadre finalmente decidono di tornare a giocare, ma da li in poi è quasi esclusivamente un dominio FMC, che chiude in vantaggio 49-33 la seconda frazione. Dominatore assoluto della partita B.J. Raymond, autore di 22 punti.

Al rientro in campo le squadre iniziano a scambiarsi canestri come due pugili sul ring, con Raymond che inizia come aveva finito, mentre per i Sharks sale in cattedra Weaver, che riporta i suoi sino al -11 a 4 minuti dalla fine del quarto. Coach Ansaloni deve sistemare qualche situazione difensiva e chiama un timeout. In questo terzo quarto la FMC è stata molto fallosa ed ha sbagliato molti tiri abbastanza comodi.Con un 1/2 di Weaver in uscita dal timeout, Roseto si riporta sul -10. Dopo un’azione infinita della FMC, Roseto tiene difensivamente e sempre con un 1/2 di Weaver, si riporta sul -9. Roseto da li sbaglia due tiri abbastanza comodi e, dopo un’eternità, concede un canestro a Ferentino. Un canestro però che potrà essere fondamentale per gli equilibri della gara; Carnovali, imbeccato in contropiede da Bowers, segna una tripla col fallo di Weaver e, un’azione dopo, segna da tre dall’angolo. Coach Trullo prova a rifugiarsi in un timeout, ma è ancora Carnovali a chiudere il quarto con un’altra tripla. Alla fine del terzo quarto i padroni di casa conducono per 70-48.

L’ultimo quarto si apre con Ferentino che sembra non voler fermarsi e, con un break di 8-0, vola fino al +28. Questo parziale è essenzialmente dovuto al fatto che Roseto stia provando delle mosse disperate per riacciuffare una partita che sembra ormai indirizzata.  A metà frazione siamo sul 84-63. Coach Ansaloni chiama un timeout per mantenere la concentrazione tra i suoi. Uscita dal timeout Ferentino si riporta sul +25. Da li in poi è garbage time, con i due allenatori che saggiamente decidono di mandare in campo le riserve ed i giocatori più giovani, per dare loro l’opportunità di far parte di una gara 5 di playoff. Il risultato finale è di 89-74. MVP indiscusso della gara è B.J. Raymond, che con i suoi 30 punti ha dato un grosso contributo alla causa amaranto.

ROSETO 89 FERENTINO 74

FMC FERENTINO: Bulleri 3, Galuppi, Gigli 6, Raspino 5, Benevelli, Datowei, Imbrò 14, Carnovali 12, Benvenuti 4, Bowers 15, Raymond 30

MEC-ENERGY ROSETO: Allen 4, Borra 10,  Ferraro 2, Papa,  Marini 8, Izzo, Mariani 3, Trevisan, Bryan 8, Marulli 16, Moreno 3, Weaver 20

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy