A2 Playoff, QF G1 – Miller sfascia tutto, Simmons no: Scafati in volata supera Verona

La Scaligera spaventa il pubblico del PalaMangano, poi la rimonta e il finale testa a testa, che premia la volontà della Givova e i chili del pivot giallo-blù.

GIVOVA SCAFATI – TEZENIS VERONA 70-68
PARZIALI: 14-21; 28-38; 55-54
SCAFATI: Portannese 18, Di Palma ne, Crow 6, Spizzichini 6, Rezzano 2, Melillo ne, Baldassarre 5, Ammannato 1, Mayo 12, Simmons 14, Loschi 6. All.: Perdichizzi.
VERONA: Bernardi ne, Saccaggi, Ricci 8, Petronio ne, Cortese 12, Corral 4, Michelori 7, Da Ros 4, Rice 9, Miller 19, Spanghero 5. All.: Crespi.

Iniziano finalmente i playoff e la Givova Scafati si trova di fronte l’ottava classificata del girone est, ovvero la Scaligera Basket Verona. Coach Perdichizzi inizia con Spizzichini, Portannese, Loschi, Baldassarre e Simmons. Dunque ancora out dal quintetto Mayo mentre riecco Portannese dopo lo stop dell’ultimo turno regular season. Gli ospiti invece iniziano con Rice, Miller, Cortese, Da Ros e Michelori.

Inizio equilibrato con Scafati che conduce 5-4 con un buon inizio di Portannese, ma sono gli ospiti a macinare con Michelori e Miller. Scafati reagisce grazie alle giocate sporadiche di capitan Baldasserre e di Simmons. Il primo periodo finisce con il punteggio di 14-21 per gli ospiti. Nel secondo periodo è sempre Verona la più attiva e trova punti da Spanghero e Rice; Scafati boccheggia e dopo diversi errori arriva un’importante bomba di Mayo (21-22). Ma un altro Black-Out difensivo dei padroni di casa permette agli ospiti di allungare fino al +10 del l’intervallo lungo (28-38). Per Scafati pesa un Mayo a mezzo servizio e alcune scelte strane come lasciare in panchina per lungo tempo due giocatori come Crow e Rezzano che potrebbero trovare soluzioni dalla lunga vista la difesa di Verona che sta scegliendo di sfidare al tiro gli uomini di Perdichizzi. Nel terzo periodo Scafati inizia col piglio giusto e piazza subito un parziale di 7-0. Verona non ci sta e si affida all’estro di Miller e si tiene avanti di 5 lunghezze (37-42). Scafati però trainata da Crow e Portannese arriva al -1 (46-47) che costringe coach Crespi al time-out. Ma non basta la sospensione ad invertire L’inerzia di questo quarto infatti il duo formato da Mayo e Simmons riporta gli uomini di coach Perdichizzi avanti nel punteggio (55-52). Nel quarto periodo Spizzichini gestisce bene i possessi offensivi dei Gialloblù e Scafati tocca anche +6 (62-56), ma gli scaligeri non mollano e con le penetrazione di Rice e Miller coadiuvate da una schiacciata di Corral si portano improvvisamente in testa alla gara (65-66). Crow fa 1/2 dalla lunetta e impatta la partita a 46 secondi dalla fine (66-66) e Verona perde palla; Spizzichini con un lay up porta i padroni di casa sul (68-66) a 30 secondi dalla fine, ma Miller con una letale penetrazione pareggia (68-68). Scafati si gioca l’ultimo possesso affidando la palla a Crow che sbaglia da 3 punti, ma un immenso Jeremy Simmons conquista il rimbalzo e realizza appoggiando al tabellone. Scafati decide di difendere e lascia l’ultima tripla a Miller che sbaglia tirando fuori equilibrio. Finisce così una gara difficilissima e soffertissima per lo Scafati che riesce a portarsi a casa gara 1 di questi ottavi con una prova di forza da non sottovalutare!

MVP Basketinside.com: Jeremy Simmons

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy