A2 Playoff, QF G3 – Fabi decisivo allo scadere, Treviso passa a Ferentino

A2 Playoff, QF G3 – Fabi decisivo allo scadere, Treviso passa a Ferentino

Harakiri di Ferentino, avanti di 9 a due minuti dalla fine. Treviso rimonta e con il buzzer beater di Fabi strappa il vantaggio nella serie.

Se è vero che la gara tre è quella che può decidere una serie equilibrata, le due squadre non hanno di certo sfigurato. A vincere al Pontegrande è stata la De Longhi dopo una partita Bellissima condotta per tre quarti e che la FMC aveva girato nell’ultimo quarto.

Palla a due controllata dai padroni padroni di casa che vanno subito in post basso da Gigli ottenendo buoni risultati. Dall’altra parte Treviso risponde con Ancellotti, che firma i primi sei punti per i suoi. Gigli sta dominando Ancellotti in post basso e Ferentino va sul 10-6, prima che Fabi segni una tripla che riporta i suoi sul -1. Ottimo inizio offensivo delle due squadre, che a metà quarto sono sul 12-12 . Trevso, con i suoi americani, trova il primo vantaggio della gara sul 12-17, ma gigli riporta subito i suoi in scia con un 2/2 dalla lunetta. Dopo una fase in cui le squadre sbagliano qualche buon tiro, Raymond prova a riportare i suoi in scia ma Powell con una tripla li rispedisce al mittente. Bowers, con un 1/2 ai tiri liberi riporta Ferentino ad un possesso di distanza, ma negri attacca con la giusta voglia il ferro e segna con il fallo, ma non converte il libero supplementare. Fabi è in serata e con la sua tripla la De Longhi raggiunge il massimo vantaggio della gara, che è poi il divario con cui si chiude il quarto. A fine quarto è 23-29 per la squadra di coach Pillastrini. Molto bene i due attacchi, un po’ meno le difese. 

La seconda frazione si apre con Treviso che subito trova il bersaglio con Fantinelli. I gigliati rispondo subito con Carnovali, ma Negri trova, con un gioco da tre punti il +9 per i suoi. Treviso sta attaccando con una semplicità mostruosa e riesce ad essere super efficace. Non bene i padroni di casa in difesa fino ad ora, infatti coach Ansaloni ha dovuto richiamare i suoi in un timeout. Con un gioco da tre punti di Moretti, Treviso raggiunge per la prima volta la doppia cifra di vantaggio sul 29-39, ma Ferentino, con un parziale di 6-0, si riporta sul -4. Treviso, complice il cambio di marcia in difesa dei padroni di casa, fa molta più fatica a realizzare canestri, mentre dall’altra parte Ferentino sembra aver ritrovato verve e si riporta sul -2. Poi Treviso, con un 5-0, torna sul +7, costringendo coach Ansaloni a chiamare timeout. Treviso trova qualche punto dalla lunetta, mentre Ferentino tenta di rientrare con qualche soluzione personale. Bulleri, con una magia, chiude il quarto, visto che Negri non riesce a segnare dall’altra parte. Al riposo lungo è 41-47 per gli ospiti. Molto omogenei i giocatori di coach Pillastrini nella distribuzione dei punti, un po’ meno i gigliati, che hanno Gigli a 15 unico giocatore in doppia cifra (unico della gara).

Ferentino apre il terzo quarto con un canestro di Gigli e con un paio di difese molto buone, ma Treviso ha la faccia giusta e scappa sul +12 con due triple, una di Fabi (3/4 nella gara) e Abbott, costringendo coach Ansaloni a chiamare un timeout immediato. Uscita dal timeout però, Ferentino prende un altro canestro. I padroni di casa, con un 6-0 arrivato dalla lunetta e con Bulleri, si riporta sotto la doppia cifra di svantaggio. Coach Pillastrini ne ha viste abbastanza e si rifugia in un timeout. Uscita dal timeout, la De Longhi segna con Rinaldi. Dopo una fase in cui il gioco si è fermato molto per l’arbitraggio estremamente fiscale. Ferentino ha approfittato per rientrare fino al -3,ma Fantinelli, dopo un rimbalzo in attacco, ha permesso i suoi di tornare sul +5 con cui si è concluso il quarto. Da segnalare per la FMC un infortunio per Gigli, che ha lasciato il campo ma che forse non vedremo nell’ultima frazione.

L’ultimo quarto inizia con Rinaldi che segna il +7, ma Imbrò risponde con un 5-0 tutto suo per riportare i suoi sul -2. Dopo un’eternità, Ferentino ritrova la parità con Raymond sul 67-67. Coach Pillastrini chiama un timeout perché i suoi in attacco sono praticamente scomparsi. In uscita da timeout, il parziale di Ferentino si allunga fino al +9. Poi Treviso, con una tripla di Fantinelli e una buona difesa, ritorna fino al -6. Dopo un minuto a secco, Ferentino trova il bersaglio grosso con Carnovali, allungando fino al +9, mentre Treviso, con Rinaldi, prova a rifarsi sotto, fino al -5 con un 6-0 tutto firmato dall’ala trevigiana. A 1:37 dalla fine siamo sull’ 81-76 per i padroni di casa, che hanno ribaltato una partita che Treviso ha condotto sin dall’inizio. In un amen Treviso la rigira e si porta sul +3 a 32 secondi dalla fine della partita. Bulleri riacciuffa la parità ma Fabi, con una tripla sulla sirena, porta i suoi sul +3 e sul 2-1. Treviso gira così la serie ed il fattore campo. Per la cronaca, il risultato finale è di 84-87 per gli ospiti,

TABELLINI:

FMC FERENTINO: bulleri 9, Galuppi DNP, Gigli 17, Raspino, Benevelli, Datowei DNP, Imbrò 24, Carnovali 5, Benvenuti 2, Bowers 5, Raymond 22

DE LONGHI TREVISO:

Abbott 9, Moretti 3, De Zardo DNP, Malbasa DNP, Fabi 19, Busetto DNP, Gatto DNP, Fantinelli 11 Powell 13 Rinaldi 16, Negri 8, Ancellotti 8

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy