A2 Playoff, QF G3 – Roseto ci crede ancora, Ferentino al tappeto

A2 Playoff, QF G3 – Roseto ci crede ancora, Ferentino al tappeto

La Mec-Energy Roseto non molla e con una prova da incorniciare, a suon di intensità, batte 89-76 la Fmc Ferentino, accorciando le distanze e portando la serie a Gara 4. Partita decisa negli ultimi cinque minuti grazie ad un super Weaver e a Borra, facilitato dall’uscita per cinque falli di Benvenuti e Gigli.

Mec Energy Roseto – FMC Ferentino 89-76

MEC-ENERGY ROSETO: Allen 14, Borra 11, Ferraro 7, Papa ne, Marini, Izzo ne, Mariani ne, Trevisan ne, Bryan 8, Marulli 12, Moreno 16, Weaver 21. Allenatore: Trullo.

FMC FERENTINO: Bulleri 12, Galuppi ne, Gigli 5, Raspino, Datuowei ne, Imbrò 9, Carnovali, Benvenuti 4, Bowers 11, Raymond 25. Allenatore: Ansaloni.

ARBITRI – Nicolini di Santa Flavia (Pa), Tirozzi di Bologna e Yang Yao di Vigasio (Vr).

Parziali: 22-16, (25-22) 47-38, (14-25) 61-63, (28-13) 89-76.

Roseto degli Abruzzi.  La Mec-Energy Roseto non molla e con una prova da incorniciare, a suon di intensità, batte 89-76 la Fmc Ferentino, accorciando le distanze e portando la serie a Gara 4. Partita decisa negli ultimi cinque minuti grazie ad un super Weaver e a Borra, facilitato dall’uscita per cinque falli di Benvenuti e Gigli.

Pronti-via e Raspino mette subito a segno quattro punti, nel mezzo va a bersaglio Allen ben servito da Ferraro. Moreno trova una tripla superlativa, portando avanti nel punteggio Roseto dopo 3’. La Mec-Energy è un’altra squadra rispetto alle ultime uscite, l’intero quintetto sembra giocare col sangue negli occhi e i rari errori arrivano solo per la troppa foga messa nel parquet. Ansaloni è costretto al time-out dopo  cinque minuti e mezzo, sull’11-4. Allen segna e subisce il fallo da Gigli, per il 16-8. Moreno e Raymond si sfidano da oltre i 6.75 metri, piazzando due bombe ciascuno. Trullo per la prima volta dall’inizio della stagione ricorre a vari cambi nel primo quarto, a conferma che ha chiesto ai suoi un’intensità maggiore del solito. La frazione iniziale si chiude sul 22-16.
A Benvenuti risponde Weaver sul capovolgimento di fronte. Lo stesso numero 25 biancazzurro in contropiede viene ostacolato da Raspino, senza fallo a giudizio della terna arbitrale, e Raymond piazza il siluro del 24-23. Trullo chiama time-out con 7’53” da giocare prima dell’intervallo. La tripla di Bulleri regala il sorpasso agli ospiti, Raymond segna il 24-28. Il momento negativo rosetano è interrotto dalla bomba di capitan Ferraro, poco più tardi è Moreno a segnare per la quarta volta dalla lunga distanza, riportando avanti la Mec-Energy. Parità al 15’, 30-30. Dopo le pessime percentuali di Gara 2, Roseto questa sera è una mitraglia da tre punti.
Gli Sharks colpiscono altre quattro volte dalla lunga distanza, tre con Marulli ed una con Allen; nel frattempo Ferentino trova solo due punti da Raymond, i biancazzurri volano sul 42-32. Ferraro segna il canestro del +11. Allen colpisce ancora dai 6.75 e si torna negli spogliatoi sul 47-38. 10/16 da 3 per Roseto, in Gara 2 trovò la prima bomba al quindicesimo tentativo. Già in tre in doppia cifra: Allen con 13, Marulli e Moreno con 12. Ciociari tenuti in piedi dai 15 punti di Raymond.

Roseto rientra in campo appannata, la FMC trova sette punti in fila. Servirebbe una tripla per la Mec-Energy e la piazza Weaver. Polveri bagnate da ambo le parti per oltre due minuti. Sharks avanti 52-47 al 25’. Alla penetrazione di Moreno rispondono Imbrò e Bowes. Gigli commette il suo quarto fallo personale ma Ferentino non ne risente. Raymond prima pareggia e poi riporta avanti i ciociari. Benvenuti porta +4 la FMC. Ferraro subisce il quarto fallo di Raymond ed interrompe lo 0-11 di parziale con due tiri dalla lunetta. Sempre dalla linea della carità, Weaver fa 2 su 2: nuova parità al 28’, 58-58. Bowers però colpisce da 3.  Bryan trova un per lui insolito 2/2 dalla lunetta, ma dall’altra parte segna Benvenuti.  Un libero di Allen fissa il risultato alla fine del terzo periodo sul 61-63.
Trascorre più di un minuto senza che i due quintetti trovino la via del canestro. Borra dalla lunetta impatta e Marulli inventa la quinta tripla della sua gara. Benvenuti, che un paio di minuti prima aveva commesso la quarta infrazione, commette il suo quinto fallo (terza gara su tre conclusa anzitempo). Due liberi di Weaver per il 68-63 ma Ferentino trova nuovamente la parità ma poco dopo perderà per falli anche Gigli. Ansaloni è praticamente senza lunghi. Raymond piazza la bomba del 71-73 ma Borra replica con quattro punti consecutivi. Weaver esce dalla rimessa, trova la tripla e realizza il libero supplementare. Sharks in vantaggio 79-73 a 3’ dalla fine. La Fmc non molla e risponde con un siluro di Bowers. Borra schiaccia a centro area, Weaver fa 1 su 2 dalla lunetta. Time-out a 1’24”dal termine sull’82-76 in favore dei padroni di casa. Ferentino prova subito da tre, sbagliando. Borra corregge su errore di Weaver, 84-76 ad 1’dalla fine. Altra palla persa dagli ospiti e Moreno deposita il solitaria il +10. Prima dello scadere, gioco di prestigio di Weaver che trova un altro gioco di prestigio. Finisce 89-76. Roseto è ancora viva e domenica alle 18 Gara 4 sempre al PalaMaggetti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy