A2 Playout, G2: Buona (anche) la seconda, Jesi-Omegna 2-0

A2 Playout, G2: Buona (anche) la seconda, Jesi-Omegna 2-0

Successo in Gara 2 per l’Aurora, che vince contro Omegna per 83-77, forte anche del fattore campo e di un pubblico appassionato. I numeri parlano da soli, e non è stato facile scegliere un solo Mvp.

Successo in Gara 2 per l’Aurora, che inizia bene la serie dei playout forte anche del fattore campo e di un pubblico appassionato che tocca ancora i 1500 spettatori. I numeri parlano da soli, e non è stato facile scegliere un solo Mvp: doppia cifra per Corbett (17 punti, 1 stoppata, 3 assist, 5 rimbalzi), Santiangeli (21 punti, 4 assist, 2 rimbalzi), Gueye (15 punti e 1 assist) e Sorokas (12 punti, 2 assist e 9 rimbalzi). Molto bene anche Maganza, con 8 punti, 2 stoppate, 2 assist e ben 19 rimbalzi.

Più opaca, ma con un buon numero di talenti, Omegna: Zanelli conta 14 punti (3/5 da 3), 4 assist e 6 rimbalzi, Smith 22 punti, 3 assist e 8 rimbalzi e Galloway 14 punti, 1 assist e 9 rimbalzi.

Quintetti:  Jesi- Battisti, Corbett, Paci, Santiangeli, Sorokas

Omegna- Zanelli, Marusic, Casella, Smith, Galloway

PRIMO QUARTO: Inizio insolito per l’Aurora, che segna i primi 18 punti esclusivamente a suon di triple.  Santiangeli accusa presto un fastidio alla caviglia, non prima di due bombe andate a segno proprio per mano del capitano e di Battisti. Gueye realizza 3/5 dall’arco e anche Sorokas a metà quarto inoltrata ne mette a referto una.  A -3’ rientra Santiangeli, rassicurando i tifosi sulle sue condizioni e va a ricoprire lo spot di play. 21-18 è il primo parziale della serata, che vede Smith autore di 12 punti e Maganza di 2 punti, 5 rimbalzi e 1 assist.

SECONDO QUARTO: Santiangeli rientra in partita in veste di play segnando una tripla, seguita da una di Picarelli e dai primi due punti di Corbett con i quali Jesi tocca il miglior vantaggio (33-22). La guardia USA sblocca il tiro solo nel quarto minuto del secondo periodo, essendosi limitato nel primo a 2 assist. Sul fronte rimbalzi il cambio Paci per Maganza non giova: a fine quarto saranno 1 per il primo e 11 sui 22 di squadra per il secondo. L’ex Omegna riesce comunque a prendersi l’opportunità di un gioco da 3 che poi non realizza sbagliando dalla lunetta, dopo che Corbett aveva recuperato e protetto una palla impossibile. L’Aurora intanto mantiene il vantaggio e tocca il picco massimo nel 46-30 a chiusura di quarto.

In doppia cifra per la Betulline Santiangeli (10) e Gueye (12), seguiti per efficienza da Maganza (4 punti, 1 assist, 1 stoppata e 11 rimbalzi, ma anche 4 palle perse) e Sorokas (6 punti, 1 assist e 5 rimbalzi). Smith cala in produttività nel secondo quarto, giocando 6 minuti senza segnare. Jesi vanta un buon 50% da 3, per Omegna, invece, un misero 0%.

TERZO QUARTO: Il quarto è aperto da due falli spesi inutilmente da Jesi, compensati da una tripla di Corbett. Omegna si fa autrice di un consistente recupero, arrivando al -4, ma la guardia USA dà fiducia ai suoi e al pubblico, e ne mette un’altra riportando la squadra alla doppia cifra di vantaggio, e dopo poche azioni il terzo quarto si chiude sul 62-54.

QUARTO QUARTO: A due canestri dall’arco di Santiangeli ne seguono altrettanti di Zanelli, lasciato libero di tirare dalla sua mattonella. Omegna sfiora il recupero, toccando il -2 sul 72-70 grazie a una tripla di Casella a -4’ dal termine.  Il quarto fallo di Corbett costringe Cagnazzo al cambio con Battisti, cui segue una stoppata di Maganza che si traduce in un nuovo possesso e quindi in una tripla per mano di Sorokas. Gueye segna da 3 a poco più di un minuto dalla sirena, portando il tabellone a 80-74. Un’Aurora tutto cuore resiste al fallo sistematico dell’avversaria e porta a casa anche Gara 2 per 83-77.

BETULLINE JESI – PAFFONI OMEGNA 83-77

Parziali: 21-18; 46-30; 62-54; 83-77 (21-18; 25-12; 16-24; 21-23)

Betulline Jesi: Matteo Battisti 3, Guido Scali n.e., Marco Maganza 8, Samuele Moretti n.e., Francesco Schiavoni n.e., LaMarshall Corbett 17, Paolo Paci 4, Marco Santiangeli 21, Andrea Picarelli 3, Alessandro Ciampaglia n.e., Ousmane Gueye 15, Paulius Sorokas 12,

Coach Jesi: Damiano Cagnazzo

Paffoni Omegna: Alessandro Zanelli 14, Antonio Iannuzzi n.e., Giovanni Vildera n.e., Alessandro Cappelletti 6, Lorenzo Galmarini 3, Andrea Marusic, Andrea Casella 8, Robert Banach n.e., Giacomo Gurini 10, Tyler David Smith 22, Ramon Galloway 14

Coach Omegna: Filippo Faina

Arbitri: Martino Galasso da Siena, Calogero Cappello da Agrigento, Alberto Scrima da Catanzaro

Mvp BasketInside: Marco Maganza (8 punti, 2 stoppate, 2 assist e 19 rimbalzi)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy