A2 QF G5 – Brescia senza pietà si guadagna le semi, Tortona chiude in sordina

Una Centrale del Latte Brescia che non pareva così vogliosa di vincere da Gara1, grinta voglia, determinazione e soprattutto tanta volontà hanno portato la Leonessa a questa stupenda vittoria, che con fin troppa scioltezza spiana la strada alle semifinale (97-72).

Commenta per primo!

Una Centrale del Latte Brescia che non pareva così vogliosa di vincere da Gara1, grinta voglia, determinazione e soprattutto tanta volontà hanno portato la Leonessa a questa stupenda vittoria, che con fin troppa scioltezza spiana la strada alle semifinale (97-72). Probabilmente non ci si sarebbe mai aspettati che la Centrale mettesse in ginocchio una squadra che fino a due giorni prima aveva lasciato con l’amaro in bocca la squadra di coach Diana. MVP indiscusso della partita Mirza Alibegovic 28 punti per lui.

Centrale del Latte Amica Natura Brescia 97–72 Orsi Tortona (25-14, 50-30, 78-53)

Brescia: Passera 4, Fernandez 13, Cittadini 6, Bruttini 8, Alibegovic 28, Speronello, Moss 16, Totè, Bushati 7, Hollis 15. All. Andrea Diana.

Tortona: Spissu 12, Gay, Frattallone, Tava, Reati 13, Bianchi 3, Marks 6, Simoncelli 6, Garri 15, Maghet, Antonietti, Brooks 17. All. Demis Cavina

Arbitri: Ciaglia, Borgo, Giovannetti

LA CRONACA

Quintetti Brescia: Fernandez, Alibegovic, Moss, Hollis, Cittadini Tortona: Spissu, Marks, Reati, Brooks, Garri

Damina Hollis vuole da subito spostare gli equilibri della partita, 6-0 tutto suo in meno di un minuto, gli fa eco Moss che dall’angolo allunga sul +7 (9-2). Tortona risponde subito con due bombe di Reati e Spissu più un appoggio di De’Mon Brooks, ma la Centrale allunga sul +10 grazie ad un ottimo Juan Fernandez (4 punti), oltra a un Moss fino ad ora infallibile dalla lunga distanza. Tortona soffre molto i lunghi bresciani che, fino ad ora, hanno messo in seria difficoltà Brooks e Garri. Ottimo ingresso dalla panchina di Davide Bruttini e Franko Bushati che in un momento di black out dei piemontesi portano la Leonessa sul +14 (31-19). Brescia continua a mantenere un buon margine sulla squadra ospite, che fatica sia in fase offensiva che difensiva: solo Garri e Spissu mantengono vive le speranze piemontesi (38-24). La Centrale del Latte allunga maggiormente le distanze, protagonista il duo a stelle e strisce Moss-Hollis, in due 26 punti nei primi due quarti (50-30). Un apporto straordinario quello di Mirza Alibegovic che in 2 minuti nella ripresa mette a referto 2 bombe che valgono il +22 a 7 minuti da fine quarto (60-38). Tortona accorcia fino al -12 grazie ad un buon ritorno dalla pausa di Brooks e Garri, fino ad ora tra i più convincenti tra le fila di coach Cavina. La Centrale però sta dimostrando di che pasta è realmente fatta, ma soprattutto smentisce ciò che si è visto sia in gara 3 che in gara 4: una grande forma, una grande capacità di gestire i ritmi, il tutto mentre Tortona risprofonda a -23. Ultimi sussulti Orsi facendo affidamento a Reati (13 punti) e De’Mon Brooks (17 punti), ma l’Amica Natura risponde ogni volta, e mantiene costante il vantaggio grazie ad un ottimo periodo di Davide Bruttini e Mirza Alibegovic (90-69). E’ la resa, arriva il 97-72, sarà una gran semi contro Scafati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy