A2 QF G5 – Ferrara ne ha di più e vola ai quarti: Scafati matata in casa

A2 QF G5 – Ferrara ne ha di più e vola ai quarti: Scafati matata in casa

La Bondi Ferrara ha avuto il pallino del gioco fin dalle prime battute ed è stata brava a non permettere mai il rientro di una Scafati in ombra nella partita più importante dell’anno

di Ciro Vieni

Gara 5 premia chi ha dimostrato di essere oggettivamente più forte nell’arco dei 40′. La Bondi Ferrara ha avuto salda nelle proprie mani la gara fin dall’inizio e non ha mai dato opportunità di rientro agli avversari. Emblema della compagine emiliana è Mike Hall, autore di una partita da incorniciare con 27 punti e 9 rimbalzi. La Givova Scafati chiude un’ottima annata ma non nel migliore dei modi. I giallo-blù si fanno trovare assenti nel match più importante dell’anno e non riescono ad accedere ai quarti, nonostante sembrassero alla portata alla vigilia; una pessima mira dalla lunga distanza e troppe imprecisioni nel pitturato hanno causato una sconfitta che nessuno (o quasi) al PalaMangano si aspettava questa sera.

LA CRONACA – Spinto dalla grande energia del pubblico, accorso in massa al PalaMangano, Scafati inizia a giocare in modo molto ordinato e trova il canestro con facilità. Nell’altra metà campo, però, Ferrara ha una mano caldissima dalla lunga distanza, specialmente con il solito Mike Hall, e dopo 4’ si è in totale equilibrio sull’11 pari. L’ottima mira ferrarese fiacca un po’ il morale dei padroni di casa che subiscono un preoccupante 12-0 di parziale (11-21) che costringe Perdichizzi alla sospensione immediata, al 6’. La Bondi continua a martellare da dietro l’arco e nonostante gli sforzi della Givova, alla prima sosta conduce con 9 lunghezze di vantaggio (19-28).
La pausa raffredda i bianco-azzurri e Scafati rosicchia qualche punticino in avvio di quarto (23-30 al 13’); tuttavia, i giallo-blù sembrano incapaci di apportare quel break che li riporterebbe definitivamente nel match. Serve Romeo, uscito dalla panchina, con un tripla in transizione a riportare fiducia sia al palazzetto che a tutti i suoi compagni. La Kleb è con la testa nella partita ed spazza via ogni minimo tentativo di rientro avversario: al 16’, gli ospiti sono avanti sul 30-41 con l’inerzia del match tutta dalla loro parte. Un colpo di reni di Scafati, proprio negli ultimi minuti del periodo, è determinante per il -5 (43-48) con cui si va negli spogliatoi, che tutto sommato è un affare per i padroni di casa.
Con un mini-break di 5-0 (43-53) Ferrara torna alla doppia cifra di vantaggio, proprio in avvio di secondo tempo. Lawrence prova a caricarsi i suoi sul groppone ma, nonostante 6 punti consecutivi, da solo non può fare molto e gli ospiti continuano a dominare la contesa. Grazie ad un gioco da 7 punti di Hall(canestro+tiro libero realizzato+tiro libero realizzato da tecnico+tripla), la Kleb arriva a +14(54-68) ed inizia a mettere in maniera decisa le mani sul match, quando mancano 2’ alla fine del quarto. Tuttavia, nel fracasso dei soli tifosi ferraresi, la Givova limita i danni e chiude sul 58-70, un quarto che l’ha vista protagonista del tutto negativa.
I padroni di casa non riescono a trovare quella giocata che possa rimetterli nel match, non solo con il punteggio ma soprattutto da un punto vista emotivo. I 4 punti di fila di capitan Crow (64-72 al 33′) provano a fare proprio questo, riportare tutto il PalaMangano ad urlare fino all’ultimo secondo. Un’invenzione di Panni e la successiva tripla di Rush tagliano completamente le gambe alla compagine giallo-blù che al 35′ è sotto 66-79. Due bombe di fila di Santiangeli, tuttavia, rianimano Scafati che torno a “soli” 7 punti di distanza. Ci pensano Moreno a Rush a chiudere i giochi già a 1’30” dal termine: la Kleb espugna il Scafati per 78-90 e accede ai quarti di finale playoff.

GIVOVA SCAFATIBONDI FERRARA  78-90(19-28; 43-48;58-70)

GIVOVA SCAFATI: Lawrence 14, Crow 18, Trapani n.e., Spizzichini G. 8, Romeo 3, Ammannato 7, Pipitone n.e., Spizzichini S. 0, Esposito n.e., Santiangeli 18, Sherrod 11. All. Perdichizzi.

BONDI FERRARA: Rush 21, Drigo n.e., Hall 27, Fantoni 8, Cerella n.e., Donadoni 0, Molinaro 0, Cortese 13, Panni 9, Moreno 12. All. Bonacina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy