A2 SF G2 – Scafati implacabile sale 2-0, Brescia molla nell’ultimo quarto

La Givova Scafati mantiene ben saldo il fattore campo, sale 2-0 nella serie di semifinale, Brescia ora è all’angolo con due partite consecutive al PalGeorge di Montichiari. Italiani decisivi nell’11-0 Givova a cavallo tra i due tempi, Bushati e Moss in ombra, non bastano alla Leonessa i 22 di Alibegovic e i 17 di Hollis per le rimonte rintuzzate sempre da Mayo e Baldassarre, top scorer dei campani con 14 a testa.

La Givova Scafati mantiene ben saldo il fattore campo, sale 2-0 nella serie di semifinale, Brescia ora è all’angolo con due partite consecutive al PalGeorge di Montichiari. Italiani decisivi nell’11-0 Givova a cavallo tra i due tempi, Bushati e Moss in ombra, non bastano alla Leonessa i 22 di Alibegovic e i 17 di Hollis per le rimonte rintuzzate sempre Mayo e Baldassarre, top scorer dei campani con 14 a testa.

GIVOVA SCAFATI – CENTRALE DEL LATTE AMICA NATURA BRESCIA 77-72

Parziali: 14-14; 36-28; 60-51

Givova Scafati: Portannese 10, Di Palma ne, Crow 12, Spizzichini 9, Rezzano 3, Melillo ne, Baldassarre 14, Ammannato 5, Mayo 14, Simmons 6, Loschi 4. All. Perdichizzi.

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 2, Fernandez 7, Cittadini 2, Bruttini 11, Alibegovic 22, Speronello ne, Dell’Aira ne, Moss 8, Totè 3, Bushati, Hollis 17. All. Diana.

È tempo di Gara 2 al PalaMangano con la Givova Scafati che ritrova la Centrale del Latte Brescia dopo la vittoria di lunedì. Coach Perdichizzi inizia con Spizzichini, Portannese, Crow, Rezzano e Simmons; coach Diana risponde con Fernandez, Alibegovic, Moss, Hollis e Cittadini. Come in gara 1 la partita inizia in modo molto fisico con Portannese e Crow che segnano per i Gialloblè contro il solito Hollis. Rezzano da 3 per il vantaggio (7-6), ma Hollis e Fernandez non ci stanno (7-10) e riportano gli ospiti avanti. Simmons e Mayo fanno esplodere il PalaMangano (12-12) e costringono gli ospiti al Time-out. Negli ultimi 3 minuti del primo periodo si alza l’intensità difensiva e le due squadre faticano a fare canestro e si va al primo mini intervallo sul punteggio di perfetta parità (14-14). Il secondo periodo si apre con Baldassarre che subisce due falli consecutivi (tra cui il secondo di Hollis) l’ultimo dei quali vale un gioco da 3 punti (17-14). Totè pareggia con una bomba, ma Baldassarre è on fire e segna ancora dall’arco (20-17). Brescia impatta , ma Ammannato realizza la prima bomba della sua stagione in Gialloblè per il nuovo vantaggio. Brescia non molla e rimette la testa avanti grazie a Fernandez (27-28) ma Scafati trova 5 punti in fila di uno strepitoso Mayo che costringono i lombardi al Time-out. Dopo il Time-out non si segna più , ma Loschi subisce fallo da Moss e segna (34-28). Si va al riposo sul 36-28 per i padroni di casa.

Nella ripresa inizia l’Alibegovic show che segna che accorcia sul 40-36, ma i Gialloblè non ci stanno e trovano 5 punti in fila da Portannese per il nuovo +9. Inizia adesso l’ondata degli uomini di Perdichizzi che non vogliono mollare di un centimetro e non cedono alla provocazioni dei bresciani e con uno scatenato Crow (8 punti nel quarto) e con un letale Mayo si portano sul +12 (60-48). Si va all’ultimo mini riposo sul 60-51. Nell’ultimo periodo Brescia accorcia sul 60-57 con 4 punti di un brutto Moss e Perdichizzi ferma subito la partita con una sospensione. Scafati rientra in campo e piazza un parziale firmato dal nucleo italiano Ammannato-Spizzichini-Portannese (67-57). Segna Hollis, ma risponde ancora un voglioso Spizzichini e il solito immarcabile Jacky Crow (72-61). Brescia non vuole mollare e ricuce ancora fino al -5, ma è ancora una volta la partita di Scafati che viene trascinata da un super Baldassarre e dal solito Mayo nel momento clou. Esplode il PalaMangano, Scafati conduce la serie 2-0 ed andrà a Brescia con l’obiettivo di non ritornare tra le mura amiche se non per affrontare un’altra avversaria.

MVP Basketinside: Patrick Baldassarre 14 punti, 8 rimbalzi e 4 assist.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy