Assigeco a tutto motore, Imola KO al PalaBanca

Assigeco a tutto motore, Imola KO al PalaBanca

Vittoria di spessore per l’Assigeco, che tra le mura amiche ha avuto ragione senza troppe difficoltà di Imola e torna a sperare in un posto ai playoffs

di Simone Efosi

1° QUARTO:

Parte subito forte l’Assigeco, con una tripla di Guyton ad aprire le danze a pochi secondi dalla palla a 2. Ci vuole qualche istante perchè Prato Patricio replichi per gli ospiti dalla lunga distanza, aiutato da Alviti costituisce il primo vantaggio per Imola mentre l’Assigeco sbaglia qualche conclusione, anche ravvicinata e perde un paio di palloni. La bomba di Reati che scrive la parità a 10, sembra suonare la carica per i padroni di casa che piazzano un sanguinoso 16-0 di parziale che costringe Imola al time out per fermare l’emorragia. La squadra ospite cerca di mettere un po’ a posto le cose, mettendo a tabellone un paio di punti dalla linea della carità con Maggioli e grazie al canestro da fuori area di Bell, ma la sirena del primo parziale arriva con 10 lunghezze di vantaggio per l’Assigeco.

2° QUARTO:

Maggioli e Alviti provano ad opporsi alla serata negativa, riavvicinando Imola alla partita, ma è ancora l’Assigeco a comandare, con Ryan Amoroso e Guyton sugli scudi. La tripla di Formenti su assist di Passera, significa 36-19 per la squadra di casa, mentre gli ospiti appaiono in vistoso sbandamento. Wilson interrompe il momento negativo insaccando una tripla su assist di Bell e l’Assigeco decide di chiamare un time out per rifiatare. Il vantaggio degli uomini in maglia chiara arriva a toccare le 15 lunghezze con un bel canestro di Passera, ma Imola spinge sull’acceleratore e con i punti di Wilson ritorna magicamente a -6 sul 41-35, con l’Assigeco che improvvisamente ha un black out e non riesce ad andare a punti per 4 interminabili minuti, interrotti solo dal suono della sirena dell’intervallo lungo.

3° QUARTO:

Ritornati in campo, i padroni di casa decidono che è ora di chiudere i conti con Imola, piazzando un 8-0 di parziale culminato con la palla recuperata da Guyton, che trova Arledge per la schiacciata che induce gli ospiti al time out sul 49-35. Gli ospiti sembrano però aver perso mordente e arriva un altro parziale di 13-1 dell’Assigeco che stavolta sembra davvero in totale controllo del ritmo e della gara, Imola nel frattempo ci mette quasi 8 minuti a trovare 2 punti dal campo, il punteggio a 2 minuti dalla sirena è di 63-38 Assigeco. Giovanni Gasparin, che il pubblico piacentino ricorda con affetto per gli anni trascorsi con la maglia della Pallacanestro Piacentina, prova a opporsi all’offensiva avversaria, rubando un pallone e trasformandolo in 2 punti pochi secondi più tardi, quindi Prato mette la bomba del -22 per Imola, ma appaiono ormai chiare le sorti dell’incontro che si avvia alla quarta e ultima frazione.

4° QUARTO:

L’Assigeco arriva a toccare il +28 grazie al canestro di Oxilia su assist di Amoroso e a questo punto decide di alzare le mani dal manubrio definitivamente. Il parziale del 1° e soprattutto del 3° quarto è fatale per Imola che non riesce più ad alzarsi, ma solo a limitare i danni nel punteggio. Riesce in qualche modo a trovare un parziale di 9-0 ma serve unicamente a tornare sul -21 , tentano fino in ultimo di riprendere per i capelli una partita ormai storta da troppo tempo. L’Assigeco chiude con 19 lunghezze di margine, sull’ 81-64 e torna a sperare in un posto ai playoffs.

ASSIGECO CASALPUSTERLENGO: Infante 3, Passera 2, Reati 12, Sanguinetti 0, Amoroso 6, Formenti 9, Oxilia 12, Arledge 17, Guyton 20

ANDREA COSTA IMOLA: Maggioli 6, Prato 11, Bell 5, Gasparin 2, Alviti 5, Penna 11, Rossi 3, Wilson 16, Toffali 5

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy