Brescia spezza la crisi, Imola cade per 66-59

Brescia spezza la crisi, Imola cade per 66-59

La Centrale del latte, dopo una maledizione durata 4 giornate, riesce a trovare la vittoria contro l’Andrea Costa Imola nonostante l’assenza di Damin Hollis.

Commenta per primo!

La Centrale del latte, dopo una maledizione durata 4 giornate, riesce a trovare la vittoria contro l’Andrea Costa Imola nonostante l’assenza di Damin Hollis.

Quintetti

Brescia: Fernandez, Holmes, Alibegovic, Bruttini, Cittadini
Imola: Sabatini, Andreson, Hassan, Washington, Maggioli

Buon inizio della Centrale, che pur penalizzata dall’assenza di Damian Hollis, riesce comunque a portarsi sull’8-4 a 5 minuti da fine primo quarto. La Leonessa continua a far bene, trascinata da uno strepitoso Davide Bruttini (8 punti e 6 rimbalzi nei primi 10’) e chiude il primo quarto avanti di 12 lunghezze sul 18-6. Il secondo parziale vede un’ottima Imola protagonista, che in meno di 2 minuti dimezza lo svantaggio grazie anche all’apporto fondamentale di Amoni e De Nicolao. L’Amica Natura trova però la forza di reagire e ritorna sul +10: protagonista indiscusso Mirza Alibegovic, che dopo il passo falso di Verona ha ritrovato la continuità al tiro (12 punti a metà gara) e permette a Brescia di chiudere il primo tempo sul 29-21.

L’Andrea Costa torna in campo con un’altra marcia, e costruisce un parziale di 7-0 che vale la parità sul 28-28 dopo 4 minuti dall’inizio del terzo quarto. Brescia riprende in mano le redini della partita portandosi sul +6 grazie a due canestri di Holmes (5 punti) e Totè (3 punti) e chiude il terzo quarto sul 39-34. Altra tripla in transizione e Brescia va a inizio quarto quarto a +4, quando mancano 5 minuti dalla fine della partita. Subito la risposta di Imola con Amoni (9 punti) ed Anderson (8 punti), che valgono il 52-49. Da questo momento in avanti, la Centrale non sbaglia più praticamente nulla e trascinata da Davide Bruttini (potenziale gioco da 3 punti) e Reggie Holmes (2 palle rubate e 4 punti) si riporta sul +6 a 40 secondi dalla fine. Imola non riesce nella rimonta finale e deve cedere alla Centrale sul punteggio finale di 66-59.

Centrale del Latte Amica Nature Brescia 66-59 Andrea Costa Imola (18-6, 28-21, 39-34, 66-59)

Brescia: Passera 4, Fernandez 5, Cittadini 8, Bruttini 13, Alibegovic 15, Speronello ne, Holmes 16, Totè 3, Bushati 2
All. Andrea Diana

Imola: Washington 9, Sgorbati 1, Maggioli 8,Amodi 14, De Nicolao 3, Prato sv, Preti 2, Andreson 11, Hassan 7, Sabatini 4. All. Giampiero Ticchi

Pagelle a cura di FEDERICO ANTONELLI

CENTRALE DEL LATTE AMICA NATURA BRESCIA
#3 PASSERA 6,5 – Solita affidabile prestazione di Marco che realizza due canestri di fondamentale importanza per la vittoria bresciana
#4 FERNANDEZ 5 – Buon primo tempo per il play italo-argentino che, nonostante fatichi a segnare, riesce comunque a dare ritmo alla squadra.
#5 CITTADINI 6 – 6 punti e 4 rimbalzi in una gara dove si è visto poco il duello Cittadini-Maggioli #6 BRUTTINI 8 – Ottimo primo tempo per il lungo bresciano promosso in quintetto data l’assenza di Hollis che mette a referto ben 13 punti, a tratti trascinando la Leonessa!
#7 ALIBEGOVIC 7 – La guardia tiratrice di coach Diana, pur tirando con percentuali discutibili, riesce a portare a casa un bottino di 18 punti.
#11 HOLMES 7,5 – Atteggiamento troppo molle nei primi tre quarti, si veglia nell’ultima frazione di gara dove entra nella cabina del telefono ed esce con il mantello e la S sul petto, segnando 11 punti essenziali per la vittoria di Brescia!
#35 TOTE’ 6 – Si vede che non ha ancora acquisito la necessaria consapevolezza dei propri mezzi per stare in capo qualche minuto in più…
#70 BUSHATI 5 – 34 minuti quasi incolori…

ANDREA COSTA IMOLA:
#2 WASHINGTON 6 – L’ala grande ex Southern California tenta in tutti i modi di lasciare traccia del suo passaggio ma, purtroppo per Imola, stasera litiga con il ferro chiudendo la sua gara a 9 punti con 4/12 dal campo
#4 SGORBATI sv
#5 MAGGIOLI 5,5 – L’ex Jesi per i primi tre quarti sembra più un vigile che dirige il traffico che un giocatore di pallacanestro, segna un paio di canestri a inizio quarto quarto ma ormai è troppo tardi…
#7 AMONI 8 – L’ala grande classe ‘84 dimostra tutta la sua bravura nel tiro dalla lunga distanza chiudendo la sua gara con 14 punti e 4/6 da 3
#10 DE NICOLAO 6 – Il play di scuola Benetton Treviso, alla sua seconda stagione in biancorosso, fa il suo in cabina di regia, ma nulla di più…
#12 PRATO 4 – L’esperto giocatore italo-argentino sembra ormai un ex giocatore…
#15 ANDERSON 6 – La guardia tiratrice USA è totalmente fuori dalla partita per 35 minuti, poi piazza un paio di triple che portano Imola addirittura avanti di tre lunghezze, prima della reazione vincente dei padroni di casa
#17 HASSAN 5 – L’ala piccola classe ’90 vedendo la squadra in difficoltà tenta spesso di levare le castagne dal fuoco con il tiro dalla lunga distanza, ma senza riuscirci… (1/5 da 3 per lui)
#43 SABATINI 6 – Insieme al compagno De Nicolao dirige bene l’attacco biancorosso che oggi però ha davvero sbagliato troppe conclusioni

Fotogallery a cura di Riccardo Cherubini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy