Brescia stronca una stoica Treviglio, decisive le triple di Passera e Bushati

Brescia stronca una stoica Treviglio, decisive le triple di Passera e Bushati

Ci sono gli americani, vero, ma a mettere la firma sul successo della Leonessa sulla Remer ci pensano i veterani della comitiva.

Commenta per primo!

CENTRALE DEL LATTE AMICA NATURA BRESCIA – REMER TREVGLIO 76-63

PARZIALI: 20-16; 43-34; 56-48

BRESCIA: Passera 9, Cittadini 8, Alibegovic 12, Moss 10, Hollis 13, Fernandez ne Bruttini 11, Bolis ne, Speronello ne, Dell’Aira ne, Toté, Bushati 13. All.: Diana.

TREVIGLIO: Kyzlink 3, Sorokas 13, Marino 16, Rossi 6, Turel 8, Chillo 15, Ferri, Spatti, Tambone 2, Rota ne. All.: Vertemati.

Mani fredde per entrambe le formazioni che per un paio di minuti non riescono ad andare a bersaglio, poi la Centrale del Latte Brescia ingrana e dopo 4 minuti di gara coach Adriano Vertemati è costretto a fermare la gara sul punteggio di 10-2. In uscita dal timeout Marino e Sorokas provano a riacciuffare Brescia con un paio di belle iniziative, ma Alibegovic, Hollis e Moss sono di un’altra idea e portano la Centrale a +10; Treviglio butta nella mischia Spatti e Chillo per smuovere un po’ le acque, ma il vero protagonista per i bergamaschi è Tommaso Marino che ha libertà di prendere e sparare a suo piacimento e riesce a portare i suoi ad un ottimo -4 dopo 10 minuti di gara (20-16).

Si riprende con Diana che schiera il secondo quintetto capitanato da un Davide Bruttini davvero in ottima forma, coadiuvato da un positivo Mirza Alibegovic che segna con buona continuità con i piedi dietro l’arco, per gli ospiti Matteo Chillo mette a segno un paio di canestri che non permettono a Brescia di scapar via. Rientra in campo il super trio Moss-Hollis-Cittadini e Brescia torna a +10 (34-24) a 4:00 dalla fine del quarto grazie ad un ottima difesa e ad un paio di penetrazioni griffate Hollis-Bushati che costringono Coach Vertemati a fermare nuovamente la partita. Il duo Chillo-Turel ci prova a rimettere la partita sui binari corretti con 8 punti in rapida successione, obbligatorio il timeout di Coach Diana sul 38-32. Al rientro dalla pausa Alibegovic e Passera firmano gli ultimi 5 punti per la Centrale che chiude il quarto sul 43-34.

Ricomincia la seconda metà di gara e Cittadini e Alibegovic segnano subito 5 punti in un amen, Marino dalla lunetta raccimola un paio di punticini che valgono il -12 per i suoi. Treviglio reagisce e mette a segno un parziale di 11-1 grazie a Sorokas e Kyzlink che riportano la Remer sul -2 (49-47). Grazie all’antisportivo fischiato a Tommaso Marino su Franko Bushati Brescia realizza 3 punti prima della tripla da campione di David Moss. Marino fa uno su due dalla lunetta su un dubbio fallo di Alibegovic ed il quarto si chiude sul 56-48 in favore dei padroni di casa.

Inizia l’ultimo quarto di gioco e il trio Marino-Chillo-Sorokas riportano la Remer a -4 (60-56) a 6 minuti dalla fine. Coach Diana rimette David Moss, ma Treviglio non ne vuole sapere di mollare la presa e si riporta fino a -2 grazie ai liberi realizzati da Emanuele Rossi, 62-60 a quattro minuti dalla fine. Proprio nel momento migliore di Treviglio Brescia reagisce e, a levare le castagne dal fuoco, ci pensano Passera e Bushati che infilano due triple di fondamentale importanza. Esplodono di gioia tutti i 2000 spettatori del Pala San Filippo, intanto Hollis segna ancora da 3 prima della rubata con conseguente gioco da tre punti griffato Franko Bushati che porta la Leonessa a +13 a circa un minuto dalla fine scrivendo sostanzialmente la parola “Fine” ad una gara bella e combattuta fino alla fine da entrambe le squadre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy