Buona la prima del Poz: la Fortitudo piega Montegranaro

Buona la prima del Poz: la Fortitudo piega Montegranaro

I biancoblù vincono 74-63 e fanno un passo avanti per la conquista del secondo posto.

di Matteo Airoldi, @MatteoAiroldi88

Buona la prima per la Fortitudo Consultinvest del nuovo corso targato Gianmarco Pozzecco, osannato da tutto il PalaDozza che lo ha accolto con cori e striscioni di bentornato pur riservando un ringraziamento speciale al suo predecessore Matteo Boniciolli. I biancoblu si sono infatti aggiudicati il match della ventisettesima giornata battendo 74-63 nel catino amico del PalaDozza l’XL Extralarge Montegranaro degli ex Amoroso e Campogrande.  Un successo prezioso per i biancoblu che, pur avendo messo da parte per larghi tratti del match il bel gioco e avendo sbagliato qualcosa di troppo al tiro (44% da due, 35% da tre e 52% ai liberi), hanno saputo azzannare nel match nel momento giusto allungando agli inizi del quarto quarto grazie ad una difesa che oggi ha svolto un ottimo lavoro per tutto l’arco del match e ai canestri di Cinciarini (15 punti) e Nazzareno Italiano (11 punti). Decisamente prezioso però anche il contributo offerto dalla accoppiata formata da Rosselli (8 punti, 9 rimbalzi e 3 assist) e Mancinelli 811 punti e 8 rimbalzi) e anche quello di Amici che, nonostante le pessime percentuali ai liberi ha messo in campo energia e qualità chiudendo a quota 11 punti.

Partenza fulminea dei biancoblu che in difesa tengono strette le maglie e recuperano palloni preziosi con sbracciate tentacolari e in attacco colpiscono in maniera chirurgica portandosi sul 9-1 e costringendo Ceccarelli al timeout. In uscita dal minuto di sospensione il vantaggio biancoblu cresce fino al 13-4 suggellato da Cinciarini con un gioco da tre punti. La XL Extralarge però non demorde e tenta di risalire la corrente sfruttando qualche errore offensivo di troppo dei biancoblu ma soprattutto le triple di Corbett e dell’ex Campogrande che propiziano il -3 esterno a fine primo quarto. E’ sempre Campograndea griffare il -1 in un convulso inizio di secondo quarto. A sbloccare il digiuno di canestri biancoblu ci pensa il pesarese Amici che sente aria di derby e assieme a Italiano, autore di una tripla pesantissima, fa respirare l’Aquila (23-19). Pronta arriva la nuova controrisposta marchigiana che porta ad un 5-0 e soprattutto al primo vantaggio della serata dell’XL. Pochi istanti più tardi Amici sbaglia un rigore in campo aperto e Montegranaro punisce la Consultinvest allungando a +4 con la bomba di Campogrande. A 4’30” dall’intervallo lungo lo slalom in area di Okereafor tiene a galla Bologna che soffre l’energia di Powell e continua a cestinare valanghe di palloni per la troppa fretta di concludere e sbaglia anche qualche libero di troppo (2/7 iniziale a cronometro fermo). Dall’altra parte invece Montegranaro è implacabile e tocca il +8 prima di tornare a scontrarsi con l’aggressività della difesa fortitudina che nell’ultimo minuto e mezzo del primo tempo dà il là alla rimonta biancobliu che si concretizza grazie alle triple di Cinciarini e Mancinelli che allo scadere sigla il 35-34.

Anche in uscita dagli spogliatoi si segna con il contagocce e per vedere un nuovo sussulto dell’Aquila bisogna attendere quasi 3’: Mancinelli concretizza un gioco da tre punti e poco più tardi lo segue a rota anche Okereafor che replica a Campogrande e mette a segno il +2. I Biancoblu non riescono però a sfruttare il momento favorevole e continuano a sprecare occasioni sottomisura e così il risultato a 3 minuti dall’ultimo mini-intervallo è ancora sul 43-41 bolognese. Le cose cambiano leggermente quando Rosselli alza i giri del motore mandando a segno 4 punti consecutivi che spingono la Effe verso il +7 (48-41). Dall’altra parte è sempre Campogrande a rendersi pericoloso e a segnare la tripla del -4. Con 4.5” ancora da giocare nel quarto la palla torna in mano alla Fortitudo che riesce a percorrere tutto il campo ma non trova con Cinciarini il bersaglio grosso. Per vedere l’Aquila spiccare definitivamente il volo bisogna attendere l’inizio del quarto finale quando le triple di Italiano e Cinciarini sciolgono le briglie dell’attacco della Effe che va a +8 (56-48). Dalle mani dello stesso Cinciarini, in lunetta arriva anche il +10 a cui fa seguito anche la tripla del +13 di Italiano che a 5’ dalla fine. A chiudere i conti ci pensano poi Mancinelli con un’altra tripla e Amici che schiaccia a canestro il +18 felsineo a 3’45” dalla fine. Il quinto fallo di Powell mette poi una definitiva pietra sopra il successo dell’Aquila che conclude il match in scioltezza.

Tabellini

CONSULTINVEST BOLOGNA: Youbi ne, Cinciarini 15, Mancinelli 11, Okereafor 7, Fultz, Montanari, Chillo 3, Gandini 4, Amici 11, Rosselli 8, Italiano 11, McCamey. All. Pozzecco.
XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO: Angellotti, Rivali, Campogrande 16, Maspero 12, Treier, Zucca, Corbett 18, Amoroso 6, Nikolic, Powell 10, Altavilla, Gueye 1. All. Ceccarelli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy