Cento esce dal tunnel, Imola ne ha davanti uno?

Cento esce dal tunnel, Imola ne ha davanti uno?

Sconfitta casalinga per Le Naturelle, che inciampa in una giornata stortissima in attacco e concede le solite maglie larghe in difesa. La Baltur si scuote e ritrova tutti i suoi protagonisti

di Alberto Dalmonte

L’Andrea Costa Imola, reduce dalla sconfitta dopo OT di Jesi e attesa da un tour de force durissimo, ospita la Benedetto XIV Cento, a secco da sei turni, seguita da circa 250 tifosi. BJ Raymond premiato in pre partita MVP A2 Est Lumicom del mese di novembre. Le Naturelle in campo con Fultz Magrini Bowers Raymond Simioni, la Baltur risponde con Mays Moreno Reati White Benfatto.

Canestro facile facile di Tim Bowers alla prima azione d’attacco imolese, seguita dall’atteso Teddy Bear Toss. Risponde subito White, dall’altra parte Fultz pesca bene Simioni che è stoppato fallosamente da Reati, 2/2 in lunetta, Reati che poi firma la sua prima tripla. C’è White su Raymond, pescato subito in fallo dalla terna, e c’è Moreno su Bowers, bravo a chiudergli la strada della penetrazione. Mays dall’arco porta i suoi sul 4-8, poi 4-10, ci pensa Fultz a trovare due punti in entrata. Botta e risposta, White e Reati trovano facili soluzioni, Cento va +8. Qualche pasticcio Le Naturelle in attacco, e Reati ne approfitta per andare 6-16, e Di Paolantonio chiama time out. Da cui esce bene Raymond, con due punti in semigancio, ma poi la zona di Imola non impedisce a White di firmare la tripla in angolo. Subito dopo Magrini approfitta di un recupero di Rossi e attacca il ferro, canestro e fallo, 11-19. E’ il loro momento, con Magrini che segna altri due punti, e Rossi che conquista un’altra palla in difesa e subito dopo uno sfondamento di Chiumenti. Imola arriva a -4, prima del canestro da sotto di Chiumenti, a cui risponde ancora Lele Rossi: 17-21 ad 1′. Gasparin, l’ex di turno, fa il suo ingresso in partita, e Chiumenti chiude le ostilità sul 19-23.
Andrea Costa senza colored subisce 2 punti da Chiumenti, poi trova un bel gioco a 2 ancora sull’asse Magrini-Rossi, su cui spende fallo Moreno: 21-25 dopo i due liberi del ‘gladiatore’. Canestro pesante di Gasparin, attacco a vuoto di Magrini, rientra Bowers che manda subito a scuola Ba, costringendolo al fallo, ma segnando un solo libero: 22-28. Secondo fallo di Moreno e time out ospite: 24-28 dopo i liberi di Simioni. Antisportivo fischiato a Crow, Mays in lunetta, poi Gasparin ruba palla a Montanari e va a fissare il 24-32. Il terzo fallo di Crow manda White al tappeto – scontro di gioco doloroso per l’americano – e poi in panca a metà quarto. Bowers accorcia di due, adesso Imola concede meno in difesa, Raymond salta sulla testa di Chiumenti e segna dall’arco, 29-34. Più energie dai romagnoli, più confusione per gli emiliani, coach Benedetto richiama i suoi sul 29-34. Ancora 1 su 2 di Bowers, che poi scalda gli animi con una penetrazione inarrestabile, 32-34. Cento trova punti con Mays dall’arco, che poi concede il bis e riporta +8 i suoi. Altro 1 su 2 dalla lunetta per Imola, questa volta di Fultz, così come Moreno per gli ospiti. Lezione di ‘pivotaggio’ di Rossi a Ba, 35-41, la Baltur spreca l’ultima azione ma poi va in lunetta per una spinta di Magrini in attacco a Moreno a 4” dalla fine. Moreno trasforma, Bowers non riesce a tirare, ma senza fallo per la terna, e si va al riposo sul 35-43. 1 su 8 da 3 e 5 liberi sbagliati sembrano spiegare il passivo dei romagnoli, assieme al pessimo approccio al match di Crow. Di contro Cento ha fatto girare bene la palla e resistito al ritorno dei padroni di casa anche con White in panca.
Mays beffa Fultz su rimessa in attacco, risponde Simioni su Ba, ma Chiumenti attacca bene l’area e segna il +9. Ba ferma fallosamente Raymond, che cade malamente, ma poi non spreca dalla lunetta. Segna Bowers, risponde Mays, 41-50.Ci voleva lo spunto vincente dalla lunga di Fultz a ridare spinta al tifo di casa, ma Gasparin lo gela subito, con pari moneta. Fultz prende in mano la squadra e segna il 46-53. Chiumenti e Raymond segnano in area e lasciano invariata la distanza. Bomba centrale di Moreno, +10 ospite, risponde Fultz, 51-58. Chiumenti indiavolato non sbaglia un tiro, Bowers risponde da 2, ma ancora Gasparin punisce la difesa di casa: 53-63. Chiumenti finisce qui la sua partita -3’13”, con quarto e quinto fallo, tecnico per proteste, Raymond segna 2 su 3 dalla lunetta, ma la difesa di casa è distratta, prima su Gasparin, poi su Mays, e Cento scappa sul +13.
Time out di Di Paolantonio, Rossi conclude un bel giro palla Andrea Costa, ma risponde Benfatto. Due falli consecutivi fischiati a Rossi in attacco non giovano alla causa romagnola, come i 24” sprecati alla Baltur. Anche il terzo quarto va agli ospiti, che stanno dimostrando di crederci con convinzione.
Recupero difensivo Le Naturelle che porta due punti con Bowers, c’è bisogno di tutto il suo carisma ora, e un altra persa in attacco di Cento fa guadagnare 2 liberi a Raymond, che riporta lo svantaggio sotto la doppia cifra: 61-70. Coach Benedetto dà minuti al giovane Ebeling, mentre Di Paolantonio ripropone Fultz che serve subito un assist al bacio a Rossi. Reati però segna dall’angolo, 63-73, e Bowers accorcia 65-73. Ritorna in campo White, dopo la lunga ‘vacanza’ per la botta subita nel secondo quarto, ma il punteggio non si sblocca fino al libero segnato da Reati, 65-74. Bowers ancora ci crede, -7, ma replica White. Difende bene Cento, e Imola fatica a trovare soluzioni vincenti. A 3′ dal termine, Cento è avanti di 9. Tanta imprecisione oggi per gli attaccanti biancorossi, ma alla fine arrivano 2 punti da Raymond, 69-76, 100” alla fine. Reati attacca Raymond e lo batte, da 2, Imola va in time out, ma ne esce malissimo, con palla persa su rimessa in attacco. L’ airball di Raymond a inizio ultimo minuto è una sorta di atto di resa dei padroni di casa: segue il quinto fallo di Rossi, la stoppata di Benfatto a Bowers e la chiusura su Magrini, il canestro sulla sirena di Mays, che sancisce il finale, 69-81. Grande reazione degli emiliani al periodo nero, brutta sconfitta per i romagnoli che si fanno raggiungere in classifica e devono ora ritrovare fiducia e ispirazione in attacco, perchè solo 69 punti segnati sono un record negativo.

Le Naturelle Imola Basket – Baltur Cento 69-81 (19-23, 16-20, 22-27, 12-11)
Le Naturelle Imola Basket: Timothy jermaine Bowers 18 (8/14, 0/3), B.j. Raymond 17 (3/3, 1/6), Robert Fultz 13 (2/4, 2/4), Emanuele Rossi 10 (4/7, 0/0), Alessandro Simioni 6 (1/4, 0/0), Mattia Magrini 5 (2/4, 0/4), Nicholas Crow 0 (0/2, 0/1), Marco Montanari 0 (0/0, 0/0), Nicola Calabrese 0 (0/0, 0/0), Saliou Ndaw 0 (0/0, 0/0), Thomas Wiltshire 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 26 – Rimbalzi: 26 3 + 23 (B.j. Raymond, Emanuele Rossi 5) – Assist: 10 (Robert Fultz 5)
Baltur Cento: Keddric Mays 23 (3/5, 5/11), Davide Reati 13 (3/4, 2/6), Giovanni Gasparin 13 (2/4, 3/8), Alberto Chiumenti 12 (6/7, 0/1), James White 9 (3/3, 1/6), Yankiel Moreno 6 (0/1, 1/4), Michele Benfatto 5 (2/5, 0/0), Adama Ba 0 (0/1, 0/0), Michele Ebeling 0 (0/0, 0/0), Marco Pasqualin 0 (0/0, 0/0), Sergio Invidia 0 (0/0, 0/0), Matteo Fioravanti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 10 – Rimbalzi: 30 3 + 27 (Giovanni Gasparin 8) – Assist: 14 (Giovanni Gasparin 3)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy