Chieti torna alla vittoria sbancando Legnano con super Armwood

Chieti torna alla vittoria sbancando Legnano con super Armwood

Commenta per primo!

Per la dodicesima giornata del campionato di A2 girone est,la EuroPromotion Legnano ospita al PalaEuroImmobiliare la Proger Chieti. Gli ospiti vivono un momento difficile,essendo reduci da cinque sconfitte consecutive e avendo solo due punti di vantaggio sull’ultima in classifica. Inoltre gli abruzzesi hanno ceduto a Treviso quello che era il miglior giocatore della squadra,ovvero Abbott,e ora il roster appare inevitabilmente da rinforzare nel mercato di riparazione.

Legnano vive un momento totalmente diverso,essendo reduce da tre vittorie consecutive (l’ultima storica e prestigiosissima a Treviso) e trovandosi in piena zona playoff. Ma l’ambiente legnanese viaggia coi piedi ben saldi a terra,e così la partita contro Chieti non è vista come un’occasione per coltivare ulteriormente sogni di alta classifica,bensì come una sfida chiave per la salvezza,che è l’obiettivo stagionale.

Si gioca in un PalaEuroImmobiliare carico di entusiasmo e come sempre praticamente esaurito. Sono presenti anche alcuni tifosi fedelissimi di Chieti.

Gli starting five sono più o meno quelli previsti,con Chieti che si schiera con Monaldi in regia,Lilov guardia,Piccoli e Allegretti sulle ali e Armwood centro.

Legnano risponde con Palermo (grande ex di giornata) in regia,Raivio guardia,il recuperato Frassineti ala piccola,Pacher ala grande e Allodi centro.

Il match inizia e per quasi tre minuti non ci sono canestri. Sblocca il punteggio Lilov per Chieti con 2/2 dalla lunetta. Legnano pareggia con un canestro da sottomisura di Palermo. Dopo qualche botta e risposta in cui Chieti va avanti  e Legnano recupera,arriva il primo vantaggio per i Knights,che dopo l’ 1/2 dalla lunetta di Chieti mette la testa avanti (8-7). Dopo un’altro 1/2 degli abruzzesi dalla lunetta,arriva una tripla di Navarini, proprio sulla sirena dei 24″ e che porta Legnano sull’11-8. Pochi secondi dopo, la schiacciata in contropiede di Martini spinge sul 13-8 i padroni di casa e costringe coach Galli a chiamare timeout. Alla ripresa Raivio sbaglia da sottomisura ma probabilmente subisce fallo,che non viene ravvisato dagli arbitri. Sulla azione successiva,tra i fischi del pubblico,Chieti segna con Armwood e il quarto finisce sul 13-10 per Legnano.

Il secondo quarto inizia con un’altra tripla di Navarini,a cui risponde Armwood con una schiacciata devastante. La difesa di Legnano si fa trovare impreparata in questa situazione ma soprattutto non riesce a trovare un modo per arginare uno straripante Armwood,dominante in attacco e autore di sei punti consecutivi. Inoltre i suoi movimenti creano spazi,come nell’occasione in cui Allegretti con una tripla riporta avanti Chieti (17-19). Maiocco con un gioco da tre punti riporta avanti Legnano, ma gli ospiti con un parziale di 5-0 ottengono il proprio massimo vantaggio (+4,sul 20-24). Il controparziale di 9-0 da parte di Legnano,orchestrato dalla terza tripla di Navarini e dal sempre energico Martini,restituisce ai Knights la leadership nel punteggio sul nuovo +5 (29-24). E’ ancora Armwood a segnare,interrompendo il parzialone legnanese. Chieti riesce poi ad avvicinarsi ulteriormente nel punteggio e a chiudere il primo tempo sotto solo di due lunghezze (30-28) con un Armwood da 12 punti,6/8 da due e 7 rimbalzi

Alla ripresa del match Armwood fa 0/2 dalla lunetta mentre Palermo con un canestro da sottomisura e  un long two regala il massimo vantaggio ai Knights (+6,sul 34-28). Allegretti con una tripla riporta sotto Chieti,ma una tripla di Pacher successiva a una gran stoppata di Frassineti che inchioda la palla al tabellone,riporta Legnano a +6 (37-31). Legnano sembra avere in mano l’inerzia del match ma Chieti con un Allegretti scatenato assesta un parziale di 12-0,portandosi al proprio massimo vantaggio (+6,sul 37-43) con l’ultimo canestro firmato da Armwood. Legnano fatica enormemente a costruirsi tiri puliti e lascia troppi spazi in difesa. Martini con un canestro da due e due tiri liberi pone fine all’astinenza di Legnano,ma la formazione abruzzese,con tra l’altro Allegretti autore di un’altra bomba,riprende a macinare punti e chiude il terzo quarto in vantaggio di sette punti (41-48). Allegretti nel terzo quarto ha segnato ben 11 punti.

L’ultima frazione inizia con Chieti che allunga sul 41-50 grazie a Piazza. Inizia un botta e risposta che porta fino al 46-55 per gli ospiti. A questo punto Pacher si mette in proprio,diventando uomo-ovunque assieme all’ottimo Martini,segnando sette punti in fila e firmando da solo il 7-0 di parziale che riporta Legnano a -2 (53-55). Armwood durante questo parziale ha sbagliato due tiri liberi su due. Il PalaEuroImmobiliare è una bolgia,e Frassineti prova la tripla del possibile vantaggio ma non va a buon fine,e sul rimbalzo difensivo viene fischiato correttamente un antisportivo a Maiocco. Il problema tiri liberi continua per Chieti,che commette altri errori dalla lunetta ma riesce comunque a riallungare nel punteggio,grazie a Monaldi e un ottimo Piazza,e a riportarsi in un amen a +9 (53-62) con un parziale di 7-0 iniziato con una grandiosa stoppata di Armwood su Raivio. Il match finisce 57-62 in favore degli ospiti,che vincono meritatamente mettendo fine alla propria serie di sconfitte e rilanciandosi nella lotta alla salvezza. Legnano,con un Frassineti non ancora al meglio della condizione,non ha giocato bene ma non ha dato l’impressione di essersi montata la testa dopo la vittoria di Treviso,e ha semmai confermato la propria imprevedibilità di squadra in grado di vincere e perdere contro chiunque.

Legnano-Chieti 57-62  (13-10,30-28,41-48)

Legnano

Navarini 9 (3/4 da tre)

Palermo 6 (3/5 da due)

Frassineti 2 (1/4 da due,0/5 da tre)

Martini 10 (3/6,0/1)

Maiocco 3 (1/3,0/6)

Pacher 20 (4/8,1/1)

Raivio 7 (3/7,0/3)

rimbalzi 44 (30+14,Pacher 12)

assist 10,Raivio 5

 

Chieti

Allegretti 15 (1/2,4/5)

Sergio 11 (1/3,3/6)

Vedovato 2 (1/1 da due)

Piazza 4 (2/2,0/3)

Lilov 11 (4/6,0/3)

Monaldi 4 (0/1,1/4)

Armwood 15 (7/10,0/2)

rimbalzi 35 (30+5,Armwood 15)

assist 12 (Piazza 4)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy