Colpaccio Ferrara, amaro KO per Cagliari

Colpaccio Ferrara, amaro KO per Cagliari

Gli estensi tornano alla vittoria dopo un finale palpitante

di Matteo Porcu

Ferrara torna dalla Sardegna col sorriso in una gara comandata per 38′ che rischiava di essere buttata via nel finale. A “Sa Duchessa” (col Pala Pirastu non disponibile per i campionati mediterranei di scherma) la Bondi vince lo scontro salvezza (85-86) contro la Hertz Cagliari e appaia i rossoblu a quota 12 in classifica. Un’occasione persa per i rossoblu che avrebbero potuto lasciare gli avversari soli all’ultimo posto in classifica e proseguire nella rincorsa alla salvezza diretta che fino a qualche settimana fa pareva quasi impossibile.

LA CRONACA: Partenza aggressiva degli estensi che, grazie alla coppia Fantoni-Calò particolarmente ispirata, si portano subito avanti sfruttando una Hertz poco solida in difesa: i padroni di casa tentano la via del tiro dalla distanza, ma le percentuali da oltre l’arco sono basse e Ferrara ne approfitta per chiudere sul +11 i primi 10′ di gioco. I sardi iniziano a prendere confidenza con i ferri di Sa Duchessa e arrivano importanti punti dalla panchina da Allegretti e Bucarelli che permettono di rosicchiare qualcosa agli avversari: Campbell fa il bello e il cattivo tempo dall’altra parte del campo, ma un nuovo strappo rossoblu, con Johnson sugli scudi,  fa si che la gara si riporti in equilibrio alla sirena di metà gara.

Al rientro dagli spogliatoi le squadre si rispondono colpo su colpo con Miles autentico trascinatore tra gli isolani: all’ultimo mini-intervallo è quindi 63-66 in favore della Bondi.  Ferrara prova subito a dare una nuova spallata grazie alle due triple consecutive di Swann, costringendo di nuovo a inseguire Cagliari: la Hertz si ridesta caricata dal pubblico e, complice anche il tecnico fischiato a Campbell, si riporta in parità con la bomba di capitan Bucarelli. L’inerzia sembra cambiare e, a 2′ dalla sirena finale, arriva anche il primo vantaggio in tutta la gara per i padroni di casa sulla tripla di Johnson che costringe al timeout Spiro Leka. Il finale è al cardiopalma: Fantoni fa 2/2 dalla lunetta, ma Swann sbaglia clamorosamente i liberi della staffa mandando poi a tirare dalla linea della carità Bucarelli: il classe ’98 è gelido e riporta sul +1 i suoi, ma Campbell dall’altra parte riesce con una magia nel contro sorpasso. Con 7″ sul cronometro Cagliari pasticcia e Ferrara può festeggiare il ritorno alla vittoria.
Hertz Cagliari Dinamo Academy-Bondi Ferrara 85-86 (12-23, 32-24, 19-19, 22-20)

Cagliari: Miles 24, Johnson 21, Janelidze 10, Bucarelli 12, Rullo 6, Allegretti 8, Picarelli 2, Gallizzi, Matrone, Rovatti 2, Floridia

Ferrara: Swann 23, Fantoni 21, Molinaro 7, Calò 6, Panni 10, Conti, Campbell 19, Barbon, Mazzoleni, Liberati.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy