Deloach e Smith da favola,Ravenna non lascia scampo a Legnano

Deloach e Smith da favola,Ravenna non lascia scampo a Legnano

Commenta per primo!

Per l’ottava giornata del campionato di A2 girone est, al PalaEuroImmobiliare di Castellanza va in scena il match tra i Legnano Knights padroni di casa e la OraSì Ravenna. Le due squadre hanno lo stesso numero di punti,sei, e vincere è fondamentale per entrambe,per tenere a distanza di sicurezza il fondo della classifica Sia Legnano che Ravenna hanno subito nell’ultimo turno sconfitte con 15 punti di scarto. Quella di Ravenna,subita contro Recanati ultima in classifica,è più pesante di quella di Legnano,che ha perso in trasferta a Roseto,ma la pressione di questo match è maggiormente sulle spalle dei Knights,anche solo per il fatto che giocano davanti al proprio pubblico.

Il quintetto iniziale di Ravenna deve fare ancora a meno dell’infortunato Rivali,e così coach Antimo schiera Casini playmaker,Deloach guardia,Masciadri e Malaventura sulle ali e Smith centro.

Mattia Ferrari risponde mandando sul parquet i suoi Knights con il quintetto tipo: Palermo in regia,Raivio guardia,Frassineti ala piccola,Pacher ala grande e Allodi centro. Si gioca in un palazzetto gremito,con anche una folta rappresentanza di tifosi Ravennati giunti dalla Romagna.

Inizia il match e il tabellino lo sblocca Ravenna con Smith che da sottomisura batte alla prima conclusione dell partita Allodi nel duello tra centri. Lo stesso Smith segna anche il 4-0 pe Ravenna,e Legnano segna i primi due punti con Allodi ben servito da Frassineti. Il primo quarto si sviluppa in maniera equilibrata,con continui botta e risposta e capovolgimenti di leadership nel punteggio. Ravenna gode,oltre di Smith,anche di un ottimo Deloach,mentre per Legnano è Frassineti il protagonista assoluto,con 6 punti (3/3 al tiro),2 rimbalzi e 3 assist. Ma è Navarini,segnando una gran tripla nel finale,a permettere ai Knights di chiudere il quarto avanti. Il canestro di Navarini vale il momentaneo  20-17,che diventa poi 20-19,risultato con cui si va al primo intervallo.

Il secondo quarto vede subito Frassineti andare nuovamente a segno,per il 22-19 Legnano. Raschi e Malaventura regalano con due canestri consecutivi il vantaggio alla squadra romagnola (23-22). Raschi,che porta un gran contributo dalla panchina,segna anche il 25-22 per gli ospiti. Da qui però per Ravenna si spegne un pò la luce,e tra palle perse,canestri facili sbagliati e una difesa un pò porosa,Legnano prima pareggia e poi colleziona massimi vantaggi (il massimo sul 44-33),anche grazie a ottime percentuali da tre (a segno dall’arco Frassineti,Pacher,di nuovo Navarini e Maiocco). Legnano fa circolare molto bene la palla,e crea sempre tiri molto buoni che poi riesce anche a realizzare. Frassineti è il mattatore assoluto,e chiude il secondo quarto con 13 punti,5/5 da due,1/1 da tre e 5 assist. Da segnalare il bellissimo tiro da due dell’ala legnanese sulla sirena dell’intervallo. Anche Pacher è sontuoso per i padroni di casa con 12 punti (2/3 da due,2/2 da tre). Si va al riposo lungo con i Knights avanti 48-41. Ravenna resta attaccata nel punteggio grazie a un ottimo Deloach (11 punti,4/5 da due e 1/2 da tre) e a Smith che sotto il tabellone offensivo domina e chiude con 13 punti.

Il match riprende e Masciadri con una tripla riporta subito a -4 Ravenna (48-44). Pacher riporta a +8 (52-44) Legnano con due canestri consecutivi. Smith risponde per Ravenna con una gran schiacciata. Dopo alcune fasi equilibrate Legnano trova di nuovo un +8 (59-51),spinta da Pacher e Raivio. Ravenna con un’altra tripla di Masciadri si riporta a -5,e a questo punto Deloach in versione monstre segna due triple consecutive (e ne sbaglia una solo perchè la palla gira sul ferro per due secondi e poi non entra) e coadiuvato da uno Smith straordinario in difesa aiuta Ravenna a portarsi in vantaggio,addirittura fino al+7 ((59-66). Il parziale ravennate è addirittura di 15-0. Per Legnano ci sono tante difficoltà a costruire azioni fluide,che nel primo tempo erano invece frequenti. Frassineti non ha più segnato fino all’ultimo possesso del terzo quarto,quando poi fissa il punteggio sul 61-66 con cui si va all’ultimo riposo.

Il quarto quarto inizia in modo equilibrato,ma Ravenna riesce a portarsi a +8 (75-67),con da segnalare un’altra tripla di Deloach e le stoppate di Raschi e Smith sui tentativi da tre di Raivio e Maiocco. Ferrari chiama time out ma non serve,perchè al rientro sul parquet Deloach colpisce ancora da tre. Anche Casini colpisce dall’arco,e Ravenna si trova sul 81-67 a tre minuti e mezzo dalla fine. Per Legnano è notte fonda. Raivio non è nella sua miglior serata,e Frassineti sembra aver esaurito la vena offensiva dei primi due parziali. Ferrari chiama un altro time out,che ottiene risultati migliori,visti i canestri da due di Allodi e Pacher (a segno in contropiede dopo che Deloach lanciato da solo a canestro sbaglia clamorosamente un tentativo di schiacciata). Ma non può bastare,e Ravenna gestisce facilmente l’ampio vantaggio ottenuto,grazie anche a un positivissimo Malaventura. Finisce 92-81 per la squadra romagnola, che ottiene una vittoria incredibilmente importante,con merito,personalità,un secondo tempo giocato a livelli grandiosi e un Deloach semplicemente fantascientifico. Legnano esce ridimensionata da un match che ha giocato benissimo fino a metà,ma il secondo tempo è stato davvero troppo negativo.

Legnano-Ravenna 81-92 (20-19,48-41,61-66)

Legnano

Palermo 5 (2/2,0/2)

Frassineti 17 ((7/11,1/2)

Allodi 4 (2/4 da due)

Maiocco 9 (3/5,1/5)

Navarini 6 (2/4 da tre)

Martini 6 (2/4 da due)

Pacher 21 (5/9,3/3)

Raivio 13 (6/11,0/3)

rimbalzi 29 (20+9),9 pacher

assist 21,Frassineti 7

Ravenna

Casini 5 (1/2,1/3)

Malaventura 16 (7/10,0/4)

Cicognani 2 (2/2 ai liberi)

Smith 16 (7/11 da due)

Deloach 30 (4/5,6/9)

Masciadri 17 (2/3,4/5)

Raschi 6 (3/4 da due)

rimbalzi 31 (26+5).13 Smith

assist 12,Deloach 5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy