Derthona super in casa: 92-83 sugli Knights. Legnano è solo Krubally e Di Bella

Derthona super in casa: 92-83 sugli Knights. Legnano è solo Krubally e Di Bella

Commenta per primo!

ORSI DERTHONA TORTONA – LEGNANO BASKET KNIGHTS 92-83

DERTHONA: Rotondo 9, Billi, Gioria 8, Venuto 2, Frattalone, Simoncelli 10, Strotz, Losi 9, Crockett 16, Valenti 12, Tavernari 10, Galloway 16. Coach Cavina

LEGNANO: Krubally 31, Petrucci, Guidi, Maiocco 10, Frassineti, Arrigoni 8, Di Bella 23, Rinke 1, Locci 2, Merchant 8, Frattini, Navarini. Coach Ferrari

Derthona imbattibile in casa, Legnano cade 92-83 e si continua a sognare.

Play e american trio meraviglia del primo quarto. Losi in regia, Galloway al tiro e Crockett tuttofare impongono subito un break di 7 punti con il giovanissimo stars and stripe forte di bomba e due rimbalzi. Si dovrà attendere il 12-0 per i primi due punti del Legnano, fermato da una marcatura stretta a uomo sui tiratori principali. Coach Ferrari ha però due assi nella manica, Di Bella e Krubally decisivi nel ricucire sino al 9-8 prima che Valenti entrasse sul parquet. Fisico e capacità di rapina sotto canestro, unito a un contropiede con assist per la tripla di Simoncelli sono l’antipasto per 4 minuti intensi dei padroni, bravi a scendere su rimbalzo difensivo e imporsi 21-14 nei primi dieci minuti.
La ripresa è un’altra storia, sia per numero di falli che per occasioni. Di Bella accorcia subito 23-19 poi due ferri dalla distanza di Venuto e Gioria fanno guadagnare spazio a Legnano che recupera fiducia. Primo sorpasso 23-25 al 14’, poi una serie di capovolgimenti di risultato fra liberi e canestri in area su tagli delle difese. Simoncelli va in affanno (3 falli) però sul 32-37, il Derthona guadagna il break del -1 costringendo gli avversari al time out. Con Di Bella 5/5 da tre e un Krubally decisivo sotto canestro e dalla lunetta (36 punti su 44 in due) i leoni affondano in difesa e sono costretti a cedere pagando alcune ingenuità sulle forzature al tiro nei momenti di svantaggio.
Dal 42-44 la truppa di Cavina risale la cima del monte, prima impattando con Rotondo (bomba per il 47-47) Maiocco risponde ma non si riuscirà a chiudere su Galloway, bravo ad allungare dalla lunetta, seguito a ruota da Losi e compagni nuovamente decisivi in difesa nel recuperare palla. Galloway commette poi un’ingenuità: si attarda a rientrare, commette fallo e si prende un tecnico, ma la corsa all’allungo prosegue e pur con qualche fallo, si arriva presto al 75-60 a 17” dalla sirena grazie a Gioria (5 punti in 20”).
Ultimo quarto da +10 (vantaggio anche di 16) grazie a un super Valenti (falli, rimbalzi, discesa e assist): Legnano ricuce a tratti ma non basta. Il canovaccio non viene soverchiato e Tortona rincorre ancora i playoff perdendo a 2’20” Galloway per 5 falli.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy