Dinamica irriconoscibile, contro Ferrara arriva la “vendetta” degli ex Morea e Losi

Dinamica irriconoscibile, contro Ferrara arriva la “vendetta” degli ex Morea e Losi

Commenta per primo!

Altra partita, altro derby per la Dinamica. Dopo la pesante sconfitta al PalaOlimpia contro la Tezenis, il quintetto di Martelossi torna in campo davanti al proprio pubblico contro la Bondi Ferrara. Tanti gli ex dell’incontro: Martelossi, Seravalli, Amici e Ndoja per gli Stings, Morea e Losi per Ferrara. Nessun indisponibile per i biancorossi. Out per 3-4 mesi Matias Ibarra per gli estensi che in campo schierano anche un Erik Rush non al 100% della forma.

Primo quarto sostanzialmente equilibrato sia nel punteggio che nel gioco con Mantova e Ferrara che iniziano la partita con un botta risposta fino al 7-7. Poi esce Ferrara che inizia ad acquistare fiducia e distanza nei confronti degli avversari. Timeout di Martelossi dal quale la Dinamica sembra trarre giovamento ritrovando il vantaggio sul 15-14. Sul finale però Ferrara allunga e termina in vantaggio i primi 10 minuti sul 23-27. Dinamica che deve fare a meno di Hurtt per lungo tempo a causa di una ferita alla fronte.

Nel secondo periodo gli estensi prendono coraggio e allungano. Break interminabile degli ospiti che porta Ferrara sul +15 nell’arco di meno di 5 minuti. Giocatori biancorossi distratti e assenti, diverse palle perse e passaggi sbagliati non sono certo il segnale che ci si aspettava dopo la sconfitta con Verona. Ferrara sfrutta la frenesia offensiva della Dinamica, d’altro canto, con freddezza e lucidità, andando al riposo lungo sul +20, 37-57.

La reazione virgiliana non arriva, anzi. Agli uomini di Morea riesce praticamente tutto contro una difesa mantovana abbastanza approssimativa. Lo svantaggio arriva oltre i 30 punti e arrivano i primi fischi da parte del pubblico di fede biancorossa del PalaBam, con, ovviamente, la cinquantina di supporters della Bondi in estasi. Dinamica che prova a riavvicinarsi con una bomba di Di Bella, il quale, nel rientrare in difesa, si procura un infortunio muscolare. Da valutare i tempi di recupero per l’ex giocatore di Milano, aiutato da Moraschini a lasciare il campo vistosamente zoppicante.

Ultimo quarto in cui la Dinamica prova la rimonta quasi impossibile, riavvicinandosi fino al -15, prima che i soliti Rush e Bucci riportino Ferrara a distanza più che di sicurezza. Altra tripla per l’ex Losi che esulta in maniera vistosa verso il pubblico mantovano attirandosi i fischi di tutto il palazzetto fino alla fine dell’incontro. Nel finale spazio anche per il giovane Michele Ebeling di Ferrara con la partita ormai in ghiaccio sul +25 estense, ridimensionato ad un +21 dai punti finali di Moraschini e Gergati.

Percentuali straordinarie di Ferrara (62% da due e 58% da tre) contro una Dinamica psicologicamente apparsa in difficoltà. E per gli Stings il calendario non è certo semplice: prima di Imola e Treviso, domenica prossima c’è la Leonessa Brescia dell’ex gm virgiliano Sandro Santoro.

Dinamica Generale Mantova – Bondi Ferrara 82-103

Dinamica Generale Mantova: Di Bella 10, Moraschini 19, Ndoja 11, Simms 10, Hurtt 4, Alviti DNP, Natali DNP, Fumagalli DNP, Maiorino DNP, Gandini 5, Amici 15, Gergati 8. Coach: Alberto Martelossi.

Bondi Ferrara: Rush 25, Lestini 9, Losi 20, Henderson 10, Brkic 13, Ebeling 2, Bucci 24, Salafia DNP, Verrigni DNP, Ghirelli, Ferrara DNP. Coach: Alberto Morea.

Fotogallery a cura di Marco Brondi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy