È a tinte giallorosse il primo derby fra Ravenna e Forlì

È a tinte giallorosse il primo derby fra Ravenna e Forlì

Una buonissima prova corale permette all’OraSì di battere nell’esordio casalingo l’Unieuro Forlì.

Migliore in campo Taylor Smith, autore di 21 punti e 12 rimbalzi, ma ottime prove offerte anche da Marks 17 e Chiumenti 13; dalla parte avversaria da sottolineare le prestazioni di Blackshear 21 e Crockett 19.

Commenta per primo!

Una buonissima prova corale permette all’OraSì di battere nell’esordio casalingo l’Unieuro Forlì.

Migliore in campo Taylor Smith, autore di 21 punti e 12 rimbalzi, ma ottime prove offerte anche da Marks 17 e Chiumenti 13; dalla parte avversaria da sottolineare le prestazioni di Blackshear 21 e Crockett 19.

Pubblico delle grandi occasioni al Pala de Andrè di Ravenna dove, per la prima volta, si scontrano l’OraSì Ravenna, che viene da un’ottima vittoria in trasferta a Udine, e l’Unieuro Forlì, reduce da una vittoria in casa contro Ferrara.

Nei quintetti iniziali Ravenna esordisce con Tambone, Marks, Masciadri, Sgorbati e Smith, mentre Forlì con Ferri, Rotondo, Paolini, Blackshear e Crockett. Parte forte Smith, che dopo un’ottima stoppata su Crockett, apre la stagione al Pala con una schiacciata; l’aria del derby si sente, sono parecchie le palle perse da entrambi le parti; al quarto minuto Martino è costretto a chiamare un timeout dopo l’ennesima palla persa e la conseguente schiacciata in solitaria di Blackshear. Il minuto serve per riordinare le idee a Ravenna che, con un parziale di otto a zero, si porta avanti; l’ingresso in campo di Chiumenti, insieme a un sontuoso Sabatini, ha aiutato l’OraSì a trovare più facilmente la via del canestro. Il quarto si chiude con la tripla di Masciadri su un ottimo scarico di Sabatini che ferma il risultato a 21 a 13 per la squadra giallorossa.

Nel secondo quarto riparte forte Forlì, con bel gioco a due Bonacini-Blackshear e una tripla di Vico che avvicina i forlivesi a Ravenna; i ritmi sono molto alti, grazie a un gioco da tre punti di Smith Ravenna segna + 10; Forlì trova la via del canestro solo dalla lunetta, grazie alla difesa molto forte dell’OraSì che provoca 9 falli nel secondo quarto; la presenza di Smith (nove punti per lui nel quarto) sotto canestro e quella di Marks da fuori, permette ai giallorossi di tenere sempre a distanza di sicurezza i biancorossi. Il primo tempo termina con Ravenna avanti 46 a 36.

Il terzo quarto si apre nello stesso modo di come si è concluso il secondo: Marks, autore di quattro punti di fila, porta il punteggio sul 55 a 43; Blackshear prova a dare una scossa ai suoi con due punti dalla lunetta, ma si trova davanti un Smith capace di sporcare tutti i palloni che gli capitano davanti. Primi due punti su azione di Sgorbati, che ha offerto un buona prova in fase difensiva su Blackshear; subito dopo Forlì riesce a chiudere una bella azione con Crockett, che schiaccia a canestro grazie a un assist di Ferri, ma Ravenna risponde prontamente con una tiro da tre punti di Sabatini. Al termine della terza frazione di gioco è ancora Ravenna a essere avanti sul 69 al 57.

Nell’ultimo quarto i ritmi si abbassano un po’, complice la stanchezza da tutte e due le parti; sale in cattedra Chiumenti, autore di 4 punti consecutivi che portano l’Orasì sul + 16 che permette di gestire in modo più tranquillo la partita. I giallorossi ora giocano sul velluto, trovando facilmente la via del canestro con Smith prima e Tambone poi, Martino offre minuti nel finale anche a Seck e Scaccabarozzi, e la partita si chiude con una netta vittoria dei ravennati 92 a 74.

RAVENNA 92 FORLI’ 74

ORASÌ RAVENNA: Smith 21, Montaguti, Scaccabarozzi, Sgorbati 6, Chiumenti 13, Raschi 8, Masciadri 6, Tambone 12, Crusca, Seck, Sabatini 9. All. Martino.

UNIEURO FORLI: Rotondo 5, Vico 6, Paolini 5, Ferri 7, Bonacini 3, Infante 6, Thiam 2, Blackshear 21, Crockett19 , Pieric. All. Garelli

Fotogallery a cura di Daniele Ricci

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy