Ferrara ci mette il cuore e sconfigge Roseto

Ferrara ci mette il cuore e sconfigge Roseto

Con un parziale di 22-13 nell’ultimo quarto, la Bondi vince guidata dalla doppia doppia di Mike Hall

di Andrea Mainardi

Pronti via e Fantoni prima segna da sotto su assist di Rush e poi serve il taglio backdoor di Cortese che schiaccia a due mani. Roseto risponde col gioco da tre punti completato da Casagrande e con l’appoggio di Ogide generato da una palla persa da parte del capitano estense. Sempre il centro della Bondi viene spesso coinvolto sui pick n’roll tanto che Roseto è costretta a spendere già tre falli nei primi minuti di gara (12-7 al 4’). Anche Moreno sembra già a suo agio nel far correre i compagni, soprattutto Rush che fa spendere il secondo fallo a Casagrande per il +6. Ferrara è anche brava a sfruttare la maggior fisicità di Rush e Cortese spalle a canestro rispetto ai pari ruolo avversari. Nonostante questo un paio di ingenuità regalano canestri facili a Ogide e Contento, così come a Carlino che si sblocca da tre punti (19-18 all’ 8’). E’ infine Panni a chiudere il primo quarto con una bella penetrazione mancina per il 23-21 Bondi.

Si ricomincia con una Ferrara maggiormente paziente in attacco che va a segno da tre con Panni battendo la zona rosetana. Dall’altra parte è invece Carlino a trovare il fondo del canestro, sempre dall’arco (30-26 al 13’). Il primo tentantivo di strappo arriva per i padroni di casa: Hall e Molinaro schiacciano mentre Cortese segna dall’angolo. Gli ‘squali’ però sono tenuti in ita da un paio di difficili canestri di Infante sotto le plance e dall’energia di Contento (38-32 al 16’). Per la Bondi torna in campo Hall che si sblocca da tre punti per il +7 estense, nonostante questo Cortese e compagni non affondando il colpo concedendo diversi tiri liberi a Roseto che rientra sul 42-41 al 19’. Addirittura Ogide porta in vantaggio i suoi  e Marulli sfrutta un brutto errore di Molinaro sulla rimessa per segnare i liberi del 42-45 che chiudono il primo tempo.

Anche il terzo quarto inizia con Roseto che si schiara a zona in difesa, Moreno la batte dalla media ma arrivano brutte notizie perché Cortese commette il suo terzo e quarto fallo per proteste. Gli ospiti sfruttano il momento favorevole e si portano sul +9 con cinque punti di Carlino e l’appoggio di Ogide (44-52 al 22’). La Bondi inoltre va prestissimo in bonus permettendo agli avversari di trovare punti facili dalla lunetta, a ricucire le distanze ci provano Cortese e Rush ma Marulli trova un grandissimo canestro in entrata che mantiene distanti le squadre. Addirittura Fantoni spende fallo su Ogide che completa il gioco da tre punti per il 48-60 al 25’. Grande nervosismo in campo con Hall e Casagrande che non le mandano a dire, tanto che l’americano rischia molto commettendo un duro fallo offensivo. Nonostante tutto la Bondi non sembra arrendersi, Rush segna e subisce fallo per il -8 mentre Hall fa 1/2 dalla lunetta (53-60 al 28’). Carlino poi penetra e segna ma Cortese torna a segnare da tre per il -6, dopo il canestro di Infante va a segno da tre anche Moreno ed il terzo quarto finisce 59-64 a favore di Roseto.

Ferrara va subito a segno con Molinaro ma Infante replica due volte su assist di Contento, come se non bastasse poi Molinaro sbaglia una schiacciata tutto solo e Cortese commette il suo quinto fallo. Roseto ringrazia e va sul 63-72 al 33’ sempre con Contento dalla lunetta. Sei punti consecutivi di Hall portano poi la Bondi sul -5 a cinque minuti dal termine, c’è ancora partita al Palasport. I ragazzi di coach Bonacina faticano a trovare il canestro che li riporterebbe ad un solo possesso di distanza ma almeno difendono con energia sugli attacchi rosetani (69-74 al 36’30”). E’ Moreno al 38’ finalmente a sbloccare il tabellone da tre punti dopo una bellissima giocata di energia da parte di Panni. Torna poi a segnare Hall da tre portando addirittura nuovamente in vantaggio i suoi, dall’altra parte Carlino ribatte sempre da tre punti (77 pari al 39’). La partita è bellissima adesso: Contento sbaglia da tre punti e Rush raccoglie il rimbalzo lungo, su di lui viene speso un fallo giudicato antisportivo ed il giocatore di passaporto svedese è freddissimo dalla lunetta a fare due su due. Con 33 secondi rimasti Hall prova a chiuderla da tre, tiro corto ma ancora Rush decolla a rimbalzo subendo fallo. Dalla lunetta fa uno su due portando a +3 la Bondi. L’ultimo possesso di Roseto è sprecato da Contento che scivola banalmente e Ferrara può esultare per un’incredibile vittoria per 81-77.

Bondi Ferrara – Roseto Sharks 81-77 (23-21, 19-24, 17-19, 22-13)

Bondi Ferrara: Mike Hall 21 (4/6, 3/8), Riccardo Cortese 18 (2/5, 4/8), Erik Rush 16 (5/12, 0/4), Yankiel Moreno 10 (1/3, 2/5), Alessandro Panni 6 (1/1, 1/4), Tommaso Fantoni 5 (2/4, 0/0), Lorenzo Molinaro 5 (2/3, 0/3), Alessio Donadoni 0 (0/1, 0/0), Davide Drigo 0 (0/0, 0/0), Mirko Carella 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 28 – Rimbalzi: 40 11 + 29 (Mike Hall 11) – Assist: 20 (Yankiel Moreno 7)

Roseto Sharks: Andy Ogide 21 (10/13, 0/2), Matt Carlino 18 (3/10, 4/10), Francesco Infante 10 (5/7, 0/0), Roberto Marulli 9 (2/5, 0/3), Marco Contento 9 (2/3, 0/7), Riccardo Casagrande 7 (1/3, 0/0), Ion Lupusor 2 (1/2, 0/2), Federico Zampini 1 (0/0, 0/0), Giorgio Di bonaventura 0 (0/1, 0/0), Marco Lusvarghi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 19 – Rimbalzi: 39 9 + 30 (Francesco Infante 10) – Assist: 13 (Marco Contento 4)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy