Ferrara pialla Legnano, al PalaEuroImmobiliare è monologo Mobyt

Ferrara pialla Legnano, al PalaEuroImmobiliare è monologo Mobyt

Commenta per primo!

Per la ventinovesima giornata del campionato di A2 Silver,la EuroPromotion Legnano ospita al PalaEuroImmobiliare la Mobyt Ferrara per la propria ultima partita casalinga stagionale. I Knights hanno conquistato la salvezza già da diverse settimane,e quindi possono giocare senza pressione. Pressione che è tutta sulle spalle degli emiliani,che devono assolutamente vincere per mantenere l’attuale posizione valida per i playoff,l’ultima disponibile,e respingere l’assalto di Reggio Calabria e Ravenna. La Mobyt è al completo mentre Legnano è priva di capitan Maiocco vittima di un problema muscolare,e ha di Bella non al massimo della forma e che parte dalla panchina.

I Knights quindi partono con Navarini in regia,Merchant guardia,Frassineti ala piccola,Arrigoni ala grande e Krubally centro. Ferrara risponde con Ferri playmaker,Hasbrouck guardia,Huff ala piccola,Castelli ala grande e Benfatto centro.

Tanta gente al PalaEuroImmobiliare e folta rappresentanza di tifosi ospiti giunti da Ferrara. Inizia il match e dopo pochissimi secondi gli ospiti sbloccano il punteggio con una tripla di Hasbrouck. Arriva subito anche il 5-0 firmato sottomisura da Benfatto. Krubally accorcia per i Knights con un bel canestro dalla media distanza,ma Ferrara in un attimo si porta sul 13-2 con Benfatto e Castelli. Legnano è molto negativa in difesa dove concede praterie agli avversari,e per i padroni di casa va anche peggio al tiro,perché collezionano la cifra record di cinque airball in cinque minuti. Frassineti è autore di tre di questi air ball,e Merchant degli altri due. Krubally rompe il digiuno legnanese con un canestro da sottomisura ma il dominio di Ferrara continua,e grazie a Hasbrouck,a diversi contropiedi e alle palle perse da Legnano arriva il 20-4 ospite. L’ingresso di Petrucci dà atletismo,punti e un po’ di ossigeno ai Knights,che grazie a due sue triple si riportano a -11 (11-22). Petrucci firma anche una bella stoppata,ma Ferrara con i punti di Amici dalla panchina e con gli ottimi Hasbrouck e Huff assesta un parziale di 10-1 che le permette di conquistare il 32-12 con cui si chiude il primo quarto e di fatto anche la partita.

La seconda frazione è più equilibrata,Legnano segna alcune triple con Frassineti e Arrigoni,Navarini chiude con un bel lay up una accelerazione e il distacco tra i due team resta stabile. Per i Knights Arrigoni gioca molto bene sia in difesa che in attacco,andando bene anche a rimbalzo. Ma i suoi compagni non giocano al suo stesso livello,e tra palle perse e una certa mancanza di intensità dei padroni di casa,Ferrara ha vita facilissima nel non scendere mai sotto i 19 punti di vantaggio,e dopo avere raggiunto anche il +24,va all’intervallo sul +23,sul 54-31. Per gli ospiti sugli scudi Hasbrouck con 16 punti,ma anche Castelli con 10 e Amici con 8.

Il match riprende,e rispetto ai quintetti iniziali ci sono Petrucci dall’inizio al posto di Merchant per Legnano,e Pipitone al posto di Benfatto per Ferrara. Legnano va per prima a segno,con Krubally che fa canestro, subisce fallo e segna anche il libero supplementare. Ferrara però continua ad amministrare senza patemi il risultato e anzi allunga. Castelli risponde a Krubally con un canestro e fallo,realizza il libero aggiuntivo e riporta i suoi a +23. La tripla di Hasbrouck porta la Mobyt al massimo vantaggio di +26 e arriva subito anche il +28 (62-34). Per Legnano è notte fonda,anche per i quattro falli di Krubally quando mancano quattro minuti alla fine del quarto. Ferrara ottiene un nuovo massimo vantaggio (+29,68-39),e poi amministra andando all’ultimo riposo sul +24 (72-48).

L’ultima frazione non ha ovviamente molto da dire. Apre le marcature Krubally segnando un tiro libero su due. Il solito Hasbrouck risponde andando facilmente al ferro. Arrigoni continua a essere l’unico tra i Knights a giocare davvero bene e prendere gli applausi del suo coach Ferrari. Ormai è puro garbage time,e c’è ampio spazio per le seconde linee,con Legnano che dà spazio ai giovanissimi Gastoldi,Guidi e Battilana(che va anche a segno da sottomisura) e Ferrara che schiera Ghirelli. Finisce 84-67 per Ferrara,che vince davvero meritatamente, mette un piede nei playoff e anche se la Legnano di oggi è stata davvero molto negativa e non attendibile come avversaria la Mobyt può guardare con fiducia alle prossime settimane. Grane societarie permettendo.

EuroPromotion Legnano-Mobyt Ferrara 67-84 (12-32,31-54,48-72)

Legnano 26/71 (20/45 da due,6/26 da tre)

Krubally 16 (6/12 da due)
Petrucci 6,(2/9 da tre)
Frassineti 16 (4/8,2/5)
Arrigoni 11 (4/7,1/5)
Di Bella 7 (2/6 da due)
Merchant 7 (2/4,1/3)
Navarini 2 (1/5)

Rimbalzi 42 (25+17,Arrigoni 15)
Assist 8,Navarini 4

Ferrara 27/60 (18/35,9/25)

Huff 9 (3/5 da due)
Castelli 19 (5/9,2/3)
Bottioni 3 (1/2 da due)
Amici 16 (1/4,4/6)
Ferri 5 (1/4 da tre)
Benfatto 6 (2/3 da due)
Pipitone 5 (2/3 da due)
Hasbrouck 21 (4/7,2/8)

Rimbalzi 27 (19+8,Huff 7)
Assist 6,Benfatto 2

Fotogallery a cura di Viola Dimi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy