Ferrara sconfigge Treviglio ed espugna il PalaFacchetti

Ferrara sconfigge Treviglio ed espugna il PalaFacchetti

Ferrara sconfigge Treviglio ed espugna il PalaFacchetti (68-76) con un buon recupero nella seconda parte di match.

Commenta per primo!

Sconfitta dolorosa per la Remer Treviglio che esce sconfitta da un match non semplice contro la Bondi Ferrara (68-76 il risultato finale) al termine di una partita che ha visto i ragazzi di Vertemati reagire bene al primo quarto favorevole agli estensi con un secondo parziale molto positivo ma subire oltremodo il ritorno degli ospiti nel terzo quarto che guidati da Brkic e Rush si presentavano agli ultimi 10’ avanti di 2 lunghezze per poi piazzare l’allungo decisivo negli ultimi minuti di gioco. Treviglio non sfrutta quindi il primo di due turni casalinghi per continuare la corsa ai playoff e cercherà di reagire subito domenica prossima contro Jesi sempre al PalaFacchetti.

Vertemati manda in campo per la palla a due Marino in regia, Turel e Kyzlink sugli esterni, Sorokas e capitan Rossi sotto le plance; dall’altra parte coach Morea sceglie Losi in regia, Bucci e Rush sugli esterni, Henderson e Brkic sotto canestro.

Il primo affondo del match è di Erik Rush che va a segno in penetrazione, risponde alla grande Treviglio con una tripla di Marino in un inizio di partita caratterizzato da moltissimi errori da entrambe le parti; a cavallo di metà quarto primo allungo di Ferrara che piazza un parziale di 9-0 grazie al duo Rush-Henderson e soprattutto ai 5 punti di Bucci che costringono Vertemati al primo time out sul 3-11. Il coach trevigliese inserisce Tambone e proprio l’ex Ravenna ridà respiro alla Remer con un canestro dalla media distanza senza però a riuscire a invertire il trend della partita che vede ancora troppe palle perse per tutte e due le squadre (dopo 10’, 6 palle perse per Treviglio, 8 per Ferrara) e la Bondi ad allungare con altri 4 punti di Bucci, intervallati dalla penetrazione di Marino. È il play senese della BluBasket a suonare la carica per la formazione di casa con un recupero in tuffo degno del miglior Buffon e una tripla con due giocatori addosso, preludio alla recuperata nell’azione successiva e al contropiede chiuso dalla schiacciata di Kyzlink che regala alla Remer il -3 (12-15) e spinge coach Morea al primo time out per gli estensi. Arriva il pareggio Treviglio con la tripla di Turel, risponde Bucci (11 punti per lui nei primi 10’ di gioco) con un tiro fuori equilibrio dalla media distanza che chiude il primo quarto sul 15-17 per la Bondi.

Controsorpasso Treviglio in apertura di secondo parziale con l’1/2 dalla lunetta di Rossi e la penetrazione vincente di Tambone (18-17) e allunga con la tripla da lontanissimo di Turel e l’appoggio da sotto di Rossi per l’8-0 BluBasket che lancia i trevigliesi sul +6 (23-17) e costringe coach Morea al time out. Al rientro primo canestro del quarto per gli estensi con Rush ma Treviglio in questo frangente gioca a ritmi altissimi su entrambi i lati del campo e allunga ancora con Tambone e la schiacciata di Kyzlink (27-19). Soloperto e Brkic provano a riavvicinare la Bondi con due canestri da sotto ma la Remer sprinta ancora con Sorokas e Marino e raggiunge la doppia cifra di vantaggio con il 2/2 alla lunetta di Rossi (34-23). Reazione degli estensi con Henderson, Losi e Rush ad andare a segno, Treviglio un po’ imprecisa negli ultimi 2’ di gioco ma brava a piazzare l’ultima zampata del quarto con la penetrazione di Savoldelli che permette alla Remer di andare negli spogliatoi avanti 38-29.

Ricomincia bene Ferrara con due triple di Losi a ricucire lo strappo, Treviglio mantiene la calma nonostante alcuni errori al tiro e mantiene le distanza con i canestri di Marino, Turel e Kyzlink (44-37). La partita ora è viva con la Bondi aggressiva in difesa e decisa a rimanere in partita, recuperando ancora terreno con il canestro di Rush e 4 punti di Brkic che la portano a -3 (44-41) prima del gioco da 3 punti di Turel che riallarga la forbice tra le due formazioni. Nonostante la buona difesa di Chillo su Rush, è proprio l’esterno statunitense a colpire ancora dopo il canestro dalla media distanza di Bucci portando gli estensi a -2 (47-45) con 4’54’’ sul cronometro e spingendo coach Vertemati al time out. Seguono 1’30’’ di stallo prima del pareggio di Rush (47-47) che danza sul perno a centro area mandando fuori tempo Sorokas prima di appoggiare comodamente a canestro, reazione trevigliese con l’1/2 ai liberi di Rossi ma Ferrara è in palla e piazza il sorpasso con il canestro di Brkic (48-49). Ultimo minuto tranquillo in cui Soloperto fa 1/2 dalla lunetta, la Remer non riesce a trovare la via del canestro e chiude il terzo quarto sotto di 2 lunghezze (48-50, 10-21 il parziale a favore degli estensi).

L’ultimo quarto viene aperto dall’1/2 ai liberi di Chillo e dal quinto fallo di Soloperto, con Ferrara che ricaccia indietro i lombardi con il gioco da 3 punti di Brkic a cui risponde Marino con la tripla del -1 (52-53). Dopo l’1/2 dalla lunetta di Cacace, pareggio Treviglio con Chillo da sotto (54-54), risposta Bondi con Brkic e Rush a cavallo del 2/2 dalla lunetta di Marino con una Remer sicuramente più in palla rispetto al terzo quarto che piazza il sorpasso con la tripla dall’angolo di Tambone (59-58) con poco più di 5’ sul cronometro. Reagisce Ferrara con un altro gioco da 3 punti di un Brkic sempre più in palla e una penetrazione di Losi che rispediscono gli ospiti avanti di 4 lunghezze (59-63 a 3’46’’) e obbligano coach Vertemati al time out; al rientro Marino fa 1/2 ai liberi (60-63), risponde Bucci con un 2/2 (60-65) prima del canestro dalla media di Chillo (62-65) per una Remer che però non riesce a pareggiare i conti e subisce la zampata forse decisiva di un super David Brkic che prima infila il 2/2 dalla lunetta e a seguire una tripla frontale che fa esplodere di gioia i tifosi estensi e spinge la squadra di coach Morea sul +8 (62-70) con 1’12’’ da giocare. Dopo il time out chiamato da coach Vertemati penetrazione vincente di Kyzlink che apre l’ultimo minuto: Losi fa 2/2 ai liberi (64-72), la Remer perde palla in attacco ma la recupera a metà campo e va a segno in penetrazione con Marino (66-72), impreciso Losi che dalla lunetta fa 1/2 (66-73) ma Treviglio non ne approfitta sbagliando da 3 punti con Tambone, Guarino non trema e fa 2/2 ai liberi (66-75) prima del canestro da sotto di Chillo (68-75), ancora 1/2 di Losi dalla lunetta e stoppata di Rush sulla penetrazione di Marino a sancire il 68-76 con cui la Bondi sbanca il PalaFacchetti.

Titolo di MVP che va a David Brkic, decisivo nella seconda parte di gara e autore di 5 punti nel finale che hanno sancito la vittoria della Bondi, chiude con 21 punti, 5 rimbalzi, 3 assist e 24 di valutazione finale. Sugli  scudi anche Bucci (17 punti, 5 rimbalzi, 4 assist), Rush (doppia doppia da 16 punti, 11 rimbalzi) e Losi (12 punti).

A Treviglio non basta la grande prestazione di Tommaso Marino (21 punti, 4 assist).

Remer Treviglio 68–76 Bondi Ferrara (parziali: 15-17, 38-29, 48-50)

Remer Treviglio: Savoldelli 2, Ferri n.e., Chillo 7, Kyzlink 10, Sorokas 2, Marino 21, Spatti, Dessì n.e., Mezzanotte n.e, Tambone 9, Rossi 6, Turel 11. All. Vertemati

Bondi Ferrara: Rush 16, Guarino 2, Bucci 17, Losi 12, Brighi n.e., Salafia n.e., Henderson 4, Capace 1, Soloperto 3, Brkic 21. All. Morea

StatisticheTreviglio: 20/35 da 2, 6/29 da 3, 26/64 totale, 10/15 ai liberi; Ferrara: 25/44 da 2, 4/16 da 3, 29/60 totale, 14/22 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Martino Galasso di Siena (SI), Achille Ascione di Caserta (CE), Marco Catani di Pescara (PE)

Fotogallery a cura di Luca Conti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy