Grande prestazione Le Naturelle Imola, che trova la giornata perfetta contro l’Unieuro

Grande prestazione Le Naturelle Imola, che trova la giornata perfetta contro l’Unieuro

Una prestazione di squadra come i tifosi vorrebbero sempre vedere, doppia doppia di Raymond, MVP assoluto, e grandi prove anche da Bowers e Magrini. Dall’altra parte, oltre la doppia doppia di Lawson, prove deludenti di Johnson e Giachetti.

di Alberto Dalmonte

La Pallacanestro Forlì 2.015 deve rinunciare a Marini e Bonnacini, e schiera Giachetti Johnson Oxilia Donzelli Lawson; l’Andrea Costa parte con Fultz Bowers Crow – Di Paolantonio decide di rischiarlo subito – Raymond Simioni. Una certa, palpabile, tensione da ambo le parti porta a conclusione errate, fino alla bomba di Raymond, a cui poi risponde Donzelli, con la schiacciata su ottimo assist di Lawson. Ancora Donzelli proiettato a schiacciare, ma Crow, subito bersaglio dei fischi ospiti, mostra la facccia dura e va a stopparlo sopra il ferro. Fallosamente per i grigi, e i due liberi portano il vantaggio ospite, 3-4. Due ottime circolazioni di Imola portano 5 punti con Raymond e Simioni, 7-4, e per Valli è già tempo di time out. Non esce bene Forlì, che subisce un’altra stoppata, e poi la tripla di Bowers, 10-4. Arrivano poi 5 punti Unieuro, che riportano equilibrio, a cui risponde un ottimo Simioni. Crow spreca un ottimo recupero di Fultz, poi cede il campo a Magrini. Johnson e De Laurentiis danno nuovo vantaggio a Forlì, impattato poco dopo da Bowers. Montanari non regge l’attacco di Giachetti, che ne approfitta per il 2+1, Simioni segna dall’area, 16-17. Ultimo minuto: cambi tattici a ripetizione, che evidentemente sortiscono effetto di annullamento, e il quarto termina senza variazioni.
Bel gioco a due Le Naturelle, che libera Rossi per il 18-17, e poi svetta a rimbalzo difensivo. Raymond batte ancora Oxilia, 20-17, che poi viene tolto e rincuorato da Valli. Rossi buca ancora la difesa Unieuro, dopo 2 liberi di Johnson, 22-19. Ancora Rossi, rimbalzo d’attacco e tap in, 24-21, dopo il jumper di Lawson. Rientra Bowers, dolorante ad una mano, e serve l’assist a Raymond che dall’arco è una sentenza e dà +6 a Le Naturelle. Ancora time out di coach Valli, ma Imola ha una difesa davvero convincente, e in attacco pare assai ispirata, ma qualche imprecisione di troppo le impedisce di scavare un solco in questa fase favorevole. 2 punti di Giachetti e due di Bowers mantengono le distanze. Raymond entra come un treno e appoggia per i due punti, 31-23, Oxilia viene richiamato in panca dopo l’ennesimo macroerrore al tiro, e dopo un altro cioccolatino di Raymond, 33-23, arriva anche il bel canestro dall’angolo di Crow, che purtroppo vale solo 2, ma dà il +12, a 100” dall’intervallo. Tira male Forlì, difende forte Imola, il divario viene finalmente ridotto da Lawson che è rapido a sfruttare un recupero in attacco di De Laurentiis. Time out di casa, al rientro Raymond si improvvisa playmaker, e palleggia fino allo scadere dei 24″, quando serve l’assist a Simioni che non sbaglia, 37-25. Dall’altra parte Forlì arriva presto alla conclusione, che trasforma con Tremolada. Restano 2” dopo il time out di coach Di Paolantonio, con Crow che tenta da centrocampo senza successo. Secondo quarto quasi perfetto dell’Andrea Costa, che schiaccia 21-10 la PF 2.015, grazie alla solidità di Raymond, 14 punti, ai 4 assist di Bowers, ma soprattutto all’impianto difensivo, che dimostra quanto il coach abbia lavorato su questa fase in previsione di questo scontro cruciale e dopo le opache prove contro Cento e Montegranaro. Insufficiente Johnson, male Oxilia e in generale la prova al tiro di Forlì, 9/32.

Terzo quarto. Apre le marcature De Laurentiis dopo l’antisportivo fischiato a Crow, che poi concede bis e tris, con un parziale di 6-0 tutto suo, che riduce lo scarto a 4 punti e rimanda in panca le squadre. Attacco ragionato e paziente Le Naturelle, che frutta due punti di Simioni. Risponde dall’arco Lawson, 39-36. Dopo una quasi persa tra Crow e Fultz, Di Paolantonio deve togliersi il pullover, e porta bene perchè Fultz mette il primo canestro personale, da 3, 42-36, replica Lawson, controreplica Raymond, 45-39. Adesso si segna molto, i protagonisti più attesi non si fanno desiderare, e anche Bowers ne mette due dei suoi: 47-39. Gli animi si scaldano poco dopo quando Magrini difende con i denti un pallone in attacco, resistendo al raddoppio di Lawson. Poi un’altra persa di Oxilia, il terzo fallo di Johnson, e altri due di Bowers, che ridanno il +10. Arriva il terzo anche di Lele Rossi, su Oxilia, che riesce a segnare, 49-41, imitato poco dopo da Lawson, da 3, 49-43. Trova il tiro pesante anche Magrini, +9, e segna finalmente due punti anche Oxilia. Altri 2 di Johnson, 52-47, e qualche pasticcio di troppo non aiutano l’attacco imolese, e la bomba di Lawson riporta a -2 gli ospiti. Manca 1′, 1 punto viene da Raymond in lunetta, 2 da Bowers in contropiede, ma replica ancora Lawson dall’arco. A 2” dalla sirena è Montanari a prendersi un tiro ad alto coefficiente, e trova la bomba che dà ossigeno e morale: 58-52. Il terzo quarto ha visto la bella reazione dell’Unieuro, che se lo aggiudica 25-21, con la prova super di Lawson.
Ultimo quarto. Due punti di Johnson anticipano la bomba siderale di Bowers, 61-54, ma è Magrini a ridare il +10 ai suoi: 64-54. Lawson prosegue il suo show di punti, ma anche Magrini e Donzelli sono caldi, 66-59. Simioni si fa trovare sotto canestro, 68-59, punteggio con cui si passa la metà quarto. Imola comincia a pregustare il colpo grosso. Rientra Raymond dopo pochi secondi di panca per rifiatare, il canestro di Oxilia e quello di Magrini in contropiede, dopo la rubata di Raymond, presentano le squadre sul 70-61 quando scatta il -3′. Time out Forlì, due palle perse su entrambi i fronti, altro time out di Valli che vede il proprio attacco spuntato e mancano solo 2’13”. Altra persa di Imola, per 24”, poi segna Oxilia: 70-63. Raymond decide che il nuovo attacco passerà dalle sue mani, e così tiene il pallone vivo fino alla fine, quando decide di penetrare e, of course, segnare. Non trova la replica Forlì, i secondi passano adesso veloci, Imola segna ancora con Simioni, e Le Naturelle porta a casa il risultato insperato alla vigilia. Vince 74-63, con una prestazione di squadra che i tifosi vorrebbero sempre vedere. Doppia doppia di Raymond, MVP assoluto, e grandi prove anche da Bowers e Magrini. Dall’altra parte, oltre la doppia doppia di Lawson, prove deludenti di Johnson e Giachetti.


Le Naturelle Imola Basket – Unieuro Forlì 74-63 (16-17, 21-10, 21-25, 16-11)

Le Naturelle Imola Basket: B.j. Raymond 20 (5/9, 3/7), Timothy jermaine Bowers 16 (5/9, 2/6), Alessandro Simioni 14 (7/10, 0/2), Mattia Magrini 10 (2/3, 2/3), Emanuele Rossi 6 (3/5, 0/0), Robert Fultz 3 (0/0, 1/3), Marco Montanari 3 (0/0, 1/3), Nicholas Crow 2 (1/1, 0/3), Nicola Calabrese 0 (0/0, 0/0), Saliou Ndaw 0 (0/0, 0/0), Thomas Wiltshire 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 1 / 2 – Rimbalzi: 32 3 + 29 (B.j. Raymond 10) – Assist: 16 (Timothy jermaine Bowers 7)
Unieuro Forlì: Kenny Lawson 23 (7/11, 3/5), Melvin Johnson 9 (2/8, 1/5), Quirino De laurentiis 9 (3/3, 1/2), Tommaso Oxilia 8 (4/9, 0/2), Daniel Donzelli 7 (1/3, 1/4), Jacopo Giachetti 5 (1/5, 0/2), Michele Tremolada 2 (1/3, 0/0), Luca Fabiani 0 (0/0, 0/0), Davide Bonacini 0 (0/0, 0/0), Simone Ravaioli 0 (0/0, 0/0), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0), Franco Flan 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 12 – Rimbalzi: 36 8 + 28 (Kenny Lawson 14) – Assist: 14 (Jacopo Giachetti 5)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy