Harakiri Bondi, Mantova rimonta dal -25 e vince

Harakiri Bondi, Mantova rimonta dal -25 e vince

Con un secondo tempo da 24-52 la Dinamica espugna il Pala Hilton Pharma

Commenta per primo!

Amarissima ed assurda sconfitta casalinga (l’ennesima) per Ferrara che cede il passo alla Dinamica Generale con il punteggio di 68-77. I biancoazzurri dopo un primo tempo quasi perfetto, praticamente non si presentano in campo nella ripresa consendento a Mantova di rimontare e vincere grazie soprattutto alle triple di Ndoja ed Amici.

Inizia forte Ferrara che coinvolge bene i propri lunghi, soprattutto Udanoh bravo a caricare di falli gli avversari e concretizzare i giri in lunetta (9-4 al 4′). Mantova inizia con i propri tiratori freddissimi e subisce la maggior energia della Bondi che fa alzare la temperatura del Pala Hilton Pharma con due alley oop convertiti da Rush e Udanoh (17-7 all’8). Ndoja e Moraschini tentano una reazione realizzando qualche tiro libero ma i padroni di casa sono una macchina perfetta, tripla di Bucci e appoggio di Rush per il 25-12 che chiude il primo quarto.

Il canovaccio è lo stesso anche nel secondo quarto che si apre con un 12-0 Bondi: Bucci è letale in uscita dai blocchi, Guarino e Brkic ci mettono l’intensità giusta e una bomba di Losi completa il tutto. La squadra di coach Martelossi sembra un pugile alle corde (37-12 al 14′), Ndoja e soprattutto Gergati sono gli unici che portano qualcosa alla causa biancorossa ricucendo un minimo lo svantaggio (41-25 al 19′). Ferrara nonostante un primo tempo quasi ineccepibile alza in piede colpevolmente dall’acceleratore e le squadre vanno al riposo sul 44-25.

Si riprende ed è subito 0-5 Dinamica con Hurtt e Moraschini che entrano finalmente in partita, Ferrara si sblocca con il palleggio arresto e tiro di Guarino ma è ancora un encomiabile Gergati a siglare altri cinque punti consecutivi (46-35 al 24′). La Bondi tenta di rispondere ancora con la tripla di Guarino, ma i ragazzi di coach Morea hanno perso ritmo offensivo e patiscono la maggior intensità degli avversari. Rush riporta i suoi sul +14 con un gioco da tre punti, dall’altra parte Gergati e Ndoja segnano dalla distanza riportando i biancorossi sotto la doppia cifra di svantaggio (52-44 al 27′). Losi ridà ossigeno ai suoi colpendo da tre, la gara si innervosisce con Soloperto ed Amici che fanno scintille e si guadagnano un fallo tecnico. Moraschini realizza dalla lunetta ma ancora Losi segna da tre, gli replica Ndoja e il terzo quarto termina sul 59-48.

L’ultimo quarto vede Moraschini ed Amici subito a segno di talento. Ferrara sente il fiato sul collo e si innervosisce ancora con Soloperto che viene espulso, ancora Moraschini a segno dalla lunetta e Ndoja colpisce da tre portando i suoi ad un solo possesso di svantaggio (60-57 al 32′). La Bondi è alla mercè degli avversari che colpiscono ancora da tre con Moraschini, Amici e Ndoja facendo esplodere il nutritissimo settore ospite (60-66 al 34′). Di Bella di esperienza affonda ancora il coltello nella Bondi, che in attacco gira completamente a vuoto fino ai due punti di Rush che chiudono un mortifero 0-16 di parziale. Gli estensi cercano di reagire con Bucci che segna due triple pesanti (68-70 al 37′), la gara torna in equilibrio ma Losi spreca il 3 contro 1 sbagliando da tre punti e dall’altra parte Amici è letale dall’angolo regalando il +5 ai suoi (68-73 al 39′). I biancoazzurri sparano ancora a salve e la schiacciata di Hurtt è la ciliegina sulla torta per Mantova che vince dopo una pazzesca rimonta. Ferrara abbandona così le velleità di playoff, al termine di una partita gettata via in modo surreale. Bravi i biancorossi dell’ex Martelossi a crederci fino in fondo e a portare a casa due punti confermandosi una delle formazioni più toste del campionato.

MVP Basketinside: Lorenzo Gergati (15 punti con 6/9 al tiro e 5 rimbalzi).

Bondi Ferrara – Dinamica Generale Mantova 68-77 (25-12, 19-13, 15-23, 9-29)

Bondi Ferrara: Erik Rush 12 (5/10, 0/2), Francesco Guarino 7 (2/4, 1/2), Ike Joseph Udanoh 9 (2/7 da due), Ryan Matthew Bucci 17 (1/6, 4/9), Jordan Losi 12 (0/3, 4/7), Lucio Salafia, Alberto Cacace, Mattia Soloperto 2 (1/2 da due), David Brkic 9 (3/6, 0/2) N.E.: Antonio Brighi, Cristiano Ferrara, Matteo Ghirelli
Tiri Liberi: 13/17 – Rimbalzi: 38 29+9 (Erik Rush 11) – Assist: 15 (Erik Rush 5)

Dinamica Generale Mantova: Klaudio Ndoja 17 (2/5, 4/7), Riccardo Moraschini 13 (2/8, 1/4), Fabio Di Bella 6 (3/5, 0/2), Kenneth M. Simms 3 (1/3 da due), Justin Hurtt 10 (5/7, 0/2), Luca Gandini 2 (1/2 da due), Alessandro Amici 11 (2/3, 2/8), Lorenzo Gergati 15 (3/4, 3/5) N.E.: Davide Alviti, Carlo Fumagalli, Vincenzo Maiorino, Leonardo Battistini
Tiri Liberi: 9/14 – Rimbalzi: 39 30+9 (Kenneth M. Simms 10) – Assist: 18 (Fabio Di Bella 4)

Fotogallery a cura di Alessio Munari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy