Il Roseto Sharks passeggia su una Cento arrendevole

Il Roseto Sharks passeggia su una Cento arrendevole

Tutto fin troppo facile per il Roseto Sharks, che riscatta il passo falso di Cagliari dominando 75-50 la Baltur Cento. C’è veramente poco da salvare nella prestazione dei ragazzi ospiti

di Piergiorgio Stacchiotti

ROSETO SHARKS – BALTUR CENTO 75-50

ROSETO: Person 21, Cocciaretto, Rodriguez 4, Ianelli, Penè, Nikolic, Eboua, Bayehe, Sherrod 16, Akele 13, Panopio 4, Pierich 17. Coach Germano D’Arcangeli

CENTO: Ba 1, Mays 4, Chiumenti 4, Reati 6, Pasqualin 4, Invidia n.e., Gasparin 13, Benfatto 8, Moreno n.e., Kuksiks 5, Ebeling 6, Di Bonaventura. Coach Luca Bechi

ARBITRI: Cappello, Pazzaglia, Martellosio

Note: parziali 18-10; 37-24; 56-37; 75-50 . Tiri da due Roseto 20/42, Cento 13/25. Tiri da tre 8/19, 3/23. Tiri liberi 11/15, 15/20. Rimbalzi 43 (30+13), 22(20+2)

Tutto fin troppo facile per il Roseto Sharks, che riscatta il passo falso di Cagliari dominando 75-50 la Baltur Cento. C’è veramente poco da salvare nella prestazione dei ragazzi ospiti, che dopo un discreto avvio sono stati sopravanzati nel punteggio, mostrandosi totalmente arrendevoli nella seconda metà di gara.

Nel primo minuto di gioco vanno a segno Akele da una parte e capitan Benfatto dall’altra. Primo vantaggio ospite siglato da Ebeling e Gasparin, Baltur avanti 2-6 dopo 3’. Dopo aver litigato parecchio con i ferri avversari, Roseto torna a segnare con Sherrod ma i ragazzi di Bechi ribattono con una bomba di Gasparin, portandosi avanti di cinque lunghezze a metà frazione. Poco più tardi fa il suo ingresso Kuksiks, al debutto in biancorosso. Gli Sharks rimettono la testa avanti sull’11-10 con due liberi di Sherrod. Prima in maglia Baltur anche per Di Bonaventura, costretto subito ad un fallo su Akele. Cento non segna più e i padroni di casa scappano sul +8 con cinque punti consecutivi di Pierich. 18-10 al 10’.

Gli ospiti si sbloccano con Gasparin ma dall’altra parte arriva un’altra bomba di Pierich. Due pregevoli assist di Reati per Chiumenti e Benfatto permettono alla Baltur di assottigliare il divario, poco più tardi arriva un gran canestro dalla media di Gasparin che riportano i centesi sul -3. Il sottomano di Akele interrompe lo 0-6 di parziale biancorosso. Altra tripla di Pierich, 26-18 al 15’. Il capitano rosetano non si ferma, colpendo con il quarto e il quinto siluro dalla lunga distanza. Roseto continua a centrare il bersaglio da tre punti, questa volta con Person, Arriva il primo punto di Kuksiks, che però non riesce ad incidere dal campo fallendo due conclusioni da fuori l’arco. Si torna negli spogliatoi sul 37-24.

Nei primi tre minuti della ripresa va a segno esclusivamente Person in due occasioni, con gli Sharks che volano così sul +17. La Baltur torna a muovere il proprio punteggio con un 2/2 dalla lunetta del solito Gasparin ma non arriva la scossa tanto attesa dai tifosi al seguito della squadra. 45-26 il punteggio al 25’. Dopo la tripla del +22 rosetano, arriva il primo canestro dal campo nel terzo quarto per Cento con una bomba di Reati. Ebeling e Benfatto provano a tenere in piedi i centesi ma Roseto continua a segnare con una certa regolarità con Person ancora sugli scudi. Risultato al 30’ sul 56-37.

Due belle soluzioni di Sherrod ed un contropiede di Akele fanno volare gli Sharks sul +23 ponendo la definitiva parola “fine” alle velleità di rimonta ospite ad 8’dal termine. Cento non ci crede più e non dà nemmeno l’impressione di voler salvare la faccia. Dopo altri cinque punti di Sherrod, i ragazzi di Bechi tornano finalmente a segnare con Chiumenti. 2/2 di Rodriguez dalla lunetta, 69-41 al 35’. Kuksiks rende più dignitosa la prima in maglia Baltur con due canestri dal campo, ma servono a poco. Da segnalare quattro punti nel finale dei giovani Panopio e Pasqualin. Il match termina 75-50.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy