Imola in controllo con Verona, Andrea Costa lanciata verso i playoff

Imola in controllo con Verona, Andrea Costa lanciata verso i playoff

Imola è in caduta libera dopo 2 sconfitte di fila e deve rialzarsi mentre Verona ha alternato vittoria e sconfitta nelle ultime due gare. Coach Ticchi schiera: Sabatini, Anderson, Hassan, Washington e Maggioli.

Commenta per primo!

Di Federico Sgatti

L’Andrea Costa Imola ospita al PalaRuggi la Tezenis Verona in una partita di alta classifica. Imola è in caduta libera dopo 2 sconfitte di fila e deve rialzarsi mentre Verona ha alternato vittoria e sconfitta nelle ultime due gare. Coach Ticchi schiera: Sabatini, Anderson, Hassan, Washington e Maggioli. Coach Crespi risponde con: Saccaggi, Miller, Boscagin, Da Ros, Michelori. Arbitrano i signori Ursi, Longobucco, Chersicla.

Palla a 2 vinta da Maggioli, il primo tiro è di Sabatini che sbaglia, Michelori senza pietà segna dal gomito, emulato da Maggioli che però sbaglia il tiro seguente. Verona in attacco perde palla e Sabatini scappa in contropiede, serve Washington che sbaglia la tripla, Maggioli a rimbalzo tira ma subisce fallo. 2 su 2. Sull’ altro lato Michelori subisce fallo in penetrazione e realizza solo il primo libero. 4 a 3 dopo 3 minuti. (4 Maggioli, 3 Michelori). Nel minuto seguente Maggioli realizza altri 5 punti e si porta a quota 9. Si sblocca Anderson a modo suo, palleggio arresto e tiro da 3 punti. 14 a 7 dopo 5 minuti; sul ribaltamento di fronte Miller non riesce a segnare e Hassan trova la tripla centrale in contropiede. Timeout Verona. Al rientro è Rice a segnare da 2 punti ma Anderson segna un’altra tripla, per Verona ancora Rice e Maggioli continua a segnare a ripetizione, trova il fondo della retina con un jumper dalla lunetta. Il primo quarto finisce 22 a 16 in favore dei padroni di casa. Partita piacevole, scorre bene senza troppi falli.

Il secondo quarto inizia con una bella tripla di Cortese dall’angolo sinistro. Imola entra in campo con i 2 playmaker e Preti da centro, esperimenti in corso. Arriva poi un canestro di Sabatini e Ricci segna da 3. De Nicolao si guadagna 2 liberi ma ne segna uno solo. Fine degli esperimenti, rientrano Anderson e Washington. 25 a 24 dopo 4 minuti del secondo quarto. Verona sta facendo fatica a passarsi la palla, molte palle perse che conducono a contropiedi e punti facili di Imola (in realtà conducono a falli, infatti Imola a metà partita ha 0 punti da palle perse). Anche se le squadre stanno segnando di meno la partita continua a essere piacevole, le squadre corrono e giocano in contropiede. 26 a 24 quando mancano 4 minuti e 40 e c’è un timeout chiesto da Ticchi. Al rientro dal timeout Imola tenta l’isolamento per Maggioli che raddoppiato scarica in punta per Prato, il quale si butta dentro e segna col fallo. Sul lato opposto Maggioli stoppa Rice ma nessuno taglia fuori Michelori che appoggia 2 punti. Imola si affida agli isolamenti di Anderson e Washington che stanno fruttando bene, ma alla lunga questa non è pallacanestro vincente. Infatti l’azione dopo è palla persa per Imola ma Verona non riesce a finalizzare, i romagnoli scappano in contropiede dopo il rimbalzo e De Nicolao dopo aver subito fallo realizza 2 su 2. 35 a 26 Imola e Ticchi chiama timeout per ricordare ai suoi che non si può perdere palla in maniera superficiale contro questa squadra. Il secondo quarto termina 37 a 29 in favore dei padroni di casa con Miller protagonista dei punti finali di Verona. Bisogna dire che Imola ha condotto per 18 minuti, mentre Verona solo per 2.

Inizia il secondo tempo con Maggioli subito a segno su un bello scarico di Anderson, risponde Miller da 3. Imola tenta una azione di blind pig (si chiama cosi nell’ attacco a triangolo un gioco a 2 sul lato debole) ma con scarsi risultati. Verona va avanti a scalini di 3 punti, due triple e un gioco da 3 punti, Imola ha segnato invece 6 punti, quattro con Maggioli quando Sabatini ruba e segna da sotto. 45 a 38 dopo 3 minuti. Timeout per Verona. Al rientro Verona non segna ma Anderson segna da 3 punti all’azione seguente pesca 3 liberi per fallo su tiro con i piedi dietro l’arco ( 3 su 3). Miller segna da 2 dopo ogni gioco da 3 di Anderson. 51 a 44 Imola. Imola continua a giocare di isolamento, ma come detto prima non può funzionare alla lunga, e non è così perché i tiri non entrano, è una pallacanestro sbagliata, la palla deve prendere ritmo muovedosi di mano in mano. Ticchi se ne accorge e reinserisce De Nicolao per mettere a posto le idee. Subito Imola ritrova il suo gioco arriva un canestro di Prato, ma lo stesso dopo va a giocare in uno vs uno contro Da Ros tirando un gancio al 20 secondo. Washington a rimbalzo è davvero una presenza importante, e su un altro blind pig Anderson segna in appoggio. Verona butta palla in attacco e Imola trova il canestro in contropiede. 57 a 46 Imola con 30 secondi da giocare, Rice sbaglia per gli ospiti e la stessa fa Hassan nell’azione seguente.

Ultimo quarto con palla a Verona che sbaglia il primo tiro, Imola trova il post basso di Amoni che segna dopo lo shimmy (finta eseguita muovendo le spalle), arriva poi la palla rubata e il contropiede di Imola che trova altri 3 punti grazie ad Hassan, 62 46 Imola e timeout dopo 1.17. Al rientro i veneti non trovano il canestro grazie a una grandissima difesa di Imola che bisogna dire che quando schiaccia il bottone riesce a mettere in campo una difesa atomica. Imola sta tenendo un clinic di triple post offense ma non segna mai da sotto, rovinando tutto. Ticchi decide di parlarci su quando rimangono 6 minuti e 21 secondi da giocare nell’ultimo quarto. Al rientro Miller segna tutti e 3 i liberi che si era guadagnato, mettendo giù un parziale di 7 a 0. Imola si sta ora accontentando di tirare da 3 punti, tiri che se sbagliati portano al contropiede avversario, cosa da negare quando si è in vantaggio. Imola si affida ad Anderson che va dentro ma non gli viene fischiato fallo, Ricci sbaglia la tripla e Imola riparte: gioco a 2 tra Amoni e Washington che segna subendo il fallo, Verona invece fatica perché Imola difende veramente bene. Arriva poi un canestro per Prato seguito da 2 tiri liberi per un fallo subito nell’azione successiva. Quando mancano 3 e 23 Imola sta vincendo 69 55. Bella prova per Imola che conduce fino alla fine. La partita termina con la vittoria dei padroni di casa per 75 a 61. Bella vittoria per Imola che così porta a casa il 2 a 0 anche con Verona.

ANDREA COSTA IMOLA BASKET – TEZENIS VERONA 75-61

Imola: Folli, Washington 4, Sgorbati, Maggioli 15, Cai, Amoni 4, De Nicolao 3, Prato 13, Preti, Anderson 20, Hassan 8, Sabatini 8.

Verona: Bernardi NE, Saccaggi 2, Ricci 7,Petronio NE, Boscagin, Cortese 8, Michelori 10, Da Ros 7, Rice 11, Miller 17, Spanghero.

PAGELLE

Imola

Folli: SV.

Washington: 7, anche se in attacco ha fatto poco, grande difesa e grandi rimbalzi.

Sgorbati: SV.

Maggioli: 8, MVP, trascinatore della squadra nel primo e nel terzo quarto.

Cai: SV.

Amoni: 7, buona prova del lungo di Imola che si merita un bel voto.

De Nicolao: 7, ottima gestione importanti in un attacco che ormai ha fatto suo.

Prato: 7, buona prova anche del capitano che ha trascinato la squadra in molti momenti.

Preti: 6, niente di speciale, guadagna il voto grazie alla vittoria della squadra.

Anderson: 7, solito trascinatore, solito grande giocatore.

Hassan: 7, ottima difesa e bene anche al tiro.

Sabatini: 7, partita onesta, senza esagerazioni ma con alcuni canestri importanti.

Verona

Bernardi: SV.

Saccaggi: 4, brutta prova per il playmaker che chiude con 2 punti e -15 di +/-.

Ricci: 6, ha fatto il suo con i tiri dal perimetro che doveva prendere, ne ha segnati poco però.

Petronio: SV.

Boscagin: 4, il capitano di Verona chiude a 0 e con -11 di +/-.

Cortese: 5, niente di eccezionale nonostante sia un buon giocatore, ci aspettavamo di più.

Michelori: 6, trascinatore nel primo quarto, sparisce un po negli altri.

Da Ros: 6, vedi Michelori.

Rice: 6, undici punti dalla panchina ma non basta.

Miller: 7, unico dei suoi insieme a Rice a fare bene, ma come sopra, non basta.

Spanghero: 6, buona partita anche se termina con 0 punti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy