La Baltur non si scalda, De’ Longhi indomabile

La Baltur non si scalda, De’ Longhi indomabile

Con 5 giocatori in doppia cifra e un super Alvise Sarto, Treviso domina una spenta Cento.

di Gianmarco Tonetto

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – BALTUR CENTO 92-49 (22-11, 41-27, 73-40)

DE’ LONGHI TREVISO: Tessitori 17 (6/8 da 2), Burnett 15 (6/8, 0/4), Sarto 8 (2/2 da 3), Alviti (0/1, 0/5), Saladini, Antonutti 13 (5/6, 0/1), Barbante, Imbrò 9 (0/1, 3/6), Epifani 3 (1/1, 0/1), Chillo 4 (2/3 da 2), Uglietti 12 (4/7, 1/1), Lombardi 11 (4/5, 1/3).

CENTO: Ba 2 (1/2 da 2), Mays 1, Chiumenti 8 (3/7 da 2), Reati 10 (1/2, 1/4), Pasqualin 2 (1/1, 0/1), Gasparin 5 (2/5, 0/2), Benfatto 4 (2/6 da 2), Kuksiks 14 (1/3, 4/9), Ebeling (0/3 da 2), Di Bonaventura 3 (1/2, 0/2), ne: Invidia, Manzi.

NOTE: pq 22-11, sq 41-27, tq 73-40. Tiri liberi: Treviso 15/19, Cento 10/18. Rimbalzi: Treviso 42 (Antonutti 2+6 ), Cento 20 (Gasparin 4). Assist: Treviso 25 (Imbrò 7), Cento 7 (7 giocatori a 1).

Con la giornata di oggi va in archivio il primo terzo del girone di ritorno, e al Palaverde va in scena la sfida tra De’ Longhi e Baltur. Le due squadre si trovano ai capi opposti della classifica del girone Est con Treviso che lotta per diventare testa di serie ai playoff, dato che ormai la Fortitudo ha un vantaggio ragguardevole per la promozione diretta, mentre Cento è alla ricerca di importanti punti per la salvezza diretta e scongiurare i playout. La partita è a senso unico fin dall’inizio con Treviso ad avere troppo più talento per poter essere impensierita dalla Baltur che, dopo una prima fase a tutta, si spegne pian piano fino a soccombere. Vince la De’ Longhi senza il minimo patema con il risultato di 92-49.

PRIMO PERIODO: il quintetto iniziale di coach Menetti vede in campo Imbrò, Burnett, Alviti, Antonutti e Tessitori, mentre i cinque titolari di coach Bechi sono Gasparin, Reati, Kuksiks, Ebeling e Benfatto. Alzata la palla a due si parte subito in quarta, entrambe le formazioni cercano attacchi rapidi, ma a giovarne è la De’ Longhi che si porta sul 6-0 prima che i biancorossi trovino la via del canestro con una tripla di Kuksiks. Il primo quarto continua a corre via a ritmo indiavolato, e quando a due minuti dalla fine TVB si porta sul 15-9 grazie ad una tripla dall’angolo di Imbrò, la panchina ospite opta per un time out discrezionale. Al rientro in campo la musica non cambia e i biancocelesti piazzano un 4-0 tutto firmato Uglietti, mentre la Baltur si affida a Chiumenti che per due volte dalla lunetta fa 1/2, ma il numero 16 trevigiano è indiavolato e chiude il periodo con una tripla sulla sirena per il 22-11 conclusivo.

SECONDO PERIODO: nella seconda frazione Cento prova a stringere le maglie in difesa fin da subito, ma non riesce a portare il proprio gap sotto la doppia cifra un po’ per mancanza di cinismo e un po’ per meriti della difesa trevigiana (25-15, 5:00). I secondi cinque minuti scorrono senza cambiamenti né particolari segnalazioni finché Becchi, ad un minuto dalla fine decide di chiamare time out per riorganizzare le idee, ma al rientro i suoi soccombono ad un parziale trevigiano di 7-0, al quale riesce a rispondere il solo Reati, prima che Tessitori dalla lunetta faccia 1/2 e Gasparin chiuda il primo tempo con un bel passo e tiro (41-27).

TERZO PERIODO: nella terza frazione la Baltur sembra rimasta negli spogliatoi, con i ragazzi biancorossi apparentemente privi di ogni energia. La De’ Longhi si trova ben presto con 20 punti di vantaggio dando l’impressione di riuscire a fare tutto con estrema facilità, mentre Cento è farraginosa in attacco e in difesa è perennemente in ritardo su ogni taglio dei padroni di casa. I minuti passano e la De’ Longhi è sempre più schiacciasassi, la squadra della marca non dà un attimo di respiro agli ospiti e all’alba dell’ultimo quarto il tabellone dice Treviso avanti 73-40.

QUARTO PERIODO: l’ultima frazione è dichiaratamente garbage time, con Menetti a dare definitivamente fondo alla panchina e tenere in campo Epifani, Sarto, Saladini e anche Barbante. La De’ Longhi supera i 40 punti di vantaggio con Epifani e Sarto protagonisti in attacco, il periodo verrà probabilmente ricordato per la super stoppata di Lombardi ai danni del giovane Ba. Vince Treviso, dominando una Cento che non ha mai saputo contrapporre delle armi per farsi valere, per 92-49 e neanche stavolta si mangeranno i pasticcini.

MVP BASKETINSIDE: Lorenzo Uglietti 12 punti, 2 recuperi e 3 assist.

Fotogallery a cura di Thomas Barea.

Eric Lombardi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy