La Bondi Ferrara si arrende a una fantastica Brescia

La Bondi Ferrara si arrende a una fantastica Brescia

La Centrale del Latte dà spettacolo, portando a casa non solo la vittoria in casa contro Ferrara (88-70), ma anche un eccezionale secondo in classifica strappato alla Dinamica Mantova.

Commenta per primo!

La Centrale del Latte dà spettacolo, portando a casa non solo la vittoria in casa contro Ferrara (88-70), ma anche un eccezionale secondo in classifica strappato alla Dinamica Mantova.

Centrale del latte Amica Natura Brescia 88-70 Bondi Ferrara
(20-24, 39-38, 63-67)

Quintetti
Brescia: Passera, Alibegovic, Moss, Hollis, Cittadini
Ferrara: Guarino, Bucci, Rush, Soloperto, Brkic,
Arbitri- Masi, Solfanelli, Pilati

Un inizio bruciante quello di Ferrara, che nei primi 4 minuti di gioco macina terreno sulla Centrale (11-6) grazie ad un ottimo Soloperto a quota 6 punti. Brescia fatica a tenere i lunghi della Bondi che fanno il buono e cattivo tempo nel pitturato, fermati successivamente da un’ottima prestazione di Alessandro Cittadini  (20-24). L’Amica Natura, anche se con difficoltà, si riporta sul -1 grazie a Juan Fernandez, in grande forma questa sera (5 punti). Ferrara mantiene costante sul +1 il vantaggio, fino ad ora i protagonisti assoluti Rush e Soloperto, entrambi a quota 10 punti a 3.30 dalla fine di secondo quarto. Brescia conclude il secondo quarto sul 39-38 grazie ad un canestro sulla sirena di Frank Bushati. Un ritorno in campo della Centrale che lascia a bocca aperta, una tripla di Moss e 2 punti facili di Cittadini, Ferrara accusa il colpo e si fa distanziare di 9 punti a 7.33 sul cronometro (49-40). Finito il momento di blackout, la Bondi, grazie ad uno strabiliante inizio di quarto di Rush (14 punti) si riporta sul -3 in un amen (51-48). La Centrale riprende in mano le redini della partita, grazie anche al capitano Alessandro Cittadini, decisivo negli ultimi minuti di gioco (13 punti), senza dimenticare Franko Bushati in gran serata. La Centrale del Latte mantiene costante il risultato della partita (+10), dall’altra parte una flebile luce viene da Erik Rush e Matteo Soloperto, gli unici due che ancora tengono a contatto la squadra di coach Turchetto (77-67). L’Amica Natura continua a martellare il fondo della retina della malcapitata Bondi, MVP indiscusso della partita con 23 punti e 6 rimbalzi. Dopo un inizio alla pari la Centrale ha tirato fuori le unghie portando a casa la vittoria contro la Bondi Ferrara, partita che le  vale il secondo in classifica generale (vittoria per gli scontri diretti contro la Dinamica Mantova).

Centrale del Latte Amica Natura Brescia: Passera 4, Fernandez 11, Cittadini 13, Bruttini 10, Alibegovic, Moss 23, Totè 4, Bushati 8, Hollis 17. All. Andrea Diana

Bondi Ferrara
: Rush 20, Guarino 4, Ibarra, Bucci 13, Losi 6, Cacace 4, Soloperto 14, Brikc 8.All. Andrea Turchetto

PAGELLE A CURA DI FEDERICO ANTONELLI

Centrale del Latte Amica Natura Brescia
#3 PASSERA 6 – Con Fernandez non al 100% causa pubalgia, diventa ancora più determinante il ruolo di Marco che chiude a quota 4 punti e 4 assist una buona gara
#4 FERNANDEZ 6,5 – Si vede che non è ancora al 100% fisicamente, ma comunque cerca di portare il suo contributo, soprattutto nell’ultimo quarto
#5 CITTADINI 8 – Ottimo sia in difesa, riuscendo a tenere David Brkic a solo 8 punti segnati, sia in attacco dove porta a casa un bottino di 13 punti e 4 rimbalzi e 2 recuperi
#6 BRUTTINI 6 – Complici le ottime prestazioni del duo Hollis-Cittadini, il lungo bresciano segna comunque 10 punti e cattura 3 rimbalzi
#7 ALIBEGOVIC 6 – 0/5 dal campo per il tiratore di Brescia che però ci mette una pezza difensivamente
#9 SPERONELLO sv
#34 MOSS 9 – Una prestazione da vero leader: segna 21 punti, un mastino difensivamente, recupera palloni e cattura anche 6 rimbalzi.
#35 TOTE’ 6 – Quasi 12 minuti di buona qualità per il giovane classe ’97 che segna anche 4 punti
#70 BUSHATI 7 – Bush ci mette la solita grinta che lo caratterizza e chiude a quota 8 punti una gara davvero buona
#96 HOLLIS 7,5 – Solida doppia doppia da 17 punti con 8/14 dal campo e 10 rimbalzi per un Hollis davvero grintoso che sbaglia qualche conclusione di troppo ma spesso riesce correggere i propri errori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy