La Bondi si sbarazza di Jesi

La Bondi si sbarazza di Jesi

Commenta per primo!

Tutto facile per i biancoazzurri nel settimo turno di campionato, gli ospiti non sono pervenuti e Ferrara ha agevolmente prevalso per 82-61. Dominio del pitturato e tanto gioco di squadra sono stati i fattori che hanno permesso agli estensi di prevalere, senza tralasciare un positivissimo 54% al tiro complessivo. Jesi dal canto suo si è affidata alle folate di Santiangeli e Gueye, ma la pochissima consistenza difensiva non ha permesso ai ragazzi di coach Lasi di essere mai in partita.

Avvio sprint per la Bondi con Rush che attacca di potenza il canestro e Bucci che bombarda da fuori (14-6 al 5′), Jesi prova ad accorciare con i piazzati di Hunter e Paci ma Ferrara fa girare palla benissimo trovando canestri facili con Brkic e Rush (23-13 al 8′). La frazione la chiude Gueye con la tripla del 23-16 ma sarà un fuoco di paglia.

Il piccolo break di Jesi prosegue con Hunter e Santiangeli che trovano canestri difficili, Ferrara non vuole gettare al vento quanto prodotto fin’ora e reagisce con i granatieri Losi e Bucci. Il ritmo biancoazzurro torna ad alzarsi ed è 10-1 di parziale suggellato dalla tripla di Lestini (37-21 al 14′), negli ospiti Greene è ancora dormiente e l’attacco è stagnante. Per i biancoazzurri entra in gara anche Ibarra con cinque punti di fila (46-28 al 17′), gli ospiti hanno qualche timida reazione con Hunter e Santiangeli ma i biancoazzurri gestiscono fino al 49-34 dell’intervallo.

Si ricomincia e i ragazzi di coach Lasi tornano a dieci punti di distacco guidati sempre da Gueye e Santiangeli, le percentuali si abbassano e Ferrara riprende il comando delle operazione. Bucci da tre è una sentenza così come Rush quando va di potenza a canestro (56-43 al 25′), dall’altra parte Greene non è per nulla in serata e i padroni di casa volano sul massimo vantaggio trovando tiri comodi e transizioni facili. Il quarto finisce così sul 67-43.

L’ultima frazione è solo accademia, con gli allenatori che danno spazio alle panchine tanto che per Ferrara segnano anche i giovani Verrigni ed Ebeling facendo terminare l’incontro sull’ 82 a 61.

MVP Basketinside: Erik Rush: 18 punti, 8 rimbalzi, 5 assist e 2 recuperi.

Bondi Ferrara – Aurora Basket Jesi 82-61 (23-16; 26-18; 18-9; 15-18)

Ferrara: Rush 18, Ibarra 9, Bucci 17, Henderson 6, Brkic 13, Ebeling 2, Lestini 8, Losi 7, Verrigni 2, Salafia 0, Ghirelli 0.

Jesi: Greene 9, Hunter 8, Paci 5, Santiangeli 20, Gueye 12, Battisti 3, Lucarelli 0, Janelidze 0, Leggio 2, Picarelli 2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy