La Bondi tira fuori gli attributi e batte Treviglio

La Bondi tira fuori gli attributi e batte Treviglio

Commenta per primo!

Si sbloccano finalmente i biancoazzurri davanti ai propri tifosi vincendo 99 a 92 contro la Remer. Partita in cui gli attacchi hanno prevalso sulle difese dove Ferrara ha tirato molto bene dal campo (55%) e benissimo da tre (12/18) mandando ben sei uomini in doppia cifra. Treviglio ha venduto cara le pelle nonostante un Marino acciaccato ma il tiro da tre (30%) ha tradito i ragazzi di coach Vertemati.

L’inizio di gara è piacevole con entrambe le squadre che partono a marce alte, Ferrara mette in mostra l’asse Ibarra-Henderson mentre Treviglio si affida alla frizzantezza di Tambone e Kyzlink (15-16 al 5′). Nella seconda parte del quarto si accende il duello tra Losi e Marino a suon di canestri ed assist, Ferrara vede anche un concreto Brkic tra le sue fila che produce 9 punti e 5 rimbalzi nei primi dieci minuti, permettendo ai suoi di chiudere il primo quarto sul 28-25.

I biancoazzurri tentano un primo accenno di fuga andando sul +6 nel secondo quarto ma vengono ripresi da Chillo e dal gioco da tre punti di Marino. La partita non accenna a scendere di ritmo, Ibarra attacca bene l’area di Treviglio che però ha dalla sua tutta l’energia di Chillo e Turel che firmano uno 0-8 di parziale (36-38 al 15′). Le percentuali di Ferrara rimangono comunque alte nonostante le amnesie difensive, Lestini e Rush colpiscono da tre punti e lo stesso fa Losi (49-44 al 17′), Chillo rimane un rebus per la difesa estense ma è troppo solo. Nel finale del quarto si accende Sorokas fino ad ora ben contenuto da Henderson (53-54 al 19′), l’ultimo squillo prima dell’intervallo però è di Bucci (deleterio fino a quel momento) ben pescato ancora da Henderson che con un gioco da tre punti fissa il punteggio sul 56-54.

Come già visto con Legnano e Treviso, gli estensi iniziano molto male il terzo quarto subendo sei punti consecutivi da Turel (56-60 al 22′). La reazione ferrarese arriva con Rush ed Henderson che sfruttano il loro atletismo per trovare canestri dalla spazzatura. Le percentuali calano leggermente e l’equilibrio è totale (60-62 al 25′), l’inerzia però si sposta verso Ferrara grazie al solito Losi che prima lancia Rush che schiaccia in campo aperto e poi sigla la tripla che fa esplodere il Pala Hilton Pharma. Treviglio si scuote sempre dalla lunga distanza grazie alle bombe con piedi a terra di Sorokas e Savoldelli (70-68 al 28′). L’energia di Ferrara però è debordante: Bucci segna uscendo dai blocchi e Henderson piazza una poderosa stoppata, nel finale di quarto è proprio la guardia italo americana a segnare la tripla dell’importantissimo +7 terminando il parziale sul 77-70.

I padroni di casa vogliono azzannare la partita, Bucci segna ancora da tre mentre Henderson è chirurgico su entrambi i lati del campo. Treviglio è in affanno e si affida agli esperti Rossi e Marino rosicchiando qualche punto (83-78 al 33′), i padroni di casa rispondono ancora con Bucci totalmente ‘on fire’ ben coadiuvato da un concreto Ibarra e il vantaggio arriva alla doppia cifra (92-82 al 37′). Il tempo inizia ad essere poco e coach Vertemati si affida al pressing che produce due palle perse di Losi con conseguenti canestri di Tambone e Chillo. Ferrara è brava a non perdere la testa andando più volte in lunetta nonostante Tambone provi a riaprirla (95-90 al 39′), un paio di buone difese ed i liberi di Rush e Brkic mettono in cassaforte il risultato permettendo ai ragazzi di coach Morea di vincere 99-92.

MVP Basketinside: Esian Henderson (15 punti, 8 rimbalzi, 3 assist e 2 stoppate).

Bondi Ferrara – Remer Treviglio 99-92 (28-25; 28-29; 21-16; 22-22)

Ferrara: Rush 17, Ibarra 11, Bucci 18, Henderson 15, Brkic 18, Salafia 0, Lestini 8, Losi 12.

Treviglio: Kyzlink 7, Sorokas 16, Tambone 11, Rossi 10, Turel 14, Savoldelli 3, Chillo 13, Marino 15, Spatti 3.

Fotogallery a cura di Alessio Munari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy