La corsa di Firenze non si arresta, espugnata con merito anche Bari

La corsa di Firenze non si arresta, espugnata con merito anche Bari

Commenta per primo!

BARI – Non conosce ostacoli la corsa della BRANDINI CLAAG FIRENZE che a BARI trova il suo quinto successo consecutivo in una partita condotta sin dalla palla a 2 iniziale. Nella giornata in cui la società barese ospita una folta delegazione di dipendenti della BRIDGESTONE solidali con loro causa rischio licenziamento, BARI parte con Laquintana. Ruggiero, Bonessio, Barozzi e Bisconti; risponde FIRENZE con Caroldi, Rabaglietti, Casadei, Spizzichini e Capitanelli.

La partenza dei gigliati è sprint con un canestro di Rabaglietti ed una bomba del centro Capitanelli. BARI prova a replicare con Ruggiero, ma Caroldi riallunga. Laquintana prova un po’ a ricucire ma un 2+1 di Casadei ed un canestro in area di Capitanelli, scavano il vuoto. Ruggiero prova a rintuzzare ma una bomba di Rabaglietti costringe coach Putignano a chiamare timeout con FIRENZE avanti di 6 dopo 5’ (6-12). Il timeout non sortisce effetti con FIRENZE che allunga ancora dalla lunetta con Capitanelli e Spizzichini. Un 5-0 propiziato da una bomba di Bonessio e 2 liberi di Bisconti ridanno ossigeno ai baresi, ma Rabaglietti, Casadei e Spizzicchini portano FIRENZE al massimo vantaggio +14 al 9’ (12-26). Cardillo prima, Sanna e 2 liberi di Bonfilgio chiudono il primo quarto sul 18-28.

La musica cambia nel secondo quarto con BARI che apre con 2 bombe consecutive di Bonfiglio e del neo-entrato Didonna che la portano a -4 le lunghezze di svantaggio,  ma Spizzichini ed una bomba del neo-entrato Giampaoli rimettono tra le squadre 7 punti di distacco. Bisconti ed ancora Didonna mettono un solo possesso di svantaggio BARI, ma FIRENZE non si scompone e stringendo le maglie in difesa manda un po’ a vuoto i meccanismi offensivi dei padroni di casa potendo così riallungare con una schiacciata di Spizzichini ed una bomba di Rabaglietti che manda tutti all’intervallo lungo sul 30-38.

Nella terza frazione BARI riprova ad accorciare con 3/3 di Bonfiglio dalla lunetta ma viene immediatamente ricacciata giù dai canestri in successione di Caroldi 2 volte e Casadei. Il canestro di Bonessio spezza in parte l’egemonia fiorentina che con 2 canestri di Sanna rimette la doppia cifra di vantaggio, mentre la seconda bomba di Capitanelli riporta i suoi sul nuovo +14 al 27(37-51)’. La partita scivola lentamente sull’agonia dei padroni di casa che non riescono mai ad invertire la rotta. Laquintana prova a scuotere i suoi con 5 punti consecutivi ma è un fuoco di paglia; un 2+1 di Magini rimette le cose in chiaro prima che un canestro di Bonfiglio chiuda la terza frazione sul 46-56.

L’ultimo quarto non cambia la storia del match con FIRENZE che sistematicamente controbatte i tentativi di rimonta barese. La lucida regia sia di Magini che di Caroldi consentono ai toscani di sprecare pochissimo, al resto ci pensa la solidità sotto canestro di un Capitanelli da 12 punti e 11 rimbalzi e di uno Spizzichini da 10 punti e 4 rimbalzi. BARI si affida alle incursioni di capitan Ruggiero e di Bonfiglio ma senza mai piazzare il break necessario per riprendere i toscani. Rabaglietti e Caroldi chiudono ogni velleità siglando i canestri della meritatissima vittoria sul 63-73 finale scatenando la gioia dell’entourage toscano.

BARI incappa in una partita incolore sempre in svantaggio e mai capace di impensierire i suoi avversari. Ora lo spettro dei playout è ormai inevitabile. FIRENZE sbanca meritatamente il Pala FLORIO restituendo la sconfitta dell’andata ed ipotecando la salvezza nella prossima Legadue Silver, in una partita solida condotta dal primo all’ultimo minuto senza patemi.

Ottimo l’operato della coppia arbitrale.

LIOMATIC GROUP CUS BARI-BRANDINI CLAAG FIRENZE 63 -73 (Progressivi: 5’ 7-15; 10’ 18-28; 15’ 28-33; 20’ 30-38; 25’ 35-46; 30’ 46-56; 35’ 53-62; 40’ 63-73.)

LIOMATIC GROUP BARI: Bisconti 6, Barozzi 2, Laquintana 9, Tomasello, Cardillo 2, Didonna 5, Iacovelli n.e., Bonessio 12, Bonfilgio 14, Ruggiero 13- All.: Putignano.

BRANDINI CLAAG FIRENZE: Giampaoli 3, Capitanelli 12, Caroldi 9, Sanna 8, Casadei 12, Magini 3, Galmarini n.e., Spizzichini 10, Rabaglietti 16, Colombini n.e. All.: Paolini.

Percentuali: LIOMATIC GROUP CUS BARI: tiri da 2 16/41; tiri da 3 6/24; tiri liberi 13/15; rimbalzi 35 (Bonessio 8); assist 13 (Bisconti 4).

BRANDINI CLAAG FIRENZE: tiri da 2 22/37; tiri da 3 5/13; tiri liberi 14/21; rimbalzi 35 (Capitanelli 11); assist 14 (Caroldi 5).

Arbitri: Alex D’AMATO di Roma; Daniele MANIERO di Venezia. Note: Nessuno uscito per 5 falli. Spettatori 1200 circa con la presenza del sindaco di BARI Michele EMILIANO, dell’assessore allo al comune di BARI sport Elio SANNICANDRO ed una folta rappresentanza di dipendenti della BRDIGESTONE filiale di BARI.

Fotogallery a cura di Michele Zonno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy