La De’ Longhi Treviso espugna il PalaLeombroni, Proger battuta

La De’ Longhi Treviso espugna il PalaLeombroni, Proger battuta

Commenta per primo!

Quarta sconfitta consecutiva per la Proger Chieti che si arrende in casa per 80-65 contro la De’ Longhi Treviso. Ai ragazzi di coach Galli non basta una prestazione coriacea dell’americano Ty Abbott, autore di 28 punti, e del lungo Marco Allegretti, 17 punti. Per la De’ Longhi, prestazione maiuscola dell’ala grande Marshawn Powell, 24 punti per lui e risultato più volte immarcabile, decisivo a rompere il sostianzale equilibrio che ha regnato per i primi due quarti. Vittoria dunque fondamentale per la De’ Longhi Treviso, che si piazza a quota 14, piazzandosi sempre più saldamente ai piani alti della classifica. Sempre a 6 punti la Proger, con la classifica che si fa sempre più calda. Domenica prossima, secondo impegno consecutivo in casa per la Proger che affronterà Recanati.

CRONACA

Come detto sopra,inizio molto equilibrato con Treviso che mette subito il piede sull’acceleratore, trascinata da Powell autore di 7 punti nel quarto. chieti non perde la calma e accumula i punti grazie alle giocate di Ty Abbott, 11 punti a referto dopo i primi 10 minuti di gioco. Il primo quarto, molto avvincente, termina sul 19-18.
Il secondo quarto ha la stessa trama del primo, con Treviso che si porta avanti nei primi istanti della contesa con l’incontenibile Powell, ma Chieti non perde la testa e rimane sulla scia di Treviso. Quando Abbott ha in mano la palla del possibile sorpasso sul 30-31,
Treviso, grazie a Corbett e Rinaldi, realizza un break di 5-0, chiudendo il quarto sul 30-36.Alla fine del quarto, Powell ha sul groppone 18 punti, seguito dai 4 di Rinaldi e Ancellotti; per i padroni di casa, Abbot 17, segutio dai 5 punti di Allegretti e Armwood.
Alla ripresa dei giochi, Fabi realizza una tripla che porta Treviso sul +9 (30-39) ma Monaldi risponde realizzando la prima tripla personale, ristabilendo il -6 iniziale.
Dopo la tripla di Monaldi, la De’ Longhi realizza un break di 7-0, che annichilisce la Proger, colpendola sul piano morale. Non basta dunque il cuore questa volta a Chieti, che si arrende solo a 5 minuti alla fine quando la De’ Longhi ha già un buon margine di vantaggio

PROGER CHIETI 65 – DE’ LONGHI TREVISO 80

PROGER CHIETI: Abbott 26, Piazza, Allegretti 17, Marchetti ne, Sipala ne, Piccoli 1, Vedovato 1, Sergio 3, Monaldi 7, Armwood 5

DE’ LONGHI TREVISO: Corbett 5, Moretti 11, Spessotto ne, Malbasa 2, Fabi 10, Busseto ne, Fantinelli 7, Powell 24, Rinaldi 10, Negri 6, Ancellotti 5

Fotogallery a cura di Giampaolo Rosati

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy