La Lucca delle meraviglie si spegne, Assigeco corsara al PalaTagliate

La Lucca delle meraviglie si spegne, Assigeco corsara al PalaTagliate

Commenta per primo!

Arcanthea Lucca – Assigeco Casalpusterlengo 64-78

ARCANTHEA: Deloach 13, Panzini 3, Sgobba 1, Valenti 2, Santarossa 8, Motta ne, Banti 8, Parente 22, Conger 7, Di Giacomo ne. All. Mecacci

ASSIGECO: Vencato 10, Chiumenti 4, Ricci 16, Masoni 4, Quarisa ne, Rossato ne, Sant-Roos 17, Donzelli ne, Bonessio 18, Aronhalt 9. All. Zanchi

ARBITRI: Borgo di Dueville (Vi), Giovannetti di Terni (Tr) e Sansone di Aprilia (Lt)

NOTE: parziali 15-11, 28-31, 38-61. Spettatori 1000 circa. Fallo tecnico a Valenti al 14’50”. Fallo antisportivo per Deloach al 21’36”.

 

Brutto stop casalingo per l’Arcanthea che rimedia un pesante passivo contro un’Assigeco Casalpusterlengo bravissima a chiudere gli spazi in area e a far valere la propria intensità difensiva. Finisce 64-78 con i lucchesi che sono stati avanti per 18 minuti grazie soprattutto alle percentuali da tre punti e hanno subito un parziale di 10-30 nel terzo quarto.

Buono l’impatto iniziale per i biancorossi che chiudono subito tutti gli spazi e costringono coach Zanchi a ricorrere subito al time-out. Il 5-0 dell’avvio si trasforma però subito un 7-6 e poi in 9-9 grazie a una tripla di Sant-Ross ma Lucca trova tanti punti dall’arco, pesca una tripla di Conger sulla sirena dei 24 secondi e poi allunga in avvio di secondo quarto grazie a Parente (21-13). L’incontro sembra indirizzato nella giusta direzione ma un tecnico per proteste fischiato a Valenti rimette subito l’Assigeco in carreggiata. Qui è bravissimo Vencato a propiziare un parziale da 6-0 anche se la risposta biancorossa riparte dalla difesa di Santarossa che poi segna da tre punti imitato da Panzini. L’Arcanthea sembra riuscire a ripartire ma Aronhalt segna il sorpasso da tre punti e Bonessio manda gli ospiti avanti di tre lunghezze all’intervallo.

La ripresa riparte da Conger, che a rimbalzo converte il canestro del -1 (32-33), poi inizia il monologo degli ospiti che con Vencato trasformano un antisportivo fischiato a Deloach e poi trovano i canestri da tre di Sant-Roos e poi di Ricci e Bonessio che segnano entrambi per due volte dall’arco. Il parziale di 2-16 porta il tabellone sul 36-57 e Parente in panchina per 4 falli.

Il massimo vantaggio ospite arriva sul 38-65 grazie ai liberi di Ricci, da quel momento Lucca prova la reazione di orgoglio che partono proprio dalle mani di Parente che segna 10 punti nell’ultimo periodo. Si rientra fino al -13 (60-73) e poi si lotta fino in fondo per provare a limitare la differenza canestri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy