La Proger chiude in scioltezza il 2015. Asfaltata la Bawer

La Proger chiude in scioltezza il 2015. Asfaltata la Bawer

di Nicola Lupo, @NikiLupo25

Al PalaSassi di Matera va in scena l’ultimo incontro casalingo – per altro fondamentale in chiave salvezza – dell’anno 2015 per una Bawer che non vede referti rosa da ormai un mese e mezzo. Ospite di turno la Proger Chieti, squadra che si trova nella penultima posizione in classifica con quattro lunghezze di anticipo rispetto ai materani.

Coach Gresta ha finalmente a disposizione il nuovo innesto Brian Chase, ma dovrà nuovamente fare a meno di Daniele Mastrangelo, ancora out per infortunio. Il quintetto titolare biancazzurro è così formato da Guarino, ChaseOkoye, Zaharie e Corral. Coach Galli risponde con Monaldi, Lilov, Sergio, Piccoli e Armwood.

PRIMO QUARTO

Palla a due vinta da Armwood. La formazione ospite mette a segno subito un break di 4-0 con Lilov e Armwood. Il primo canestro della Bawer porta la firma del nuovo arrivo Chase con un tiro dall’arco dei tre punti. In due minuti arriva un parziale di 9-0 firmato dalla coppia straniera Lilov e Armwood che permette alla Proger di portarsi sul +10, costringendo così Luigi Gresta al primo timeout del match. Al rientro in campo è ancora Chase a colpire dall’arco, ma dall’altra parte i biancorossi allungano nuovamente fino a portarsi addirittura sul massimo vantaggio di +17. I lucani non riescono a trovare il ritmo in attacco anche a causa del dominio sotto le plance del solito Armwood (ben due stoppate nella seconda metà del primo quarto). Sul finire del quarto Okoye e Cantagalli accorciano sul -12. Il primo parziale si chiude col punteggio di 13-25.

SECONDO QUARTO

Un canestro di Corral apre il secondo parziale del match. Armwood spedisce in tribuna un tiro di Guarino e dall’altra parte Allegretti segna la tripla del nuovo +11. Dopo un altro canestro di Corral, altri tre tiri dall’arco (da parte di Allegretti e Lilov) si infilano nel canestro. I padroni di casa non riescono ad accorciare lo svantaggio, trovandosi in difficoltà in fase offensiva. Gli ospiti, invece, riescono a trovare più facilmente la via del canestro grazie ad un Allegretti in grande spolvero e si riportano sul massimo vantaggio di +17 a un minuto dall’intervallo. Okoye permette ai suoi di accorciare nuovamente sul -13 con due tiri liberi e una schiaccata in coast-to-coast. Coach Galli chiama un timeout per preparare l’ultimo attacco del primo tempo e Monaldi trova due punti a 15” dalla fine del quarto. Le due squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio che premia ampiamente la Proger Chieti: 34-49.

TERZO QUARTO

La Bawer sembra essere entrata in campo con il piglio giusto, segnando otto punti veloci con Chase e Okoye, ma è nuovamente in ritardo nelle rotazioni difensive e vengono puniti dagli ospiti che si riportano sul +14. Il ritmo della gara diventa elevato e perciò si aggiunge una serie di errori da entrambi i lati del campo. Cinque punti di Piccoli valgono il massimo vantaggio teatino (42-61), ai quali segue la risposta di Okoye in layup. Armwood segna un jumper dalla media distanza e dall’altra parte fa valere il suo atletismo con una stoppata poderosa su Chase. Cantagalli tenta un assist dietro la schiena per Rugolo ma trova soltanto una palla persa e dall’altro lato è Piazza a servire un assist perfetto dietro la schiena per i due punti di Allegretti. La Proger riesce a ritoccare il massimo vantaggio con una tripla di Piazza. Si va all’ultimo mini-intervallo sul punteggio di 44-68 tra i fischi del PalaSassi.

ULTIMO QUARTO

I fischi della tifoseria lucana non si fermano, visto l’andamento dei primi due minuti dell’ultimo quarto: infatti gli ospiti trovano addirittura il +31 con Armwood, Lilov e Sergio. Guarino prova a svegliare i suoi con una tripla ma dall’altra parte arrivano i due punti di Sergio. Il ritmo gara ormai si abbassa, visto l’esito dell’incontro ormai certo. I lucani ormai stanno pensando al prossimo incontro in quel di Imola e i teatini sono ormai liberi di giocare in scioltezza, mantenendo il +32 di vantaggio. Nella seconda metà del quarto si entra ormai nel cosidetto garbage time, in cui c’è spazio per i primi tre punti di Bertocco. La partita si chiude col tabellone del punteggio che dice 59-89, con i fischi del PalaSassi che accompagnano l’uscita dal campo della formazione locale.

BAWER MATERA – PROGER CHIETI 59-89

MATERA: Guarino 5, Chase 15, Mastrangelo n.e., Corral 6, Okoye 17, Cantagalli 5, Rugolo 3, Santarsia n.e., Bertocco 3, Zaharie 5. Coach: Gresta.

CHIETI: Piazza 3, Allegretti 20, Marchetti 4, Sipala, Piccoli 12, Vedovato 2, Sergio 13, Lilov 15, Monaldi 7, Armwood 13, De Martino. Coach: Galli.

Arbitri: Boscolo, Yang Yao, Meneghini.

Fotogallery a cura di Roberto Linzalone e Galileo De Iudicibus

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy