Le Naturelle Imola batte il Kleb Ferrara e la raggiunge in classifica

Le Naturelle Imola batte il Kleb Ferrara e la raggiunge in classifica

Imola trova 2 punti d’oro, tanto preziosi quanto sudati, al termine di una partita che ha vista un paio di allunghi da parte di entrambe, e che solo alla fine ha trovato la strada di casa, con un ultimo quarto da 24-12, firmato Crow e Raymond, ma con tutti gli effettivi sugli scudi.

di Alberto Dalmonte

Andrea Costa Imola e Ferrara si ritrovano, dopo l’amichevole di settembre, con rispettivamente 4 e 6 punti in classifica. Assenti importanti per entrambi, Prato e Zampini. Cominciano Raymond Magrini Fultz Simioni Bowers; De Zardo Swann Panni Fantoni Hall.
Novità Magrini al posto di Crow nel QB imolese. Primi attacchi a vuoto, con polveri bagnate, compreso un tentativo dall’arco di Mike Hall che non arriva nemmanco al ferro. Errori che persistono per oltre 3′, perfino negli appoggi meno complicati. La sblocca Panni per il Kleb Fe dall’arco, e ribadisce Fantoni da sotto, 0-5, prima che arrivino i due punti di Raymond per Imola. Bowers si beve Fantoni e va per il 4-5, la Dondi continua a perdere palloni, e ne fa le spese De zardo, che esce per Barbon. Bowers firma il sorpasso imolese, replicato però da Fantoni, 6-7. Ancora errori di mira che hanno dell’incredibile, e anche Le Naturelle decide di cambiare, con Rossi e Crow per Raymond e Magrini. La tripla di Bowers, il più pronto in campo, sveglia il pubblico di casa: 9-7 a -100”, pareggia Hall con un entrata al limite dello sfondamento. Calò ha già 3 falli, torna De Zardo, Hall ci riprova ma stavolta non va, mentre la tripla di, ovviamente, Bowers, rimette 4 punti, ma è un soffio, perchè Fantoni accorcia per il 12-11 prima della sirena. Punteggio scarso, con percentuali inferiori al 30%.
Secondo quarto: Crow si prende il primo tiro, che va a segno, e allora ci riprova, e bissa: 16-11. Bella difesa dell’Andrea Costa, che però si fa soffiare un pallone appena recuperato e favorisce il canestro di De zardo. Si sblocca finalmente Simioni, 18-13, Rossi tiene una gran difesa su Hall, prima di subirne il fallo nell’altra metacampo, poi ancora Bowers si prende la conclusione dell’attacco e firma il 20-13. Antisportivo fischiato a Montanari, che permette agli ospiti di lucrare 2 punti in lunetta, ma poi non conclude con Molinaro. Lo fa nell’azione successiva, e Ferrara torna a -3, 20-17, primo time out in campo, per Le Naturelle. Si torna a giocare coi canestri di Simioni e di Swann, mentre Raymond si mangia una ghiotta opportunità: Hall invece la sfrutta, 22-21. Torna Bowers, per Magrini, Swann pareggia dalla lunetta, Di Paolantonio vede spegnersi la manovra offensiva e rimette Rossi per Simioni. Molinaro firma il sorpasso a conclusione di una manovra ben orchestrata dal duo Hall-Fantoni. Hall poi decide per un tiro senza senso, ma ha ragione, +5 Fe, lo imita Swann, dall’altra parte solo Rossi trova 4 punti da sotto: 26-30. Parziale di 4-13, anche perchè in difesa si perde qualche colpo, e la coperta si fa corta a seconda che si chiuda l’area o si esca sui tiratori. Molinaro fa uno su due in lunetta, Imola spreca, finisce all’intervallo 26-31. Ultimi minuti di sofferenza per i padroni di casa, che hanno perso lucidità dopo un quarto e mezzo in controllo. Percentuali da 2 migliorate, attorno al 50%, mentre dall’arco Imola soffre parecchio: 2/14.
Si riprende coi 2 punti di De zardo, la replica da 3 di Fultz, la controreplica di Hall in contropiede, 29-36, massimo vantaggio ospite. Riducono Simioni e Raymond, 34-36, per due volte Panni si oppone fallosamente a Simioni, e sulla seconda rimessa è Raymond a segnare il pareggio, battendo Hall. Ancora Raymond su Hall, stavolta in difesa, e allora arriva il sorpasso, con Simioni, time out di coach Bonacina dopo 4′, 38-36. Pareggio firmato da Hall, poi palla persa in attacco, errore di Swann, sfondamento di Raymond, un minuto così, non memorabile. Simioni trova il vantaggio, Crow subisce fallo in entrata, ma fa 0/2 ai liberi, Hall invece trova la bomba, 40-41. BJ Raymond piroetta come la Fracci e si beve Molinaro, Swann sbaglia l’ennesimo appoggio, Bowers mette la bomba, Ferrara perde un’altra palla, sul contropiede Fultz-Crow e Bowers (15) confezionano il 47-41, ma dura un niente: 2 occasioni per i tiratori dall’arco, 2 bombe: Panni e Hall (18). Raymond, dopo il time out di coach Di Paolantonio, ricomincia col canestro spalle a canestro, risponde Panni da 3, 49-50. Ancora 2 liberi sbagliati da Imola (4 consecutivi), e arriva la sirena del 30′. Frazione vinta da Le Naturelle, che però subisce ancora il ritorno ospite dopo aver avuto 6 punti di vantaggio.
Ultimo quarto che inizia con due bombe di Crow – alleluiah – ed errori ospiti, nuovo vantaggio imolese di 5 punti, che diventa 6, tutti griffati Crow, dalla lunetta: 56-50. Accorcia col 2/4 ai liberi il Kleb, poi Bowers stoppa Swann, ma è Hall a mettere la bomba sulla sirena dei 24”: 56-55. A metà quarto Fantoni trova il pareggio, poi è Raymond a spezzarlo dalla punta: 59-56, ma il Ruggi esplode alla bomba del giovane Montanari, che ridà il +6. Gloria di un attimo, perchè lo stesso commette il quinto fallo, e rientra Bowers. Un libero di Swann a segno, 2 di Raymond, è +7! Segna Swann, risponde Raymond; liberi ancora stregati per i romagnoli, che sprecano con Simioni l’occasione per portarsi a +8, mentre Fantoni e De zardo vanno a segno 3 su 4, 66-62. Hall urla in faccia a Bonacina di far rientrare Molinaro, il coach lo accontenta e toglie Fantoni, reo di aver fatto fallo su Raymond, più fallo tecnico, e stavolta è 3/3 dalla lunetta:69-62; poi rubata da Bowers su Swann, ed in contropiede arriva il 71-62: time out ospite a -46”. Sbaglia i liberi De zardo, non così Crow dall’altra parte, Imola si porta sul +11, e incassa 2 punti d’oro, tanto belli quanto sudati, al termine di una partita che ha visto un paio di allunghi da parte di entrambe, e che solo alla fine ha trovato la strada di casa, con un ultimo quarto da 24-12, firmato Crow e Raymond, ma con tutti gli effettivi sugli scudi.

Le Naturelle Imola Basket – Bondi Ferrara 73-62 (12-11, 14-20, 23-19, 24-12)
Le Naturelle Imola Basket: B.j. Raymond 21 (5/10, 2/3), Timothy jermaine Bowers 17 (4/7, 3/8), Nicholas Crow 13 (2/3, 2/4), Alessandro Simioni 10 (5/10, 0/4), Robert Fultz 5 (1/3, 1/3), Emanuele Rossi 4 (2/3, 0/0), Marco Montanari 3 (0/0, 1/2), Mattia Magrini 0 (0/1, 0/3), Nicola Calabrese 0 (0/0, 0/0), Saliou Ndaw 0 (0/0, 0/0), Thomas Wiltshire 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 16 – Rimbalzi: 40 8 + 32 (Timothy jermaine Bowers 10) – Assist: 9 (Timothy jermaine Bowers, Robert Fultz 4)
Bondi Ferrara: Mike Hall 22 (3/8, 5/12), Alessandro Panni 11 (0/0, 3/11), Isaiah Swann 10 (2/8, 1/6), Tommaso Fantoni 8 (3/7, 0/0), Lorenzo De zardo 6 (2/4, 0/0), Lorenzo Molinaro 5 (2/3, 0/1), Cesare Barbon 0 (0/1, 0/0), Simone Conti 0 (0/0, 0/0), Ruben Calò 0 (0/0, 0/0), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0), Andrea Mazzoleni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 20 – Rimbalzi: 31 3 + 28 (Mike Hall, Alessandro Panni, Isaiah Swann, Tommaso Fantoni 6) – Assist: 7 (Isaiah Swann 6)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy