Legnano corsara a Ferrara

Legnano corsara a Ferrara

Commenta per primo!

I ragazzi di coach Ferrari espugnano con merito il Pala Hilton Pharma guidati dal duo Frassineti-Raivio che colleziona ben 46 punti, in generale i biancorossi hanno interpretato bene la partita arrivando con costanza al ferro estense. Ferrara compie un passo indietro dopo la vittoria di Ravenna mostrando come sia una squadra ancora tutta da amalgamare, che si affida troppo al tiro da tre e alle folate di Losi.

L’avvio di gara è dei biancoazzurri con Rush, Lestini e Brkic che colpiscono da tre sfruttando bene uscite dai blocchi e pick’n pop (10-5 al 4′). Legnano soffre la difesa aggressiva dei padroni di casa ma a togliere le castagne dal fuoco di pensa Raivio con la sua energia, positivo anche Palermo il tutto guidato dalla regia neanche troppo occulta di Maiocco (19-18 al 9′). L’intensità sale e la Bondi perde ritmo in attacco mentre Raivio e Pacher arrivano sempre al ferro con facilità chiudendo il primo quarto sul 21-25.

Ferrara si affida molto al tiro perimetrale con scarsi risultati, anche per la difesa a zona ben eseguita da Legnano che allunga grazie all’ottimo impatti di Martini dalla panchina (23-36 al 15′). Gli esterni biancorossi battono con molta facilità il proprio avversario e Frassineti e Raivio finalizzano con continuità fino al massimo vantaggio (+15 al 15′). Ferrara esce finalmente dalle secche offensive grazie a Losi che a suon di triple e assist fa muovere il tabellino estense (33-40 al 18′). La squadra si carica e il parziale viene completato dalle bombe di Brkic e Losi che portano le squadre al riposo sul 45 pari.

Alle ripresa è Legnano a partire fortissimo, cinque punti di Frassineti e il gioco da tre punti di Raivio sigliano uno 0-8 importante nell’economia della gara. Timeout per coach Morea e si riprende con la palla che gira fino ad arrivare a Ibarra che si sblocca da tre, anche Maiocco e Brkic si rispondono a vincenda dalla lunga distanza e la gara rimane in equilibrio nonostante il +8 ospite (52-60 al 25′). Brkic è una senteza da tre ma Ferrara difende poco e male concedendo penetrazioni facili agli ospiti che allungano il vantaggio grazie a Frassineti e Pacher chiudendo il quarto sul 55-68.

Il canovaccio della gara non cambia nell’ultima frazione, Ferrara molle in difesa e confusa in attacco si affida alle singole giocate di Henderson e Rush. La coralità semplice ma ben eseguita di Legnano però è molto efficace e per i padroni di casa la rimonta rimane un sogno (62-78 al 34′). Ci provano Losi ed Ibarra a far salire la temperatura colpendo da fuori riportando Ferrara sotto la doppia cifra di svantaggio (75-82 al 37′). Gli ospiti però continuano ad attaccare l’area a testa bassa dopo il pock n’ roll portando a casa falli su falli, dalla lunetta Pacher e Raivio non tremano consentendo così ai biancorossi di raggiungere la vittoria sul 77-88.

MVP Basketinside: Federico Maiocco (5 punti, 10 assist e 4 rimbalzi). La conferma che si può essere buoni giocatori anche senza avere particolare fisicità o talento offensivo. Maiocco è l’ingranaggio che permette alla squadra di Ferrari di esprimersi in maniera semplice ed efficacissima, facendo la cosa giusta al momento giusto.

Bondi Ferrara: Rush 17, Lestini 6, Ibarra 10, Bucci 6, Brkic 14, Losi 18, M.Ebeling n.e, Salafia n.e, Verrigni n.e, G.Ebeling n.e, Henderson 6, Ghirelli n.e.

Europromotion Legnano: Maiocco 5, Frassineti 21, Palermo 8, Pacher 14, Raivio 25, Navarini 5, Allodi 2, Guidi 0, Martini 6, Tognani n.e, Sacchettini 2.

Fotogallery a cura di Alessio Munari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy