Legnano lascia l’Aurora a bocca asciutta nello scontro-salvezza

Legnano lascia l’Aurora a bocca asciutta nello scontro-salvezza

I 2688 spettatori odierni hanno assistito a una partita con finale al cardiopalma: Legnano, ora fuori dalla zona playout, ha conquistato due punti d’oro che la portano a quota 18 contro una Betulline priva di Janelidze.

I 2688 spettatori odierni hanno assistito a una partita con finale al cardiopalma in un UBI BPA Sport Center con più affluenza del solito, causa grande promozione del match per la sua importanza per le due compagini: Legnano, ora fuori dalla zona playout, ha conquistato due punti d’oro che la portano a quota 18 contro una Betulline priva di Janelidze. Jesi resta a 16, Matera a 6 (avendo perso a Roseto) e Recanati sale a 12 grazie alla vittoria a Verona. Tra i migliori per Jesi, Greene ha messo a referto 20 punti, 1 assist e 3 rimbalzi, Hunter 14 con 2 assist e 8 rimbalzi, Maganza 6+3 stoppate, 1 assist e 8 rimbalzi, Santiangeli 11 punti, 3 assist e 4 rimbalzi, Gueye 11 punti e 4 rimbalzi. Sul fronte lombardo spiccano Maiocco (11 punti+1 stoppata, 2 assist e 5 rimbalzi), Palermo (10+3 assist e 2 rimbalzi), Pacher (15 punti, 3 assist e 14 rimbalzi) e Raivio Mvp.

Quintetti:  Jesi- Greene, Hunter, Paci, Santiangeli, Gueye

Legnano- Maiocco, Palermo, Pacher, Raivio, Laudoni

PRIMO QUARTO: Il match si apre con il primo possesso jesino che si traduce in una tripla di Hunter a cui rispondono Maiocco e Raivio. Seguono un tiro dai 6.75 di Greene e una schiacciata di Hunter. Ancora Greene e Palermo, e poi Picarelli e Pacher a sfidarsi a suon di triple. Greene ne mette 3/3 dalla lunetta e Legnano esaurisce il bonus di falli, da Jesi esaurito a metà quarto. Il tabellone dice 23-23 a -2’ quando Greene esce a favore di Battisti che infila subito 2 punti e un assist per Paci. Il quarto si conclude per 27-27.

SECONDO QUARTO: Meno bene per la Betulline l’inizio del secondo quarto: Santiangeli perde palla e fa un fallo che costa a Jesi 2/3 dalla lunetta da parte di Raivio, ma poi si fa perdonare con una tripla. Maganza merita una parentesi: schiaccia e mette 3 liberi su 4 per due falli subiti, poi ne commette uno ma non viene messo a segno il gioco da 3. Due triple di Raivio e Navarini costringono Lasi al time out sul 38-45. Il primo tempo si chiude sul 40-47 per gli ospiti.

Greene ha messo a referto 13 punti (tutti segnati nel primo quarto, dal momento che è uscito dopo due minuti di gioco nel secondo perché autore di tre falli), Hunter di 7. Bene Battisti, con 3/4 ai liberi, 1 rimbalzo e 2 assist, per un totale di 5 punti. Per Legnano, 17 punti da parte di Raivio –che non ha mai toccato la panchina-, 11 per Pacher e 8 per Maiocco.

TERZO QUARTO: Il primo canestro della terza frazione di gioco è per mano di Gueye nel terzo minuto, a cui viene fischiato un antisportivo insieme a Raivio, entrambi al secondo fallo. Segue una serie di azioni disastrose per Jesi, in cui l’Aurora perde palla e non compete sotto canestro, conclusa positivamente dagli ospiti. Il vantaggio di Legnano resta tendenzialmente intorno ai 7 punti ma tocca anche il +12 sul 54-42, la Betulline stenta a trovare un vero recupero nonostante i molti falli avversari. Finalmente gli arancioblù riescono a far sentire il fiato sul collo all’Europromotion toccando il -3 e concludendo il quarto per 55-58.

QUARTO QUARTO: Nell’ultimo quarto di gioco entrambe le squadre iniziano col forzare diversi tiri. Breve fase positiva per Jesi: Raivio viene fischiato il quarto fallo, Maganza stoppa consecutivamente Palermo e Martini e Gueye schiaccia di contropiede. L’Aurora perde diversi possessi e torna a -6, Maganza e Gueye escono con 4 falli. Pacher e Raivio escono per 5 falli quando i loro sono a +10 (61-71). Gueye infila la tripla del -5 e poi esce per 5 falli, Greene ne mette un’altra e Hunter si fa autore di un gioco da 3. A -16” il tabellone dice 72-74, il possesso è aurorino e Greene segna due liberi: 74 pari, 8 secondi restanti. Palermo firma la vittoria biancorossa con una tripla a pochi decimi dalla sirena e Legnano porta a casa i due punti per 74-77.

BETULLINE JESI – EUROPROMOTION LEGNANO 74-77

Parziali: 27-27; 40-47; 55-58; 74-77 (27-27; 13-20; 15-11; 19-19)

Betulline Jesi: Josh Greene 20, Neiko Hunter 14, Matteo Battisti 5, Guido Scali n.e., Simone Lucarelli, Marco Maganza 6, Samuele Moretti n.e., Francesco Schiavoni n.e., Paolo Paci 2, Marco Santiangeli 11, Andrea Picarelli 5, Ousmane Gueye 11. Coach Jesi: Maurizio Lasi

Europromotion Legnano: Alberto Navarini 4, Alessandro Guidi n.e., Federico Maiocco 11, Matteo Palermo 10, Giovanni Fattori, Matteo Martini 7, Michael Sacchettini, Andrew Joseph Pacher 15, Nikolas Thomas Raivio 25, Stefano Laudoni 5. Coach Legnano: Mattia Ferrari

Arbitri: Valerio Grigioni (Roma), Valerio Salustri (Roma), Duccio Maschio (Firenze)

Mvp BasketInside: Nikolas Thomas Raivio (25 punti, 4 assist, 5 rimbalzi, 8/9 ai liberi, 3/5 da 3, 4/10 da 2)

Fotogallery a cura di Andrea Medici

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy