Legnano travolge Jesi con una strepitosa prova di Palermo e Martini

Legnano travolge Jesi con una strepitosa prova di Palermo e Martini

Commenta per primo!

Per la decima giornata del campionato di A2 girone est,la Europromotion Legnano ospita al PalaEuroImmobiliare  l’Aurora basket Jesi. La sfida è di fondamentale importanza per la lotta alla salvezza. Legnano ha 8 punti e cerca la seconda vittoria consecutiva (cosa non ancora successa in stagione) dopo la convincente vittoria di squadra ottenuta a Matera nell’ultimo turno. Jesi invece ha 6 punti,ed è reduce da tre sconfitte consecutive. Le ultime due trasferte,a Ferrara e Mantova,sono state perse dal team marchigiano con passivi molto pesanti (rispettivamente -21 e -29 punti),e nell’ultimo turno è arrivata la sconfitta casalinga 73-75 contro Imola. Legnano parte leggermente favorita ma ha la pressione di non poter sbagliare e dover vincere assolutamente,perchè gioca in casa,in un PalaEuroImmobiliare come sempre praticamente esaurito e calorosissimo.

Jesi,seguita in questa trasferta da un gruppetto di tifosi fedelissimi,inizia il match con Greene playmaker, Gueye guardia,Santiangeli e Hunter sulle ali e Paci centro.

Legnano risponde col quintetto classico,che vede Palermo in regia,Raivio guardia,Frassineti e Pacher ali e Allodi centro.

Il match inizia con qualche difficoltà per entrambe le squadre a trovare la via del canestro. I primi punti arrivano dopo quasi due minuti,e li segna Pacher per Legnano,dopo che Allodi aveva effettuato pochi istanti prima una bella stoppata. Palermo segna due triple consecutive,porta i Knights sull’8-0 e per Jesi è già tempo del primo time out,perchè dopo oltre tre minuti il tabellino è ancora bloccato e Legnano sembra già scappare via. Ai marchigiani serve un altro minuto abbondante per trovare i primi due punti,firmati da Greene. Allodi riporta Legnano a +8 (10-2) da sottomisura,ma le triple di Santiangeli e Greene riportano subito Jesi a -2,sul 10-8. Legnano in pochissimi possessi si riporta di nuovo sul +8 (16-8) grazie a un Palermo estremamente energico e un Allodi autore di un inizio di match strepitoso sotto entrambi i tabelloni. Ed è proprio Allodi a trovare liberissimo sotto canestro Pacher,che schiaccia indisturbato proprio per il 16-8. La difesa di Jesi non sembra nella sua miglior serata,e la squadra ospite nonostante riesca a restare a contatto nel punteggio coi canestri di Hunter e Paci,subisce troppo. Legnano va al primo riposo con il nuovo massimo vantaggio di +9 (21-12),con 5 punti consecutivi di un chirurgico Frassineti,che chiude il quarto con 1/1 da due e 11 da tre.

Il secondo quarto si apre con il nuovo massimo vantaggio di Legnano (+11, sul 23-12) firmato da Martini,subentrato dalla panchina. Come già nel primo quarto,Jesi riesce a restare in scia nel punteggio,e anche a tornare a stretto contatto,fino al -4,coi canestri di Janelidze e Hunter e la tripla di Battisti. Ma Legnano dà l’impressione di poter accelerare a proprio piacimento e poter mettere a segno parziali importanti. La difesa marchigiana concede in pochi minuti ben tre canestri con tiro libero aggiuntivo a Legnano,che con Pacher domina sotto il tabellone offensivo.Con Legnano avanti di nuovo di 8 punti ((30-22) Jesi ha ancora le energie per restare in gara,soprattutto grazie alle triple di Gueye e Greene. Ma sul 32-30 i padroni di casa assestano un parziale mortifero di 15-0,e chiudono così il primo tempo avanti di 17 punti,sul 47-30. Il vero mattatore della serata Legnanese è Palermo,attivissimo nel rubare palloni,catturare rimbalzi,molto positivo in regia e letale da tre (sua la tripla del 47-30 con cui si va al riposo). Allodi e soprattutto Pacher (14 punti alla fine dei primi due quarti con 5/7 da due) dominano sotto i tabelloni,e per Jesi,che oltretutto non tira con buone percentuali,sembra notte fonda.

Il match riprende con un 5-0 in favore di Jesi,frutto di due tiri liberi di Paci e una tripla. Legnano ha difficoltà a segnare,ma gli ospiti non ne approfittano e lo svantaggio si riduce al massimo a -12 sul 47-35. Palermo dopo oltre tre minuti segna i primi due punti per Legnano,che in pochi possessi torna a +17 (55-38).firmato da una schiacciata devastante di Pacher,che ha anche un tiro libero supplementare ( poi non trasformato),l’ennesimo concesso dalla difesa ospite. Coach Ferrari concede a Martini ampio minutaggio dalla panchina viste le non perfette condizioni fisiche di Frassineti,,e viene ripagato dal classe 1992 con una prestazione maiuscola,caratterizzata da un’energia inesauribile,nonchè da canestri e rimbalzi. Il match procede in maniera equilbrata,con Legnano che comunque riesce a incrementare il proprio vantaggio fino al +19 (65-46 firmato da Raivio) e poi va all’ultimo riposo sul 65-48. Sembra esserci poco da fare per Jesi,che appare in difficoltà in tutte le fasi di gioco.

L’ultima frazione si apre ancora all’insegna di un Martini scatenato,che segna i primi quattro punti del parziale e porta al nuovo massimo vantaggio Legnano (+21,sul 69-48). Jesi e’ discontinua in attacco,mentre in difesa continua ad avere enormi problemi. Due schiacciate consecutive dei Knights,di Martini e Maiocco,mandano in delirio il pubblico. L’ennesimo canestro con tiro libero supplementare,in questo caso concesso a Sacchettini,mostra che per Jesi non è proprio serata. L’ultimo quarto scorre tranquillamente per i padroni di casa,che amministrano e chiudono sull’88-69. Ferrari,nella fase finale del match,regala qualche minuto ai giovani Rinke,Tognati e Battilana,e può essere davvero soddisfatto della prestazione dei suoi. I Knights hanno condotto dall’inizio alla fine nel punteggio ma soprattutto nel gioco,dando sempre l’impressione di essere padroni del campo,vincendo con una grande prova corale,chiudendo con 5 uomini in doppia cifra e senza avere cali di concentrazione visti in altre partite,in cui il vantaggio non era stato amministrato bene ed erano arrivate delle sconfitte. Jesi non ha mostrato certamente il proprio volto migliore,conferma una tendenza molto negativa in trasferta e coach Lasi avrà certamente molto su cui lavorare in settimana.

Legnano-Jesi 88-69 (21-12,47-30,65-48)

Legnano

Navarini 2 (1/2 da due)

Allodi 6 (3/4 da due)

Maiocco 3 (1/4 da due)

Frassineti (10 (2/3,2/4)

Palermo 13 (2/2,3/6)

Martini 14 (6/8 da due)

Sacchettini 4 (2/5 da due)

Pacher 25 (10/13 da due)

Raivio 11 /(3/8,1/4)

rimbalzi 46 (30+16),Raivio 8

assist 20,Raivio 7

Jesi

Greene 8 (1/4,2/3)

Hunter 18 (4/9,1/4)

Battisti 7 (2/3,1/1)

Janelidze 6 (3/4 da due)

Paci 6 (2/6 da due)

Santiangeli 7 (2/6 da tre)

Gueye 12 (1/2,2/6)

Picarelli 2 (1/1 da due)

Leggio 3 (1/3 da tre)

rimbalzi 33 (25+8) 7 Gueye

assist 15,Greene 6

Fotogallery a cura di Viola Dimi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy